Samsung Galaxy Note 9, rischio di autocombustione?

Samsung Galaxy Note 9 come Note 7? Il Samsung Galaxy Note 9 di un’agente immobiliare prende fuoco in un ascensore.

Sembra essersi riaperto il capitolo inerente ai casi di autocombustione riguardanti l’azienda Samsung: una signora afferma che il suo Note 9 abbia preso fuoco “dal nulla”.

Leggi tutto “Samsung Galaxy Note 9, rischio di autocombustione?”

5 cover indistruttibili per iPhone e smartphone Android

In questo articolo una lista delle migliori cover indistruttibili per proteggere al massimo lo smartphone

Il costo degli smartphone si innalza sempre di più, proteggerli è quasi un obbligo! Non tutti tengono lo smartphone fisso sulla scrivania al riparo dai pericoli e, comunque, anche tenerlo così non esclude il pericolo di tragiche cadute. Se per una vita d’ufficio, però, basta una semplice cover, per altri lavori o per fare sport all’aperto bisogna affidarsi a cover più robuste e solide. In questo articolo vogliamo elencare le cover più indistruttibili che si possono trovare sul mercato!

Leggi tutto “5 cover indistruttibili per iPhone e smartphone Android”

Samsung Galaxy S8 | E’ arrivato il nuovo top di gamma firmato Samsung

Alle 17:oo (ora italiana) si è tenuta, a New York, la presentazione ufficiale del nuovo top di gamma di casa Samsung.

Proprio così, oggi 29/03/2017 è stato presentato a New York il nuovo top di gamma di casa Samsung. Vediamo subito tutte le informazioni e tutte le specifiche che caratterizzano i nuovi Galaxy S8 e S8+.

Confermati tanti rumors che giravano intorno ai Samsung Galaxy s8 e s8+: primo tra tutti l’Infinity Display caratterizzato dall‘assenza del tasto home che rendono il design dei due smartphone davvero particolare; Samsung promette un’esperienza visiva innovativa che va oltre i confini dello smartphone e viene molto facile credere a questa affermazione quando si ha davanti uno smartphone che non solo sembra essere “tutto schermo” ma che può anche essere affiancato ad accessori come Gear VR e Gear 360.

I nuovi Samsung Galaxy s8 e s8+ si presentano in 4 colorazioni, in Italia però solo 3 di questi colori sono disponibili: Midnight Black (nero) Arctic Silver (argento) e Orchid Gray (viola).

Uploaded Picture

Come mostrano le immagini, si tratta di smartphone eleganti e raffinati ma non solo esternamente, anche l’interfaccia è altrettanto pulita ed elegante, insomma, questi smartphone sono pronti a non passar inosservati. Galaxy S8 e S8+ sono anche resistenti all’acqua e polvere grazie alla certificazione IP68.

Tornando ai rumors, confermata la possibilità di usufruire della scansione dell’iride per portare il proprio livello di privacy ad un livello ancor più alto, nonchè il riconoscimento attraverso il lettore di impronte digitali. Confermata anche la ricarica wireless, la porta USB type-c, Jack audio da 3,5 millimetri e, per finire, fotocamera frontale da 8MP e posteriore da 12MP.

Grandi performance attendono tutti gli utenti che decideranno di acquistare i nuovi smartphone di casa Samsung, grazie al primo processore da 10nm che -orgogliosamente- Samsung specifica essere il primo al mondo. Da questo grande processore derivano tempi di risposta velocissimi, applicazioni che si avviano immediatamente e giochi -anche quelli più pesanti- sempre più fluidi. 

Uploaded Picture

 

Confermata anche la presenza di Bixby, la nuova assistente personale (un po’ come Siri su iPhone) capace di interagire in ben 3 modi differenti: tramite parole, testi e inquadrature.

Cosa differenzia l’s8 dall’s8+? Le differenze tra i due Galaxy s8 sono rappresentate dallo schermo (che nella versione plus è di 6,2 pollici mentre nella versione standard è di 5,8 pollici) e dalla capacità della batteria (3.000 mAh contro 3.500 mAh).

