Le migliori app per trovare wifi gratuite

La ricerca delle reti Wifi gratuite sparse nella città non è mai stata così semplice!

Ormai ognuno ha sul proprio smartphone una promozione con traffico dati incluso (i giga con cui è possibile navigare in internet anche fuori casa). Nonostante la maggior parte delle promozioni parta da 10 giga al mese, arrivare al termine dei 30 giorni senza aver esaurito tutto il traffico dati sembra sempre più un’impresa. Ecco quindi che appoggiarsi alla rete Wifi sembra essere l’unica salvezza.

Leggi tutto “Le migliori app per trovare wifi gratuite”

Come fare aggiornamenti di sistema iPhone o scaricare app senza wifi

Gli utenti iPhone e/o iPad troveranno questo articolo molto utile, soprattutto quando il sistema richiede una connessione wifi (e non se ne dispone).

Per chi non lo sapesse, iPhone e iPad necessitano di una connessione ad internet per completare e avviare delle operazioni. Per alcune di queste operazioni basterà il traffico dati (i giga compresi nella propria tariffa telefonica), per altre invece potrebbe non bastare. Vediamo in quali casi è obbligatorio accedere ad una connessione wifi e come aggirare il problema.

Leggi tutto “Come fare aggiornamenti di sistema iPhone o scaricare app senza wifi”

Migliorare la rete Wi-Fi senza programmi

Migliorare il segnale della rete Wi-Fi è molto semplice e non richiede software o altro…basta cambiare un’impostazione nel router ed il gioco è fatto!

Abbiamo già visto le possibili cause e i rimedi per la connessione lenta e le possibili cause e rimedi per la connessione lenta da smartphone. Abbiamo anche visto quali sono i migliori servizi per effettuare uno speedtest e abbiamo anche recensito uno strumento ufficiale Microsoft per la risoluzione di problemi di rete. Molte volte però in casa capita di avere una connessione poco stabile, indipendentemente dalla velocità, parliamo proprio di segnale Wi-Fi. Ad esempio in alcune stanze il segnale wifi potrebbe non funzionare bene, oppure alcuni dispositivi potrebbero andare più lenti online rispetto ad altri. Una robabile soluzione in queste situazioni è quella di cambiare il canale della connessione Wi-Fi.

Cambiare il canale del Wi-Fi può sembrare un’operazione complessa ma in realtà è un’operazione molto semplice e che chiunque può compiere in pochi minuti e con pochi passaggi. Per completare il cambio di canale occorreranno solo due dispositivi. Il router di casa, ovviamente, e un dispositivo provvisto connessione Wi-Fi come tablet, computer o smartphone. Ricordiamo che i router di ultimissima generazione aggiornano automaticamente il canale Wi-Fi per avere sempre la miglior connessione possibile. Se il nostro router non ha questa funzione però dovremo farlo manualmente.

Come cambiare canale Wi-Fi al router:

Colleghiamoci al router

Il primo passo da fare per cambiare canale Wi-Fi manualmente è quello di accedere al router. Per riuscirci basta digitare su un browser web l’indirizzo 192.168.1.1 oppure l’indirizzo 192.168.0.1. A questo punto bisognerà inserire le credenziali di accesso (nome utente e password) necessarie per accedere al nostro router. Se non abbiamo mai personalizzato questi dati, il consiglio è quello di farlo il prima possibile per aumentare la sicurezza, solitamente sono gli stessi su tutti i produttori. La combinazione delle volte è Admin/Admin altre volte Admin/Password o addirittura nessuna credenziale.

Troviamo l’indirizzo IP

Se digitando l’indirizzo 192.168.1.1 oppure l’indirizzo 192.168.0.1 non si aprisse la pagina del router, vorrebbe dire che nessuno dei due indirizzi è corretto per quel router. In questo caso sarà possibile rintracciare quest’informazione usando il computer. Su un computer con Windows 10 premere il tasto Start e poi cercare Prompt dei Comandi e cliccar sull’app. Nella finestra che si aprirà inserire ipconfig e premere Invio. A questo punto tra le risposte date controllare accanto alla voce Gateway predefinito, l’indirizzo in quella voce è l’indirizzo IP del router.

Cambiare il canale Wi-Fi

Una volta effettuato l’accesso al pannello di controllo del router sarà possibile rintracciare la sezione dedicata alla configurazione della rete Wi-Fi. Ogni router è diverso, quindi la voce potrebbe essere in posti diversi a seconda del router. Una volta raggiunta la sezione delle impostazioni della rete Wi-Fi nel pannello di controllo del router, cercare la voce Canale Wi-Fi. Questi sono diversi in caso si usi la rete a 2.4GHz o quella a 5GHz. Sulla seconde non c’è bisogno di modificare il canale perché quello impostati di default è quello che funziona meglio. Sulla reta a 2.4GHz i canali “migliori” sono l’1, il 6 o l’11. Perché sono gli unici che non si sovrappongono tra loro nella ricezione. Una volta cambiato il canale bisogna cliccare sul bottone Applica o Salva presente nella pagina di gestione del router. Fatto! Attenzione però, alcune volte il router potrebbe riavviarsi per il salvataggio delle nuove impostazioni.

leggere anche: dns | cosa sono e come cambiarli per velocizzare la connessione internet

i migliori server dns

come cambiare i dns su smartphone android e ios

fibermap | il sito per verificare la copertura di adsl e fibra

differenze tra fibra ftth, ilc, fttc e vdsl

boardbandmap | la mappa agcom per la copertura adsl, fibra e rete mobile

lo speed test di google dice anche su quanti dispositivi e possibile lo streaming

navigare sul web | come rendere sicura la navigazione per i bambini

ios 10 | usare iphone come hotspot wifi

Fibermap | il sito per verificare la copertura di ADSL e Fibra

Non sempre i siti degli operatori telefonici chiariscono bene l’effettiva copertura di ADSL o Fibra…Fibermap mette a disposizione molti dettagli che gli operatori telefonici non dicono!

