Come attivare la modalità notte su iPhone e iPad

Ecco come attivare la modalità notte (o dark mode) sul proprio dispositivo iOS

Con iOS 12 è stata perfezionata la modalità notte che permette di mostrare i vari menu con una tonalità di colore più scura. Ecco come attivare questa modalità sul proprio iPhone e iPad.

Leggi tutto “Come attivare la modalità notte su iPhone e iPad”

Signal si aggiorna ed integra la modalità notte

Signal si aggiorna ed integra una nuova funzione: la modalità notturna (o tema scuro)

Per chi non lo sapesse, Signal è un’applicazione di messaggistica (proprio come WhatsApp e Telegram) molto apprezzata per la sua attenzione alla sicurezza e alla privacy, con l’ultimo aggiornamento è stata introdotta una funzione molto utile. Tutti i dettagli di seguito.

Leggi tutto “Signal si aggiorna ed integra la modalità notte”

WhatsApp, in arrivo due nuove funzioni

WhatsApp, l’applicazione per la messaggistica numero uno in Italia, sta per aggiornarsi introducendo due nuove utilissime funzioni

WhatsApp non si ferma mai, giunge oggi la notizia che ben due importanti funzioni stanno per approdare sugli smartphone iOs e Android.

Leggi tutto “WhatsApp, in arrivo due nuove funzioni”

Anche YouTube per iOS integra il tema scuro

L’opzione tanto desiderata da alcuni utenti è finalmente disponibile

Sì, disponibile al momento solo per iOS ma non è escluso che anche l’app YouTube per Android si aggiorni implementando questa nuova funzione.

Leggi tutto “Anche YouTube per iOS integra il tema scuro”

Perchè scegliere Opera come browser? ecco 10 buoni motivi

Google Chrome ultimamente è lento? la voglia di provare un nuovo browser è tanta? Ecco 10 buoni motivi per provare Opera!

Opera nasce nel 1994 e sin da subito ha iniziato a farsi apprezzare, dapprima con le sue versioni a pagamento o gratis (con presenza di banner pubblicitari) e successivamente, nel 2005, con la sua versione totalmente gratuita (senza banner ne pubblicità di nessun genere). Ad oggi, Opera è uno dei Browser più utilizzati ed è sempre in costante crescita grazie ad aggiornamenti mirati ad adattarsi alle esigenze dei navigatori della rete. In questo articolo vogliamo elencare 10 buoni motivi per scegliere Opera come proprio Browser!

Veloce

Sì, proprio così. Opera è in grado di caricare le pagine web più velocemente rispetto ai principali browser e di gravare meno sulle risorse del computer. 

Nessuna Pubblicità e niente mining

Il blocco della pubblicità è già integrato in Opera, non bisognerà così affidarsi a nessun altro ad-blocker! In più, dopo il recente aggiornamento di Opera, l’adblocker integrato è capace di impedire anche le operazioni di mining.

Fino al 50% in più di batteria

L’Adblock, unito alla modalità Turbo, permette già di risparmiare la batteria del proprio portatile.durata-batteria-chrome-edge-opera Ma non finisce qui, Opera mette a disposizione un ulteriore modalità di risparmio energetico che, con un semplice click, permette di aumentare la batteria del portatile fino al 50% in più. Qui accanto un test relativo al consumo della batteria da parte di tre browser differenti: Google Chrome, Microsoft Edge e Opera. Per attivare la modalità di risparmio energetico su Opera Browser non bisogna far altro che cliccare sull’icona della batteria in alto a destra, vicino alla barra degli indirizzi. 

Tutte le chat sul proprio pc

Con la versione 45 di Opera (disponibile dal 10.05.2017) è stata aggiunta la possibilità di gestire tutte le chat comodamente dal browser. È possibile scegliere tra WhatsApp, Telegram e Messenger. Per altre informazioni su questa funzione di Opera, rimandiamo ad un altro nostro articolo.

Vpn

Ultimamente si sente sempre parlare di Vpn, e tutti ne cercano una potente, che funzioni bene e possibilmente gratis. Forse non tutti sanno che Opera ne mette a disposizione una, gratuita ed illimitata.

Chrome Cast supportato

Tra le novità portate con la versione 50 di Opera, ce n’è una che riguarda proprio il supporto per Chromecast, il famoso dispositivo HDMI di Google per lo streaming video. Dopo aver attivato l’opzione nelle impostazioni sarà possibile effettuare lo streaming di video, schede o dell’intero desktop direttamente nella propria TV, senza la necessità dcollegare il computer alla TV con il cavo HDMI.