Eccoci arrivati al prezzo, il nuovo Galaxy Samsung s8 verrà a costare, come aveva già anticipato in precedenti articoli, la somma di 829€ mentre per il Galaxy Samsung s8+ la somma da sborsare sarà di 929€. Da oggi avranno inizio le prevendite dei due smarphone, mentre l’arrivo effettivo nei negozi è previsto per il 21 aprile.

Samsung Galaxy S8 | Specifiche, foto e prezzi

A poche ore dal lancio ufficiale arrivano le prime conferme sulle specifiche del tanto atteso S8

Il 29 marzo è prevista la presentazione ufficiale dei nuovi smartphone di casa Samsung. Ecco che a poche ore dal lancio iniziano ad arrivare le prime conferme sulle specifiche (e non solo) dei nuovi Samsung S8 e S8+.

Come già avevamo anticipato, i nuovi Samsung Galaxy si presenteranno in 3 colorazioni diverse: Black Sky, Orchid Grey e Artic Silver anche se si vocifera di un probabile color viola (Purple Violet).

Quello che invece non si sapeva è che gli acquirenti italiani dovranno spendere 30€ in più rispetto alla somma richiesta in altri paesi europei. Il costo dei due nuovi dispositivi sarà di 829€ per il Galaxy s8 e 929€ per il Galaxy s8+.

Le differenze tra i due Galaxy s8 sono rappresentate dallo schermo (che nella versione plus è di 6,2 pollici mentre nella versione standard è di 5,8 pollici) e dalla capacità della batteria (3.000 mAh contro 3.500 mAh).

Per il resto i due dispositivi presenteranno le medesime caratteristiche:  processore snapdragon 835, porta USB type-c, Jack audio da 3,5 millimetri, display super AMOLED curvo con risoluzione 2960×2400 pixel, scocca in alluminio, scanner dell’iride, resistenza all’acqua certificata IP68 e bottoni non più reali ma bensì integrati nel display che rendono, insieme allo schermo con “cornici” ridotte, il design dei nuovi Galaxy s8 molto interessante e innovativo. Ovviamente entrambi i device presenteranno come sistema operativo android, prevista la versione 7.1.1 Nougat.

Uploaded Picture

Grazie alle prime immagini trapelate dal web è possibile confermare anche altre indiscrezioni tra cui il lettore di impronte digitali (sul retro dello smartphone) e il bottone per l’attivazione di Bixby, l’assistente vocale animato da intelligenza artificiale (presente sempre sul retro dello smartphone), nonché il design caratterizzato dallo schermo dual age.

Ricordiamo che la presentazione dei nuovi Samsung Galaxy s8 è prevista per il 29 marzo a New York dalle 11:oo (17:00 ora italiana). Lo stesso giorno avranno inizio le prevendite dei due smarphone, mentre l’arrivo effettivo nei negozi è previsto per il 21 aprile. Non resta che aspettare ancora poche ore per vedere e analizzare nei minimi dettagli i nuovi Samsung Galaxy s8!

aggiornamento: ecco l’articolo inerente alla presentazione dei nuovi samsung galaxy s8 e s8+

Samsung Galaxy S8 | Specifiche, prezzo e foto!

Arrivano le prime conferme, le prime smentite e le prime immagini del nuovo (e tanto atteso) Galaxy s8!

Intorno alle grandi aziende si crea sempre un gran fermento quando si aspetta l’uscita di un device, iniziano così i rumors, le notizie ufficiali, rendering, immagini, foto ufficiali e non! Purtroppo l’attesa e il dubbio rimangono sempre alti fino a quando il device non viene lanciato ufficialmente per testare così se veramente quanto vociferato corrisponde al vero. Avevamo già parlato del Samsung Galaxy S8 e di tutti i rumors (e non) che ci giravano intorno. In questi giorni, per la gioia di fans e curiosi, sono arrivate le prime conferme sulle specifiche e la prima foto del device.

Come già in molti sanno, il debutto del Galaxy S8 è stato rimandato al 29 marzo dove, il tanto atteso smartphone, si presenterà per la prima volta a New York. La versione del sistema operativo sarà presumibilmente Android 7.1.1 Nougat. Per quanto riguarda la componente Hardware l’unica certezza sembra riporsi nel processore: uno Snapdragon 835.

