I consigli di Facebook per scattare foto migliori da smartphone

Facebook mette a disposizione una piccola guida per scatti efficaci!

Su Facebook è possibile condividere stati, video, post di altre pagine ma anche foto ed è proprio su questo che Facebook rilascia una piccola guida su come scattare (e condividere) foto migliori che vi faranno ottenere tanti like!

Leggi tutto “I consigli di Facebook per scattare foto migliori da smartphone”

Facebook mette a disposizione uno strumento per capire se coinvolti dallo scandalo

“Come posso sapere se le mie informazioni sono state condivise con Cambridge Analytica?”

Facebook, dopo il recente scandalo che l’ha coinvolto, ha deciso di mettere a disposizione uno strumento per tutti gli utenti. Tramite una pagina dedicata della piattaforma social è possibile scoprire se il proprio profilo è stato coinvolto nello scandalo della condivisione dei dati all’insaputa dell’utente.

Leggi tutto “Facebook mette a disposizione uno strumento per capire se coinvolti dallo scandalo”

Come bloccare una persona da una pagina Facebook

É possibile bloccare una persona per evitare che visioni la propria pagina Facebook? Sì!

Oggi non parleremo di come bloccare un utente per evitare che veda il proprio profilo personale, ma parleremo di come bloccare un utente per non fargli vedere la propria pagina Facebook, anche se non ha messo il “like” alla pagina.

Leggi tutto “Come bloccare una persona da una pagina Facebook”

Facebook | Cosa fare se Facebook blocca i link del blog

Per esperienza diretta, sappiamo molto bene cosa vuol dire essere “bannati” da Facebook

Siamo un blog giovane, nato da poco più di un anno e che cerca di essere presente sui social come meglio può, purtroppo da circa una decina di giorni siamo bannati dal noto social network Facebook.

Partiamo dal principio

Abbiamo una pagina Facebook molto modesta, con meno di 200 like e che usiamo esclusivamente per condividere gli articoli che scriviamo qui su Scudibu.eu e per tenerci in contatto con le persone che seguono il nostro blog. Molti di voi staranno pensando “bhe, 200 like…pochi ma buoni” e invece no! Tra queste 200 persone qualcuno (più di uno, probabilmente) deve aver segnalato i nostri link, i nostri post riguardanti quello che scriviamo qui sul blog, come offensivi e/o di spam.

nota: non è detto che sia un fan ad aver segnalato il proprio post, potrebbe essere un “amico di amico” o qualsiasi altra persona capitata sulla pagina. Da quanto abbiamo capito, leggendo testimonianze su internet, è -in genere- un fan a segnalare i post: mettendo il like alla pagina visiona tutte le novità e può subito segnalare un link, cosa che risulterebbe più scomoda per un “non fan” in quanto dovrebbe tener sott’occhio la pagina. Per non parlare del fatto che sarebbe un vero e proprio ‘dispetto’ senza senso.

Come ce ne siamo accorti? come si manifesta il ban di Facebook? Così:

blocco Facebook
ecco cosa ci appare quando proviamo a condividere un articolo

E questo accade per ogni articolo che cerchiamo di condividere. Indipendentemente da come lo condividiamo (se direttamente da Fb, se tramite i bottoni ‘condividi’ presenti nel blog) e da come presentiamo il link (se accorciato con goo.gl o altri servizi simili).

Il blocco si estende a tutti

Esatto, risulta impossibile sia per noi che per amici/sostenitori del blog/altre pagine/persone condividere gli articoli presenti sul blog….una bella scocciatura, vero? E nei rari casi dove non compare l’errore, il post viene tolto automaticamente dopo poco. Questo si traduce in perdita di pubblicità e di diffusione del proprio operato nonché in perdita di fan, ma quello che da più fastidio lo elenchiamo nel punto seguente.

Facebook vi ignora

Forse è bene ripetervi quello che Facebook ci continua a dire da circa 10 giorni:

Il contenuto che stai cercando di condividere include un link contrassegnato come non sicuro dai nostri sistemi di sicurezza
[link che si sta cercando di condividere]
Rimuovi questo link per continuare
Se ritieni di visualizzare questo messaggio per errore, comunicacelo

E noi glielo abbiamo comunicato. Abbiamo comunicato a Facebook che non condividiamo materiale offensivo e che quello che condividiamo rispetta le norme del social stesso. La risposta? Una risposta automatica che non porta da nessuna parte. Così abbiamo riscritto e riscritto ancora, ma niente…solita risposta automatica.