Estensioni (proprie e di Chrome) disponibili

Opera ha un suo store dove mette a disposizioni diverse estensioni/plug-in. È anche possibile installare i plug-in presenti sullo store di Google Chrome. Qui un nostro articolo dove spieghiamo come installare su Opera le estensioni di Chrome. Qui invece il link diretto allo store di Opera.

Opera anche sul proprio smartphone

Quando ci si trova bene con un browser non si desidera altro che ritrovarlo su ogni dispositivo che si possiede e grazie all’applicazione Opera Mini per iOs e Android non bisogna preoccuparsi di nulla! È possibile anche sincronizzare i propri segnalibri e le proprie schede aperte, per riprendere sempre da dove si è lasciato tutto. In più, Opera Mini è veloce, permette di risparmiare fino al 90% il consumo di dati, non grava sulla batteria e non fa visualizzare annunci pubblicitari.

Tema scuro

Come abbiamo avuto modo di approfondire diversi mesi fa, sempre più servizi mettono a disposizione temi scuri e modalità notte, anche Opera mette a disposizione un tema scuro attivabile con un semplice click: aprire una scheda > cliccare in alto a destra sull’icona della configurazione semplice > alla voce tema, impostare quello scuro.

Convertitore incluso

Uploaded PictureFunzione utilissima, soprattutto se si fanno acquisti online da siti stranieri: selezionando la cifra, comparirà la conversione di questa nella propria valuta. È possibile impostare la conversione che si desidera e copiare, condividere o cercare il risultato della conversione. Il convertitore presente in Opera non si ferma solo a questo, è possibile anche convertire unità di misura come yards, galloni etc etc…

Eccoci arrivati alla fine dei 10 buoni motivi per scegliere Opera come proprio browser, ovviamente il potenziale e le funzioni a cui assolve Opera sono molte più di quelle elencate qui sopra, ad esempio è possibile personalizzare con temi la propria esperienza di navigazione, salvare i preferiti ed esportarli o importarli in qualsiasi altro computer, la funzione multitasking che permette, ad esempio, di seguire un video del web mentre si apre e si legge comodamente un’altra scheda di navigazione, la possibilità di inserire e personalizzare una scheda di news, contenente notizie prese dalle fonti indicate dall’utente stesso o che Opera consiglia.

iOS 11 | Attivare e regolare la night shift su iPhone e iPad

In questo articolo, come attivare la modalità Night Shift su iPhone e iPad con iOS 11, funzione nascosta ma di semplice utilizzo.

Apple ha deciso di dare meno risalto all’attivazione del Night Shift da parte dell’utente, a prima vista il bottone sembra essere sparito e invece è proprio li, solo nascosto. In modo semplice sarà di nuovo possibile regolare la Night Shift su iOS 11. Attivare, regolare la Night Shift su iOS 11 è un’operazione semplice come prima, solo che adesso si tratta di compiere un passo in più, ma rimane abbastanza facile abituarsi, scopriamo come!

Come attivare e regolare la Night Shift su iOS11:

  1. Aprire il Centro di Controllo trascinato il dito dal basso verso l’alto.
  2. Tenere premuto il controllo Luminosità.
  3. Cliccare in basso il bottone Night Shift.
  4. Trascinare il dito sul cursore verticale.

Uploaded Picture

Leggere anche: ios 11 | tutte le novita

iphone 8, 8plus e x | tutte le novità sulle ultime uscite in casa apple

ios 11 | fare screenshot con iphone x

ios 11 | attivare siri con iphone x

luce blu | cosè e cosa comporta per i nostri occhi

youtube | come e perchè impostare il tema scuro

windows 10 | arriva la modalita notte

perchè sempre piu servizi mettono a disposizione temi scuri e modalità notte

 

Perchè sempre più servizi mettono a disposizione temi scuri e modalità notte?

C’è chi le chiama “modalità notte” chi “tema scuro” e chi si sintetizza tutto nella parola “night”…

Sempre più servizi si stanno aggiornando alla “modalità notte” introducendo nelle app e programmi temi scuri o piccoli tasti che, se premuti, cambiano il volto estetico dell’intera schermata…

 

…e no, non è una moda. Queste nuove vesti e nuove impostazioni di luminosità hanno un obbiettivo ben preciso: diminuire la quantità di luce blu e l’affaticamento a cui vengono esposti gli occhi.