Le versioni disponibili del Galaxy S8 saranno ben 2: la prima avrà uno schermo da 6,2 pollici, l’altra da 5,8 pollici. La prima foto ufficiale sembrerebbe immortalare proprio la prima delle due versioni elencate sopra (quella da 6,2 pollici).

samsung galaxy s8
Samsung Galaxy S8 – foto presa dal web

Grazie all’immagine è possibile stabilire che altre indiscrezioni hanno trovato fondamento:

prima tra tutti l’assenza del tasto Home che rende il design dello smartphone molto lineare e sicuramente innovativo; a seguire il lettore di impronte digitali (visibile sul retro dello smartphone) e per finire lo schermo dual edge (previsto anche per la versione “più piccola”).

Tornando a possibili rumors confermati, il samsung Galaxy S8 sarebbe previsto lo scanner dell’iride posizionato accanto alla fotocamera frontale (che dovrebbe essere da 8 megapixel). Confermato (fino a prova contraria) l’assistente vocale animato da intelligenza artificiale Bixby che sarebbe in grado di acquisire nuove funzionalità e capacità per permettere un degno adattamento ad ogni situazione.

Parliamo ora del prezzo, per tutti coloro che vorranno aggiudicarsi la versione “più grande” da 6,2 pollici dovranno essere disposti a spendere circa 899€, mentre per chi indirizzerà la propria attenzione sulla versione da 5,8 pollici la spesa prevista sarà presumibilmente di 799€.

Insomma, dopo il fiasco del Galaxy Note 7, Samsung riparte più agguerrita che mai e i presupposti per sorprendere ci sono tutti. Toccherà aspettare per vedere confermati tutti i dubbi e i rumors!

Samsung Galaxy Note 7 | Pubblicati i risultati delle indagini

Samsung pubblica i risultati delle indagini su Galaxy Note 7

Avevamo già parlato delle possibili cause dello scoppio delle batterie di alcuni dispositivi Galaxy Note 7. Samsung, al termine di diverse indagini – una condotta autonomamente e una condotta da parte di altre società esperte nel campo della sicurezza – ha confermato le cause scatenanti dell’esplosione.

Tutte le indagini svolte sono arrivate alla stessa conclusione:
A causare l’improvvisa esplosione dei device è stato, senza alcun dubbio, un problema legato alla batteria.

Il problema può essere sostanzialmente imputato a due diversi fattori: l’involucro troppo ‘stretto’ per accogliere il gruppo di elettrodi, tanto da provocare un surriscaldamento e, di conseguenza, un corto circuito. Inoltre, le punte degli elettrodi negativi delle celle, risultano posizione in modo non totalmente corretto, aumentando così il rischio di esplosione.
Il secondo fattore in causa, ha invece interessato il fornitore di batterie al quale Samsung si è rivolta in un secondo momento, dopo i primi casi di malfunzionamento. Ma anche in questo caso, è stato riscontrato un problema: nei dispositivi dotati delle nuove batterie avvenivano corti circuiti dovuti al contatto diretto dell’elettrodo negativo con quello positivo.

Samsung ha scelto la strada della massima chiarezza, cercando anche di far capire meglio a tutti i fan del marchio ed ai possessori di Samsung, come siano state realizzate le indagini, attraverso schemi grafici e video che si possono trovare nella pagina dedicata.

galaxynote7

Inoltre, fa sapere Samsung, che è stato creato un gruppo consultivo dedicato esclusivamente all’analisi delle batterie, che si occuperà di verificare e testare la sicurezza di ogni singolo componente di base per i prossimi prodotti della società.

samsung-galaxy-7-point-battery-safety-check

samsung-galaxy-note-7-multi-layersafetyMeasures

Ma la politica di trasparenza e massima chiarezza attuata da Samsung non si ferma qui, a seguito della pubblicazione dei risultati ufficiali, sono seguite delle interessanti immagini che raffigurerebbero i laboratori nei quali sono stati effettuati i test sui diversi Note 7.