Le nostre conclusioni

Siamo stati bannati perchè qualcuno, non sappiamo chi, ha segnalato i nostri post come offensivi e/o di spam. La cosa più ridicola è che Facebook non fornisce spiegazioni, non indica quale post è stato ritenuto offensivo, non fornisce informazioni riguardo al blocco.

Non pretendiamo di sapere chi ha segnalato i nostri post, ma almeno sapere quale post -secondo facebook- è davvero così dannoso da poter permettere ad una (o più) segnalazioni di metterci nella condizione di ban, di blocco.

Blocco che non sappiamo nemmeno per quanto durerà.

Leggendo in giro per il web abbiamo avuto conferma di quanto sospettavamo: non ci rimane che aspettare l’uscita del nostro blog dalla “lista nera” di Facebook.

Siamo qui, pronti ad ascoltare chiunque voglia suggerire idee/raccontare la propria esperienza!

Vi invitiamo inoltre a rimanere aggiornati seguendo il nostro blog direttamente da www.scubidu.eu e non esclusivamente dai nostri social, almeno finchè persisterà il blocco.

Le migliori copertine Facebook a tema Halloween!

Halloween si avvicina, in questo articolo le migliori copertine Facebook adatte all’occasione!

Trovare la giusta copertina Facebook sembra essere un’impresa: dimensioni sbagliate, qualità dell’immagine scarsa o mancanza di originalità potrebbero costituire un problema per chi ci tiene a “vestire” il proprio profilo per ogni occasione. Qui, nell’articolo di oggi, mettiamo a disposizione alcune copertine trovate sul web, per poterle usare basta cliccare sull’immagine con il tasto destro e scegliere la voce “salva immagine con nome” da lì, verrà scaricata e sarà poi possibile caricarla sul proprio profilo!

Copertina-Facebook-sound-live-web-agency
Partiamo dalla semplicità: il richiamo ad Halloween è delicato ma presente in tutto lo sfondo, il “boo” andrà a finire vicino all’immagine profilo!
Cover-facebook-chucky
In onore del film appena uscito, questa copertina Facebook saprà farsi notare!
whysoserious-cover-facebook
Copertina Facebook con un chiaro richiamo all’inquietante Joker
cover-facebook-4
Un classico: Nightmare Before Christmas!
zucca-hallooween-cover-facebook
Semplice ma d’effetto!
Happy-halloween-cover-facebook
Per rimanere nel tema della semplicità, questa cover è perfetta per chi vuole vestire il proprio profilo a tema senza esagerare!
Jeepers Creepers-halloween-cover
In pieno stile Jeepers Creepers!
halloween-cover
Un leggero richiamo ad Halloween
cover-halloween
Semplicemente Halloween!
Halloween-cover-facebook
Semplicemente Halloween 2!
annabelle
Cover Facebook Annabelle
saw wallpaper
Cover Facebook Saw

Facebook | Nuova funzione per trovare Wi-Fi liberi

Arriva l’aggiornamento di Facebook che riguarda proprio la disponibilità di Hot Spot da poter usare all’occorrenza!

L’applicazione Facebook si è aggiornata da poco, nell’aggiornamento (disponibile per Android e iOS) ecco comparire un’interessante novità: la possibilità di trovare (e quindi agganciarsi) degli Hot Spot…sostanzialmente Facebook ha integrato una mappa di tutti i wi-fi liberi da poter usare per connettersi senza consumare giga.

Dove si trovano questi wi-fi liberi? Sparsi per le città: bar, ristoranti, biblioteche.

leggere anche: iOs 10 | usare iPhone come hotspot wifi

Uploaded PictureCome usufruire della mappa wi-fi di Facebook? La prima cosa da fare è aggiornare l’applicazione quindi, se non si possiede l’ultima versione di Facebook, è necessario recarsi nel proprio store e cercare la presenza di eventuali aggiornamenti. Una volta aggiornata l’applicazione sarà necessario recarsi nel menu altro (icona in alto a destra accanto alle notifiche su Android – in basso a destra su iOs) e scorrere fino alla voce trova wi-fi.

