youtube shorts

Tutto quello che devi sapere su YouTube Shorts: cosa sono, come si creano, come si scaricano e molto altro.

YouTube ha iniziato a rilasciare anche in Italia la funzione Shorts che permette di vedere, realizzare e condividere piccole clip video. Si tratta di una funzione tutt’ora in beta, ma destinata a rimanere all’interno della piattaforma video più conosciuta al Mondo.

Se vuoi saperne di più su cos’è YouTube Shorts, leggi di seguito.

YouTube Shorts cos’è

Gli Shorts di YouTube sono clip video della durata massima di 60 secondi pensati per essere visti in un attimo, scorrendo tra una clip e l’altra.

Se conosci TikTok e i Reels di Instagram, il concetto di YouTube Shorts ti sarà presto familiare.

youtube shorts

L’esperienza di visualizzazione per gli Shorts è decisamente diversa rispetto ai tipici video di YouTube: sono brevi video realizzati in formato verticale (16:9), ideali da sfogliare velocemente per poterne vedere diversi in una volta sola.

Dove si trovano gli Shorts di YouTube e come si guardano

Trovi gli Shorts in un riquadro dedicato nella scheda Home presente nell’app YouTube per smartphone Android, iPhone e tablet.

youtube shorts

O direttamente nella scheda Shorts raggiungibile tramite il menu posto al fondo dell’app.

youtube shorts

Una volta aperto uno Short, ne susseguono altri uno dopo l’altro.

Come creare YouTube Shorts

Chiunque può creare uno Short YouTube semplicemente premendo sul segno + > YouTube Short. Una volta premuto play, avrà inizio la registrazione della durata massima di 60 secondi. Al termine, si potranno modificare alcuni aspetti (velocità, musica ecc) e bisognerà indicare se è un video destinato ai bambini.

Essendo una funzione ancora in beta, ti consigliamo di tenere d’occhio la pagina ufficiale Google su come si creano YouTube Short e quali sono gli esatti passaggi da seguire.

Come si scarica uno Shorts

Solitamente gli Shorts sono piuttosto divertenti e interessanti, proprio per questo potresti volerne scaricare uno. Per fortuna, scaricare un video YouTube Short è molto semplice.

Puoi decidere se scaricare uno Short direttamente da YouTube o se affidarti ad alcuni web tool online.

Scaricando uno Short direttamente da YouTube avrai a tua disposizione il video solo all’interno di YouTube (app o sito). Affidandoti ai web tool, invece, potrai scaricare in locale (sul pc, smartphone o tablet) il video e rivederlo quando desideri, anche in assenza di connessione.

Download YouTube Shorts da Youtube

Per scaricare uno Short da YouTube ti basterà aprire il canale sui cui è caricato, premere sull’icona con i tre puntini situata accanto al video e premere su Salva. Lo Short scaricato sarà accessibile su YouTube nella sezione Libreria > Download.

Download YouTube Shorts da siti specializzati

Per scaricare in locale il video, invece, dovrai prima di tutto procurarti il link dello Short. Una volta copiato l’url di riferimento, apri Savefrom (o uno degli altri web tool online per il download YouTube Short), incolla l’URL e procedi con il download.

scaricare video youtube shorts

Qui trovi la nostra guida completa su come scaricare YouTube Shorts.

YouTube Shorts: risposte alle domande più frequenti

Come fanno gli altri a trovare i miei Shorts? Gli utenti possono trovare gli Shorts nell’apposita sezione di YouTube, oltre che nell’home page del servizio, tramite notifica o in primo piano nei canali. Assicurati di inserire l’hashtag #shorts nel titolo o nella descrizione del video per fare in modo che il sistema consigli i tuoi Short su YouTube.

Qual è il formato degli Shorts? Le proporzioni del video sono predefinite a 16:9 (dovrai tenere il telefono in verticale durante la registrazione).

Si possono registrare Shorts solo da YouTube? No, puoi usare app di terze parti per realizzare il tuo Shorts. Non è necessario crearli direttamente da YouTube.

I creatori di Shorts possono guadagnare dai loro video? Al momento, i creator di Short non percepiscono entrate provenienti dalla pubblicità riprodotta nel player di Shorts. YouTube ha dichiarato che in futuro finanzierà i creatori su base mensile, cercando le persone con il maggior coinvolgimento e numero di visualizzazioni. “Migliaia” di creatori potrebbero essere pagati ogni mese, dichiara YouTube, e fondamentalmente chiunque posti su Shorts sarebbe idoneo. L’unico avvertimento è che i video dovranno essere contenuti originali e ovviamente dovranno rispettare le linee guida della comunità di YouTube.

Domande, dubbi o altro? Lascia un commento qui sotto e non dimenticarti di seguirci sui nostri canali social!