Dove si trovano le estensioni di Safari per Mac



Ecco come trovare, aggiungere ed eliminare le estensioni per il browser Safari.

Ormai tutti i browser, incluso Safari, dispongono di estensioni da poter installare all’occorrenza. In questo articolo vedremo dove andare a vedere tutti i plugin esistenti per il famoso browser Apple, come installarli, disinstallarli e qualche consiglio su quale provare.

Google Chrome, Opera, Firefox e persino Edge dispongono tutti di estensioni che all’occorrenza si possono installare per aggiungere nuove funzionalità. Anche Safari dispone di una serie di estensioni. Di seguito tutti i passaggi da seguire per accedere allo store dedicato.

Come accedere allo store di estensioni Safari

Volete aggiungere nuove funzioni a Safari per Mac? Niente di più semplice! Per prima cosa recatevi nello store. Lo store è raggiungibile semplicemente cliccando il seguente link:



https://safari-extensions.apple.com

Quando si accede al link appena fornito, si aprirà davanti a voi un nuovo pannello che vi mostrerà tutte le estensioni presenti per Safari. Nel sito è possibile navigare scrivendo il nome o il genere dell’app, oppure lasciandosi guidare dalle categorie o dalle raccolte “Popular” e “Recent”.

Anche se nella pagina web safari-extensions.apple.com compare in alto una scritta Go to the Mac App Store, non vi aspettate di accedere ad una vasta gamma di estensioni, infatti, vi ritroverete dentro ad un articolo con solo una ristretta selezione.

Se davvero volete accedere a tutte le estensioni esistenti, navigare sul sito nella sezione estensioni è l’unico modo per vederle realmente tutte.



Come scaricare un’estensione su Safari

Per scaricare un’estensione basterà semplicemente cliccare sulla dicitura Install now come indica la freccia riportata nell’esempio qui sotto.

installare estensione safari per mac

Se invece preferite ricevere ulteriori informazioni prima di installarla, cliccate sul nome dell’estensione. Nel nostro esempio, cliccando su LastPass si accede alla pagina dedicata dove, tra le varie info aggiuntive, si ritrova anche il tasto per il download.

Le estensioni installate compaiono in alto, accanto al nome dell’indirizzo web sulla scheda di Safari.



Come disinstallare un’estensione su Safari

Non tutte le estensioni che si installano si rivelano utili, ecco perché potreste aver bisogno di procedere all’eliminazione di qualcuna.

Per farlo, aprite Safari e successivamente cliccate su Safari nella barra dei menu (in alto vicino all’icona della mela) e successivamente su Preferenze, come vi mostra l’immagine qui sotto

disinstallare un'estensione safari su mac

Ora che avete raggiunto le preferenze di Safari, recatevi nella sezione Estensioni (da noi riquadrata in rosso), scegliete dal menu a sinistra l’estensione da eliminare (noi abbiamo scelto Pocket) e da qui procedete all’eliminazione semplicemente cliccando su Disinstalla (da noi indicato con una freccia).



eliminare estensione safari su mac

Ecco fatto! L’estensione verrà definitivamente eliminata dal vostro Mac. Di seguito alcuni consigli su quali plugin installare su Safari.

Quale estensione installare su Safari

Le estensioni permettono di aggiungere moltissime funzioni aggiuntive nel browser. Se non sapete cosa implementare in Safari e a quale estensione affidarvi, date un’occhiata al nostro elenco!

Pocket – pocket è l’estensione che permette di salvare le pagine web trovate in rete. Se siete soliti a navigare in tantissimi siti, avrete presente quella spiacevole sensazione che vi prende proprio quando non ritrovate l’interessantissimo articolo letto qualche giorno prima o il nome del blog che avete da poco scoperto. Mettendo tutto in Pocket non correrete nessun rischio: tutto sarà custodito nel vostro account (www.pocket.it per registrarsi e creare un account gratuitamente). L’estensione Pocket è utile da Mac, e potete decidere di installare l’app anche sul vostro iPhone o iPad per riuscire a ritrovare in un solo posto tutte le pagine del web di vostro interesse. Qui l’estensione Save to PocketQui l’app Pocket per MacOs.



LastPass- odiate tenere a mente le password? Con LastPass dovrete ricordarvene solo ed unicamente una. Niente di più semplice, vero? L’estensione LastPass lavora unitamente alla sua relativa app che è disponibile gratuitamente sull’App Store. Dite addio a foglietti di carta con sopra le password di tutti i servizi e siti in cui fate l’accesso, con LastPass sarà l’app a gestire tutto. Qui l’estensione LastPass  – Qui l’app LastPass per MacOs.

Translate – non tutti conosciamo più di una lingua. Con l’estensione Translate è possibile superare questo importante ostacolo grazie alla sua funzione di traduzione in più lingue. L’estensione funziona molto bene e riesce a tradurre intere pagine web. Ovviamente, come per tutti i traduttori, non bisogna aspettarsi una traduzione perfetta e fedelissima al significato originale, ma comunque se siete proprio in difficoltà con qualche frase o termine, questa estensione è la giusta alleata. Qui l’estensione Translate.

TrafficLight – a nessuno piace prendere virus, di conseguenza, oltre che applicare delle semplice accortezze, bisognerebbe stare molti attenti a quali siti si vanno ad aprire. Con questa estensione riceverete un piccolo responso indicato da BitDefender sulla sicurezza del sito trovato su Google o su qualsiasi altro motore di ricerca. Semaforo verde: è tutto ok, potete aprire il sito. Semaforo giallo: il sito potrebbe contenere minacce. Semaforo rosso: non aprite assolutamente il sito! Qui l’estensione TrafficLight.

Eccoci giunti al termine del nostro articolo interamente dedicato alle estensioni di Safari su Mac. Se avete trovato utile questo articolo, vi invitiamo a sostenere il nostro blog attivando le notifiche o unendovi al nostro canale ufficiale Telegram.




Il nostro articolo termina qui. Se non volete perdere nessuna novità, iniziate ad attivare le notifiche con il nostro blog, unitevi al nostro Canale Telegram e seguiteci sulla nostra pagina Facebook o Twitter per rimanere aggiornati con tutti i nuovi articoli. Se avete un dubbio o problema, scriveteci qui.