WhatsApp | Come eliminare un messaggio già inviato

WhatsApp sta rilasciando la nuova funzione “Cancella per Tutti” che permette agli utenti iOS e Android di eliminare un messaggio già inviato!

aggiornamento del 05/03/2018: whatsapp si aggiorna e migliora questa funzione, qui tutte le info.

Leggi tutto “WhatsApp | Come eliminare un messaggio già inviato”

WhatsApp | Come sapere chi ha visto il nostro stato

WhatsApp permette di sapere chi ha guardato il nostro stato…Una delle ultime novità introdotte dalla famosa app di messaggistica.

I nuovi stati WhatsApp, una funzionalità molto simile alle Storie di Instagram, hanno diviso gli utenti in quanto l’idea di foto e video a scomparsa per informare gli altri contatti su ciò che stiamo facendo non ha raccolto molti pareri positivi, tanto che l’app di messaggistica istantanea ha permesso agli utenti di scegliere tra la nuova versione degli stati e la vecchia, ovvero quella con le semplici scritte: “Sto dormendo”, “Sono occupato” e così via.

leggere anche: whatsapp | sono tornati gli stati classici

Alcuni utenti però hanno apprezzato la novità che può rendere interattiva e simpatica la propria presenza sull’applicazione. Se si è tra questi utenti, è possibile anche controllare chi tra i nostri amici e parenti ha visto lo stato WhatsApp. Si tratta di un’operazione facilissima che richiede al massimo un paio di click.

Chi ha visto il mio Stato su WhatsApp?

Come abbiamo detto, proprio come accade su Instagram o su Facebook, la nuova funzionalità di WhatsApp, chiamata appunto Stato, consente agli utenti di condividere video e foto che durano solamente 24 ore. Scaduto questo lasso di tempo i contenuti non saranno più fruibili per nessuno dei nostri contatti. Come nel caso di Instagram e di Snapchat è possibile monitorare nel corso delle 24 ore chi ha visitato la nostra foto o il nostro video WhatsApp. Per farlo bisogna aprire WhatsApp, andare nella sezione Stato e cliccare sulla foto o sul video che abbiamo condiviso. Scorrendo verso il basso si aprirà un elenco che ci indica chi dei nostri contatti ha visualizzato il contenuto da noi pubblicato. Si tratta di un’operazione praticamente identica a quella svolta su Instagram per monitorare chi ha visto la nostra Storia. Più facile di così non si può.

WhatsApp | Come inviare foto in alta risoluzione

WhatsApp comprime automaticamente le foto inviate ma, con un semplice trucchetto si potranno inviare foto in alta risoluzione!

Dopo gli ultimi aggiornamenti che permettevano di inviare gif animate  e qualsiasi genere di file arriva la possibilità -tramite un semplice trucchetto- di inviare foto in alta risoluzione, senza quindi comprimerle e perdere qualità.

È proprio così, nonostante sia possibile condividere qualsiasi genere di file, la condivisione delle foto con WhatsApp ha un problema: la risoluzione. L’immagine trasferita attraverso WhatsApp perde in termini di qualità. La ragione è molto semplice, l’applicazione prima di inviare una foto la comprime automaticamente. Il servizio è molto utile perchè permette di ridurre il peso del file e anche il traffico dati consumato. Inoltre, garantisce che l’invio e la ricezione sia molto più veloce rispetto ad una foto in risoluzione originale. Rimane il problema della risoluzione, se non si vuole rinunciare alla qualità dell’immagine, è possibile risolvere questo problema. Inviare foto in alta risoluzione con WhatsApp è davvero molto semplice. È sufficiente trasferire il file come un normale documento.

Come inviare foto in alta risoluzione con WhatsApp?

Ecco come fare:

Trasferire un’immagine come documento consente di inviarla con la sua risoluzione originale. Anche se la funzionalità è pensata per inviare PDF e altri file testuali, è possibile con facilità condividere anche una o più foto salvate in memoria.

Per prima cosa è necessario individuare il contatto e aprire la chat. A questo punto, cliccare sull’icona a forma di graffetta in basso a destra. Premere su Documento e successivamente su Sfoglia altri documenti. Si aprirà un’altra finestra, selezionare Immagini. Infine, non bisogna far altro che individuare la foto e inviarla. Tutto qua.
Il sistema ha un unico svantaggio, è un po’ macchinoso per l’invio delle immagini, rispetto al trasferimento tradizionale, rimane comunque molto utile per condividere i file senza rinunciare alla qualità. Per ora è possibile attuare questo semplice trucchetto solo con i dispositivi Android.

WhatsApp| Da oggi è possibile inviare qualsiasi genere di file e non solo!

Whatsapp amplia le sue funzionalità di trasferire file di ogni genere!