Charge and Discharge-samsung-galaxyNote7

test-samsung-galaxyNote7

Accelerated Usage Test Image 04

Si chiude così la vicenda dei malfunzionamenti dei Note 7, ma Samsung sa il fatto suo, ed è pronta a ripartire e a dimostrarlo è proprio il ritorno in commercio dei Samsung Galaxy Note 7.

Mouse wireless | Trasforma il tuo smartphone in un mouse

Oggi parleremo dell’App “Remote Mouse” capace di trasformare lo smartphone in un telecomando wireless che controllerà il computer a distanza.

Uploaded PictureRemote Mouse permette di trasformare lo smartphone in un mouse wireless in tutta semplicità, attraverso un controllo semplificato. Una perfetta combinazione dei 3 dispositivi mobili più comuni: tastiera, mouse e touchpad tutti controllabili da remoto. Grazie a quest’applicazione è possibile controllare il computer da qualunque posto e in ogni momento. L’applicazione è disponibile in versione free, quindi gratuita ma alcune funzioni sono disponibili solo nella versione a pagamento al costo di 1,99€.


A COSA SERVE REMOTE MOUSE?

Come detto in precedenza, l’applicazione permette di usare la funzione di tastiera, mouse e touchpad e -grazie ai pannelli di controllo speciali- è possibile anche usare questa questa app quando si desidera diffondere la musica in casa, realizzare una presentazione, alzare il volume restando seduti e per molti altri impieghi. Inoltre integra dettatura vocale per, con il riconoscimento vocale iOS e Android, digitare il testo sul computer cliccando semplicemente sul bottone vocale e parlando al telefono.

PER QUALI DISPOSITIVI È DISPONIBILE?

L’applicazione supporta iOS, Android, Windows, Mac OS e Linux.

COME SI USA REMOTE MOUSE?

  • Prima di tutto è necessario scaricare sul proprio computer il server Remote Mouse, è possibile farlo attraverso il sito ufficiale dell’applicazione.
  • Installare l’app Remote Mouse sul proprio smartphone
  • Connettere computer e smartphone sulla stessa rete Wi-Fi
  • FATTO! Aprire l’app e iniziare ad usare lo smartphone come un mouse!

Di seguito alcune screen fatti da noi, queste screen corrispondono all’apertura dell’applicazione da iPhone.

COSA RAFFIGURANO LE ICONE PRESENTI NELL’APPLICAZIONE?

Come si può vedere dalle schermate qui sopra, l’applicazione è molto pulita e semplice. In alto sono raffigurate delle icone:

Uploaded Picture

Da sinistra verso destra:

  1. Menu dell’applicazione da cui è possibile personalizzare e cambiare le impostazioni
  2. Centro di comando dov’è possibile spegnere, ibernare, riavviare, disconnettere il computer e gestire le connessioni internet
  3. Player Multimediale, nel quale è possibile avviare la musica/video e regolare il volume del computer
  4. Gestione Applicazioni, dove è possibile passare da un’applicazione avviata all’altra
  5. Tastiera

 

Scanbot | Scansiona documenti e QR

Scansiona veloce, in un solo tocco, documenti e tanto altro!

Scanbot, l’App che permette di scansionare in modo semplice e veloce e di condividere direttamente le scansioni con iPhone, iPad o Android. Con  Scanbot è possibile scannerizzare documenti, ricevute, codici QR, biglietti da visita, disegni e codici a barre. 

Scansiona in ALTA QUALITÀ…a prova di zoom!

Scanbot è basato sulle più recenti e più avanzate tecnologie di scansione mobile disponibili. Le scansioni saranno prodotte in altissima qualità, fino a 200 dpi, degno delle prestazioni degli scanner fissi odierni. In aggiunta l’App presenta diverse modalità di colore, l’ottimizzazione automatica e la riduzione delle sfocature che aiuteranno a ottenere il massimo dalle scansioni.