Ora, di luce blu ne abbiamo parlato molto approfonditamente in vari nostri articoli, quindi sintetizzeremo la definizione di luce blu in “luce artificiale a cui i nostri occhi non sono naturalmente abituati e che metterebbe i nostri occhi sotto sforzo

E invitiamo a leggere questo nostro articolo per saperne in maniera più approfondita dell’argomento: Luce Blu | cos’è e cosa comporta

Pubblicità in TV, nuovi temi per YouTube e Opera BrowserMa perché proprio ora tutta questa attenzione verso la cosiddetta luce blu? Semplice, ora più che mai passiamo moltissimo tempo durante la giornata con gli occhi fissi su tablet, pc, TV e soprattutto smartphone…tutto questo porta ad un gran stress visivo.

La minaccia maggiore sembra venire proprio dagli smartphone, tablet e pc…le TV non sembrano destare preoccupazione…ma perché? Basta pensare al nuovo modo di vedere i programmi (e le serie TV) preferite, tramite smartphone e tablet recandosi su una piattaforma come Netflix o Nowtv e scegliere il programma che più interessa… e fin qui qualcuno starà pensando “un’ora davanti alla TV o un’ora davanti al tablet non fa differenza”. Sbagliato.

Seppure lo schermo delle televisioni sia maggiormente più ampio, sono proprio i tablet, smartphone e pc che fanno il danno maggiore perché, prima di tutto, di fronte alla televisione siamo abituati a tenere la giusta distanza, cosa che con gli altri device non si fa, andando così a gravare sullo stress che l’occhio deve sopportare. In secondo luogo, un vizio molto diffuso è quello di tenere una postura sbagliatissima durante la visione dei film che costringe l’occhio ad affaticarsi durante la visione.

Ovviamente il nostro è solo esempio, facilmente aggirabile con poche e semplici accortezze ovvero tramite la giusta distanza dal dispositivo e adottando una posizione corretta, ma è bene sapere che è importante anche proteggere i propri occhi durante la giornata quando -per lavoro o per piacere- si passa molto tempo davanti ad un pc (o altro dispositivo simile).

Ecco di seguito una lista di servizi e programmi che mettono a disposizione la modalità notte/temi scuri:

Insomma, se si tende a passare molto tempo davanti a tablet, pc e smartphone è consigliabile attivare la modalità notte (ovviamente nei dispositivi che ne dispongono o tramite programmi o app) per evitare che l’occhio subisca grandi fonti di stress…in fondo basta semplicemente premere un bottone!

Per sapere altre accortezze e conoscere più nel dettaglio le impostazioni e precauzioni attuabili per ridurre notevolmente lo stress visivo consigliamo la lettura di questo articolo:

leggere anche: luce blu | accorgimenti e impostazioni da attivare

Leggi tutto “Perchè sempre più servizi mettono a disposizione temi scuri e modalità notte?”

Windows 10 | Arriva la modalità notte

La funzione anti luce blu è disponibile anche su Windows 10!

Con l’ultimo aggiornamento per Windows 10 (Creators Update) è stata integrata un’interessante funzione che permette di utilizzare il computer nelle ore più buie della giornata senza rischi causati dalla luce blu.

leggere anche: luce blu | cos’è e cosa comporta per i nostri occhi

Questa funzione è adatta soprattutto per le persone che soffrono di problemi del sonno perchè, come specificato in questo articolo, l’utilizzo del computer nelle ore in cui la luce del giorno è scarsa, può causare diversi problemi e influire nella qualità del sonno.

leggere anche: monitorare il proprio sonno

Come si attiva la modalità notte?

  • Per attivare la night mode, andare in Start > Impostazioni > Schermo 
  • Nella sezione Luminosità e colore si troverà l’interruttore luce notturna che attivandolo permetterà di eliminare la luce blu dalle ore 21 in poi.

È possibile modificare l’orario in cui automaticamente si attiverà questa funzione andando in Impostazioni luce notturna e attivando l’interruttore Pianifica luce notturna. Da qui sarà possibile modificare l’orario di attivazione della modalità notte.

Inoltre, sempre in Impostazioni luce notturna è possibile accendere o spegnere in modo immediato la modalità notte cliccando su Accendi ora o Spegni ora. È anche possibile regolare la temperatura della luce notturna spostando a destra o sinistra il cursore della temperatura.