In un nostro precedente articolo abbiamo già visto la mappa AGCOM per la copertura ADSL, fibra e rete mobile. Ma quella mappa indica solo le velocità medie di navigazione e non di quali connessioni sono disponibili o altri dettagli molto importanti. Fibermap, oltre che quale connessione è disponibile, indica altri dettagli indispensabili per poter decidere quale contratto internet stipulare con il proprio operatore telefonico.

Passiamo subito alla presentazione e al funzionamento del servizio:

Una volta raggiunto il sito, l’interfaccia si presenta così:
Uploaded Picture

Adesso bisognerà cercare il proprio indirizzo. Una volta trovato, si aprirà la pagina che indica le coperture per l’indirizzo cercato. Accanto ad ogni connessione si troverà la scritta NO se la connessione non è disponibile, SI se la connessione è disponibile e A BREVE se sono in corso i lavori per renderla disponibile.
Uploaded Picture

Cliccando su DETTAGLIO accanto ad una connessione, si potranno conoscere i dettagli relativi alla distanza della centrale/armadietto alla quale si collega la nostra abitazione e alle velocità stimate con quella connessione.

Per chi non lo avesse fatto, consigliamo di leggere altri nostri articoli riguardanti la connessione internet:

differenze tra fibra ftth, ilc, fttc e vdsl

test velocita adsl e fibra ottica | i migliori siti

lo speed test di google dice anche su quanti dispositivi e possibile lo streaming

connessione lenta | tutte le possibile cause e i rimedi

connessione smartphone lenta | tutte le possibili cause e i rimedi

dns | cosa sono e come cambiarli per velocizzare la connessione internet

i migliori server dns

windows | strumento ufficiale per risolvere i problemi di rete

niente adsl? skydsl arriva dovunque!

Speedify: Connessioni stabili e veloci per iPhone e Android

Speedify: l’App che permette di navigare velocemente e stabilmente su iPhone e Android grazie all’uso, simultaneo, della connessione Wi-Fi unita a quella della rete mobile.

Questa App è stata pensata per dare la possibilità di navigare con il massimo della potenza, stabilmente e senza cedimenti nella qualità del segnale.
Non bisognerà preoccuparsi se, per esempio, mentre si è impegnati in una video chiamata, ci si allontana dalla portata del Wi-Fi, Speedify sposterà la connessione sulla rete mobile senza che si possa avvertire il passaggio, e quindi non verrà avvertito il cambio di rete, nessun fotogramma andrà perso ne si andrà in contro al blocco temporanero della video chiamata in corso.

Come funziona Speedify? Semplice, Speedify analizza rete mobile e Wi-Fi e permette la navigazione con la connessione più veloce al momento, alternandola di continuo qualora non risulti più la connessione più veloce e affidabile tra le due.
Di norma, Speedify sfrutta il Wi-Fi fino a quando è disponibile e al momento in cui viene registrato un calo si sposta sulla rete mobile, minimizzando così i costi. L’innovazione consiste nel fatto che non ci si accorge minimamente del passaggio. 

E’ possibile monitorare facilmente, attraverso l’App, l’utilizzo delle prestazioni e dei dati grazie ad un’interfaccia semplice e pulita.

Risultati immagini per speedify app ios

Questa Applicazione, grazie alla sua capacità di sfruttare allo stesso tempo sia la connessione Wi-Fi che i dati di connessione dello smartphone, risulta quindi molto utile per guardare film in streaming o per navigare su piattaforme social e caricare così immagini e video, ma anche per rendere più stabili le videochiamate. Speedify permette prestazioni più veloci e più affidabili di upload, download, streaming di contenuti, e molto altro ancora!

Speedify per iOs e Android: l’applicazione è disponibile sia per iOs che per Android, gratis per il primo gigabyte ottimizzato, dopodichè è richiesto l’upgrade (a pagamento) dove si potrà avere l’accesso illimitato.

Sito Ufficiale Speedify
App Store iOs
Google Play

 

WiFi4EU | 100 mega per tutta l’Unione Europea

WiFi4EU, il progetto che garantirebbe connessioni a 100 mega in tutta l’Unione Europea

Con un fondo di 120 milioni di euro, ogni stato dell’Unione Europea riceverà un incentivo per l’acquisto di nuovi e più efficienti punti wireless. Se il progetto verrà approvato dalla Commissione, dal parlamento Europeo e dai singoli stati, il fondo sarà disponibile entro la fine dell’anno. L’approvazione del progetto porterà alla realizzazione della banda larga su tutto il territorio, tempi previsti: 4 anni.
WiFi4EU metterebbe le basi per un altro grande traguardo : consentire, entro il 2025, l’accesso alla banda larga a 100 mega a tutte le famiglie. A sostenere questo ambizioso obiettivo, oltre ad una rete Wi-Fi più capillare, dovrà intervenire anche lo sviluppo delle nuove reti mobile 5G, tutto questo porterebbe ad accessi veloci a internet anche a scuole, università, amministrazioni pubbliche e aeroporti.