Le migliori app per trovare wifi gratuite

La ricerca delle reti Wifi gratuite sparse nella città non è mai stata così semplice!

Ormai ognuno ha sul proprio smartphone una promozione con traffico dati incluso (i giga con cui è possibile navigare in internet anche fuori casa). Nonostante la maggior parte delle promozioni parta da 10 giga al mese, arrivare al termine dei 30 giorni senza aver esaurito tutto il traffico dati sembra sempre più un’impresa. Ecco quindi che appoggiarsi alla rete Wifi sembra essere l’unica salvezza.

Leggi tutto “Le migliori app per trovare wifi gratuite”

Differenze tra Fibra FTTH, ILC, FTTC e VDSL

Queste sigle indicano differenti tecnologie di Fibra Ottica, ma cosa cambia da una all’altra? Quale scegliere?

In articoli precedenti abbiamo già visto cose serve per navigare sul web e abbiamo constatato che uno dei requisiti fondamentali è la connessione ad internet. In altri articoli poi abbiamo visto quali sono i migliori siti per effettuare speedtest e in altri come verificare la copertura internet. Nell’articolo di oggi vogliamo spiegare le differenze tra le diverse tecnologie di Fibra Ottica.

FTTH

L’unica vera e propria fibra ottica è questa. Se si è coperti da questa tecnologia, un cavo in fibra ottica entrerà direttamente in casa e andrà collegato al router. Il cavo andrà posato in casa da un tecnico e andrà a sostituire il classico cavo in rame. Il router da utilizzare sarà esclusivamente quello fornito dall’operatore telefonico e la velocità di connessione sarà fino a 1 Gigabit.

Nelle grandi città è possibile trovare questa tecnologia con molta facilità, mentre nei comuni più piccoli è più difficile trovarla perchè non ci sono abbastanza utenti in grado di garantire un ritorno degli investimenti.
Per compensare a questa possibilità gli operatori telefonici hanno deciso di adoperare un’altra tecnologia con cavo in fibra ottica che si può identificare come tecnologia “mista”.

FTTC

Per poter offrire contratti a velocità più elevate dell’ADSL fuori dalle grandi città gli operatori telefonici hanno deciso di puntare sulla tecnologia FTTC, ossia di portare la fibra ottica fino all’armadietto di distribuzione presente in una strada o in un quartiere, per poi servire i singoli utenti tramite il cavo di rame già presente, infatti non è necessario cambiare presa telefonica, quella del telefono e dell’ADSL va già bene per la FTTC.

nota: per chi non sapesse cos’è un armadietto, ecco una foto che mostra alcuni armadietti Telecom (TIM), Fastweb e Vodafone.
Uploaded Picture

Questa tecnologia “mista” non può definirsi propriamente fibra ottica, ma è un buon compromesso per poter superare le velocità offerte dall’ADSL, in questo caso l’utente dovrà solo cambiare modem.
Sfruttando la tecnologia FTTC si potrà navigare a velocità fino a 100 o 200 Megabit al secondo, molto di più rispetto ai 7/8 Megabit dell’ADSL tradizionale. La velocità di connessione sarà fino a 300 Migabit.

VDSL

Con VDSL si identifica la tecnologia di connessione con la quale si adopera sia il cavo di rame sia la fibra ottica per collegarsi ad Internet. Di fatto è sinonimo di FTTC, visto che si intende la stessa tecnologia. Gli operatori telefonici la chiamano fibra o FTTC, ma nel modem si vedrà comparire la scritta VDSL2 quando si utilizza la tecnologia FTTC dato che in Italia si utilizza solo VDSL2, quando si parla di VDSL o FTTC si sta parlando sempre di VDSL2.

VDSL2 dispone di diversi profili sfruttabili, in base al profilo che si possiede, si potrà beneficiare di una diversa velocità di connessione:

  • 8b: fino a 50 Megabit al secondo in download
  • 17a: fino a 100 Megabit al secondo in download
  • 30a: fino a 200 Megabit al secondo in download (non usato in Italia)
  • 35b: fino a 300 Megabit al secondo in download

ILC

La fibra ILC è un servizio basato su fibra ottica, specifico per aziende, in grado di raggiungere zone remote. È un servizio molto costoso e adoperato quasi esclusivamente dalle aziende.

Per chi non lo avesse fatto, consigliamo di leggere altri nostri articoli riguardanti la connessione internet:

BoardBandMap | La mappa AGCOM per la copertura ADSL, fibra e rete mobile

Arriva la mappa, basata su dati statistici e proiezioni fornite dagli operatori telefonici, che consente di verificare la copertura delle connessioni internet sul territorio e scoprire la velocità media di connessione.

L’AgCom, in collaborazione con Fastweb, Wind, Telecom, Italia, Rai, Retelit, Lepida, Metroweb, Linkem, Vodafone e BT Italia, ha realizzato e recentemente rilasciato la Broadbandmap, prima mappa digitale che censisce tutte le modalità di connessione a internet disponibili in Italia: ADSL, fibra ottica e rete mobile, con tanto di media della velocità di connessione stimata e ponderata in base alla distanza tra abitazioni e centralina e all’effettiva distanza dei singoli collegamenti della rete in rame.