Scansiona e condividi RAPIDAMENTE

 Scanbot - PDF Document Scanner- screenshot
Screenshot Scanbot – scanner documenti

La forza di Scanbot non sta solo nel catturare immagini in HD, è infatti un’applicazione che si distingue anche per l’immediatezza e la velocità con cui i documenti vengono catturati e condivisi.
Basterà aprire l’app e con il proprio dispositivo e inquadrare il documento da scansionare, Scanbot impiegherà soltanto un secondo a scansionare una pagina e salvarla come PDF o come JPG. Grazie alla sua tecnologia, Scanbot rileva i bordi del documento in modo da non scansionare nient’altro al di fuori di questi.

UNA VOLTA SCANSIONATO?

I documenti scansionati possono essere inviati via mail, stampati o caricati sul cloud. È possibile abilitare il caricamento automatico così da permettere a Scanbot di salvare automaticamente le scansioni nel cloud nello stesso istante in cui viene creata la scansione.
Scanbot supporta tutti i principali servizi cloud e ricorda le ultime cartelle, in modo da poter caricare i documenti con un solo tocco. Oppure si può impostare un percorso in cui tutti i documenti acquisiti vengono trasferiti automaticamente.

Scanbot è presente anche nella versione PRO, a pagamento, a cui si aggiungono le seguenti specifiche:

• Estrazione testo (OCR): estrae il testo delle scansioni da copiare, ricercare, ecc.
• Fantastici temi 
• Nomi file intelligenti
• Protezione tramite codice con supporto per Touch ID (solo su iOS 8)
• Ancora più possibilità di immagazzinamento su cloud con l’utilizzo di WebDAV e sFTP
• Aggiunta di pagine alle scansioni esistenti
• Veloce ricerca a tutto testo
• Protezione password per PDF

SCANBOT E’ DISPONIBILE PER IOS E ANDROID

download-SCANBOT download-SCANBOT

leggere anche: fotoscan | digitalizza le vecchie foto

unfade | alternativa a fotoscan per digitalizzare le vecchie foto

Luce blu, Cos’è e cosa comporta per i nostri occhi

In questo articolo chiariamo tutto quello che c’è da sapere sulla luce blu e come evitare i danni attraverso accorgimenti (1), impostazioni (2) e applicazioni (3) sui nostri device.

Leggi tutto “Luce blu, Cos’è e cosa comporta per i nostri occhi”

WhatsApp | Videochiamate disponibili per Android, iOS e Windows Phone

Arrivano le videochiamate per tutti: l’aggiornamento tanto atteso è arrivato!

Come già anticipato in un nostro articolo, WhatsApp aveva rilasciato verso la fine di Ottobre una versione munita di videochiamata per i beta tester della piattaforma Android (se si è interessati a diventare un beta tester consigliamo di leggere qui).

Finalmente l’aggiornamento contenente le videochiamate è approdato sugli store Android, iOs e Windows Phone

L’aggiornamento sarà disponibile dal 15/11 (per alcuni dispositivi apparirà dal 16/11) e, una volta installato, permetterà le videochiamate tra i propri contatti tramite un nuovo simbolo che comparirà in alto a destra nelle conversazioni.

videochiamate whatsapp

WhatsApp promette videochiamate fluide e senza interruzioni grazie ad una tecnologia che permette di usare la rete più efficiente al momento della videochiamata passando, se necessario, tra la rete cellulare e il Wi-Fi . Questa tecnologia è molto simile a quella applicata da speedify.

L’applicazione di messaggistica più usata in assoluto si espande e si fa sempre più temibile per le sue rivali, ricordiamo infatti che WhatsApp non solo permette di chattare e – grazie a questo ultimo aggiornamento – di videochiamare, ma anche di effettuare chiamate vocali. Da questa completezza di funzioni deriva un aumento dell’importanza che questa applicazione ricopre, per questo è importante proteggersi contro i furti di password. Nell’articolo che segue spiegheremo come proteggersi in maniera efficacie dai furti di dati personali e password su WhatsApp ma anche Twitter, Facebook e molti altri:

LEGGERE ANCHE: ADDIO AI FURTI DI PASSWORD CON LA VERIFICA IN DUE PASSAGGI

proteggere-password-dati-personali-microsoft-facebook-whatsapp-libero-twitter
ADDIO AI FURTI DI PASSWORD | ECCO LA VERIFICA IN DUE PASSAGGI