La finestra che si aprirà, dopo aver cliccato la prima volta sulla voce trova wi-fi, sarà come quella qui riportata (lo screen si riferisce ad un iPhone). La pagina di presentazione richiede il permesso per poter accedere alla propria posizione, è infatti solo tramite la posizione che l’applicazione riuscirà a indicare i posti più vicini dove potersi agganciare alla rete wi-fi! Ovviamente è da tener presente che dando il consenso l’app, oltre a registrare la propria posizione, questa consumerà molta batteria.

 

 

Classifiche 2017 | Le app di messaggistica istantanea più utilizzate

Sono tante le app di messaggistica istantanea, ma qual è la più utilizzata?

NO, non esiste solo WhatsApp e NO, non è Telegram la diretta rivale della diffusissima WhatsApp! Le classifiche presenti in questo articolo rappresentano le app di messaggistica istantanea più utilizzate in assoluto, ci soffermeremo su quelle più utilizzate nel mondo e passeremo poi a quelle più diffuse in Italia! 

Leggere anche: alternative a whatsapp

Classifica 2017 delle app di messaggistica istantanea più utilizzate nel mondo:

La classifica si intende in milioni di utenti al mese.

Uploaded Picture

Proprio così, nel panorama mondiale delle applicazioni di messaggistica, a farla da padrona è Facebook con le sue due applicazioni di chat: WhatsApp e Facebook Messenger! Per quanto riguarda la terza classificata, QQ Mobile, è più che normale non averne mai sentito parlarne: è l’applicazione di chat più diffusa in assoluto in Cina. Anche la quarta classificata, WeChat, deve la sua fama alla popolazione cinese ma non è del tutto sconosciuta all’Italia dove vede aggiudicarsi il sesto posto. LINE è largamente utilizzata in Giappone ma questo non basta per passare avanti ad altre app come Skype, Snapchat e Viber. Gli ultimi tre posti vanno a BlackBerry Messenger, Telegram e Kakaotalk, app molto usata in Corea.

Classifica 2017 delle app di messaggistica istantanea più utilizzate in Italia:

La classifica si intende di utenti al mese.

Uploaded Picture

Il grafico delle applicazioni di chat più usate in Italia vede al primo e secondo posto le due applicazioni di proprietà di Facebook: WhatsApp prima in assoluto seguita da Facebook Messenger. Al terzo posto troviamo Skype, molto apprezzata e ampiamente usata da chi vuole tenersi in contatto con qualcuno senza fornire troppi dati personali (come succede per WhatsApp con il numero di telefono o per Facebook Messenger con il proprio nome e cognome), subito dopo la famosa Skype arriva Telegram che, stando a recenti sondaggi, dovrebbe guadagnare sempre più terreno nel panorama delle applicazioni di messaggistica istantanea. Arriva poi Viber che purtroppo non sembra riscuotere lo stesso successo delle rivali più blasonate (forse perchè non è riuscita a rimanere al passo con i tempi…). Chiudono la classifica WeChat e Windows Live Messenger (c’è ancora chi lo usa?!).

WhatsApp migrerà sui server Facebook

WhatsApp verrà spostata di server, il passaggio tranquillo e “indolore” dovrebbe avvenire a breve.

Chi ha un sito sa perfettamente quanto sia importante scegliere il server giusto: veloce, efficace, con ottime prestazioni e magari ad un buon prezzo!

Ogni server ha un costo, quando si parla di blog o siti vetrina (il classico sito che presenta un servizio) ci si affida, generalmente, a server che partono da 30€ all’anno; il costo può raddoppiare se vengono aggiunte altre impostazioni che servono ad alzare il livello di prestazioni del server (succede con i siti di e-commerce). 

Sulla base di questi paragoni è più che normale sbarrare gli occhi davanti al costo attuale del server di WhatsApp: 2 milioni di dollari al mese!

WhatsApp è così pronta a migrare sui server –meno costosi e più efficienti– di Facebook. Da Softlayer, l’infrastruttura cloud di IBM, la nota applicazione di messaggistica, passerà ai data center di Facebook.

leggere anche: come usare facebook messenger senza profilo facebook

Lo spostamento non dovrebbe comportare nessun problema agli utenti in quanto avverrà in maniera graduale e indolore…insomma non sono previsti né disservizi né tantomeno “WhatsAppDown”.