Lo sviluppo è stato curato da ESRI che sfrutta le tecnologie Garmin, HERE, FAO, USGS e NGI. Il tutto distribuito con licenza Creative Commons 4.0.

La mappa consente di avere una visione d’insieme di quello che è il sistema delle telecomunicazioni in Italia e permette di scoprire la copertura fibra (sia FTTC sia FTTH), la copertura ADSL, la copertura 4G LTE e 3G. La Broadbandmap, infatti, si compone di sette diverse schede, ognuna delle quali dedicata a un aspetto differente del mondo della connettività alla Rete.

Alcune delle sette schede della Broadbandmap:

Velocità Rete Fissa

La prima delle sette schede consente di visualizzare la velocità di connessione media della rete italiana sia per le linee ADSL sia per la fibra ottica FTTC. Come specificato nelle note, però, si tratta di una stima basata su un esempio matematico e non rispecchia a pieno la situazione reale degli utenti italiani: la velocità di navigazione, dunque, potrebbe essere inferiore a quella segnalata, sia nel caso dell’ADSL che in quello della fibra ottica.

Copertura Rete Fissa

Se si vuole conoscere quale sia la copertura ADSL o la copertura fibra ottica nel nostro Paese, basterà aprire la scheda “Copertura Rete Fissa” ed esplorare la mappa. Dalla sezione di sinistra si potrà scegliere tra copertura ADSL (nella mappa sono indicate le aree servite da linea con velocità di 20 megabit, 8 megabit o 640 kilobit al secondo), copertura FTTC (velocità massima teorica di 100 megabit) e copertura FTTH (velocità minima di 100 megabit al secondo, ma sono tenute in considerazione anche le linee con velocità di 500 megabit e 1 gigabit al secondo).

Copertura Rete Mobile

Dalla sezione di sinistra della scheda “Copertura rete mobile” si potrà scegliere una delle modalità di connessione presenti (2G, 3G e 4G LTE) e verificare quale sia la copertura in Italia e, utilizzando lo zoom, nelle varie località italiane.

La tua mappa e Navigazione 3D

Con le funzionalità “La tua mappa” e “Navigazione 3D” sarà possibile verificare quale sia lo stato della connettività alla Rete in un punto specifico dell’Italia. Sarà sufficiente inserire il nome della città o del paese nell’apposito campo e, grazie alla visualizzazione a livelli, verificare quale sia la velocità di connessione media, quale la copertura ADSL o fibra e la copertura della rete mobile.

Ecco il sito della Broadbandmap:

www.agcom.it/broadbandmap

L’accesso può avvenire sia tramite computer che smartphone.

Leggere anche: test velocita adsl e fibra ottica | i migliori siti

niente adsl? skydsl arriva dovunque

navigare sul web | cosa serve per navigare su internet

navigare sul web | come rendere sicura la navigazione per i bambini

browser | la scelta del browser

connessione lenta | tutte le possibile cause e i rimedi

connessione smartphone lenta | tutte le possibili cause e i rimedi

dns | cosa sono e come cambiarli per velocizzare la connessione internet

come cambiare i dns su smartphone android e ios

vpn | cos’è e a cosa serve

Niente ADSL? SKYDSL arriva dovunque!

Nessuna copertura ADSL? l’ADSL satellitare può essere l’unica soluzione per portare la connessione veloce anche nelle zone dove la copertura ADSL tradizionale non arriva.

Connettersi via satellite risulta essere l’unica alternativa quando i normali servizi di linea non riescono a garantire nessun servizio, nasce così SkyDSL che permette di navigare velocemente in tutto il mondo. L’ADSL satellitare è infatti un’alternativa sfruttabile dovunque e da chiunque!

La connessione Internet SkyDSL non ha bisogno di una linea telefonica e, grazie alla tecnologia satellitare, il servizio offerto da SkyDSL promette affidabilità, immediatezza e velocità. In più, SkyDSL è presente ovunque: sia in campagna che in città. Ma il servizio non si limita solo all’Italia, SkyDSL è disponibile ovunque. Per scoprire tutte le offerte in base alla zona sarà necessario consultare il sito ufficiale di SkyDSL.

Il servizio offerto da SkyDSL necessita della parabola (fornita da SkyDSL) per funzionare, ma non bisogna preoccuparsi delle condizioni meteo perchè, grazie alla tecnologia ACM che garantisce una connessione stabile, SkyDSL funzionerà indipendentemente dalle condizioni atmosferiche. 

SkyDSL è quindi l’unica risposta in caso di internet lento o di mancata copertura da parte delle tecnologie ADSL tradizionali. Inoltre è possibile anche usufruire dei servizi di telefonia e di televisione offerti da SkyDSL.

Per tutte le informazioni riguardo ai costi e piani di abbonamento basterà recarsi nel sito ufficiale di SkyDSL (sito disponibile anche nella versione italiana).