Whatsapp, che non si ferma mai, a poche ore dall’annuncio dell’estensione al supporto per alcuni smartphone, ha rilasciato un aggiornamento molto utile.

leggere anche: whatsapp | il supporto per alcuni smartphone non cessera il 30 giugno

In cosa consiste il nuovo aggiornamento di Whatsapp? Da oggi è possibile, dopo aver aggiornato correttamente l’applicazione, inviare qualsiasi genere di file. Quest’opzione molto gradita era già sbarcata da tempo su un’altra applicazione di messaggistica istantanea famosissima: Telegram!

Nello specifico gli utenti iOS potranno inviare file fino a 128MB, gli utenti Android fino a 100MB, gli utenti Windows Phone fino a 104MB e gli utenti Web/Desktop fino a 64MB.

Altra protagonista di questo aggiornamento è la qualità delle foto e dei video che non sarà più compressa.

Entrmbe queste novità sarebbero riconducibili alla migrazione in atto dei server Whatsapp (della IBM) su quelli di Facebook (di proprietà della stessa), infatti Whatsapp è pronta al passaggio sui datacenter di Facebook meno costosi e più efficienti. Questo cambio di infrastruttura darebbe così più libertà e possibilità all’app di crescere sia a livello di funzionalità che di capacità.

leggere anche: whatsapp | migrerà sui server facebook

WhatsApp | Il supporto per alcuni smartphone NON cesserà il 30 Giugno

Contrordine: whatsapp non interromperà il supporto in massa ad alcuni smartphone il 30 giugno.

Sì, ma è solo questione di tempo. Come abbiamo già specificato ieri, quando non si “rimane al passo con i tempi”, la conclusione è quella del mancato supporto, incompatibilità e così via. Giusto ieri avevamo scritto che in data 30 Giugno WhatsApp avrebbe abbandonato al supporto per alcune categorie di smartphone, arriva oggi un contrordine dove WhatsApp specifica come questo avverrà per “tappe”, indicando anche i diversi device interessati.

leggere anche: whatsapp | trasferire conversazioni da Android a iOs e viceversa

E infatti WhatsApp ha fatto sapere che l’interruzione del supporto avverrà entro il  30 Giugno per alcuni dispositivi, per altri il 31 Dicembre e per altri ancora entro il 2020, è quindi solo un rinvio e non un “scampato pericolo” per molti dispositivi.

Nello specifico elenchiamo le categorie di smartphone per cui verranno interrotti l’invio di aggiornamenti e di supporto indicando anche le date esatte:

  • Nokia Symbian s60 – 30 giugno 2017
  • BlackBerry OS e BlackBerry 10 – 31 dicembre 2017
  • Windows Phone 8.0 – 31 dicembre 2017
  • Nokia s40 – 31 dicembre 2018
  • Android 2.3.7 (es. Galaxy Ace, Galaxy Ace 2, Galaxy Ace Plus, Galasxy S Advance) – 1 febbraio 2020

oltre a questi dispositivi ricordiamo che WhatsApp, già da tempo aveva interrotto il supporto per iPhone 3GS con sisterma operativo iOs 6, Windows Phone 7 e i dispositivi Android 2.1 e 2.2.

WhatsApp | il 30 Giugno verrà interrotto il supporto per alcuni smartphone

il 30 giugno si avvicina, e per quella data whatsapp intende interrompere il supporto ad alcuni smartphone…vediamo quali!

WhatsApp interromperà il supporto ad alcuni smartphone entro il 30 giugno, ovviamente esiste un criterio secondo cui gli smartphone risultanti obsoleti (in poche parole vecchi, datati) non riceveranno più gli aggiornamenti della famosa applicazione di messaggistica. 

leggere anche: whatsapp | trasferire conversazioni da Android a iOs e viceversa

Dopo Microsoft che interrompe il supporto per windows vista e Cupertino che annuncia i dispositivi compatibili con iOs 11 (qui la lista completa) ecco che anche WhatsApp inizia a ridurre la cerchia di dispositivi compatibili. 

leggere anche: iOs | l’evoluzione delle icone

Questa però non è una vera e propria novità, nell’aria aleggiava già da tempo questa decisione e in più, se si è pratici di software, si sa che se non si “rimane al passo con i tempi” la conclusione è sempre la solita: si diventa obsoleti

Ma vediamo nel dettaglio i dispositivi che non riceveranno più gli aggiornamenti: 

  • Nokia Symbian s60
  • BlackBerry OS e BlackBerry 10
  • Windows Phone 8.0
  • Nokia s40
  • Android 2.3.7 (es. Galaxy Ace, Galaxy Ace 2, Galaxy Ace Plus, Galasxy S Advance)

oltre a questi dispositivi ricordiamo che WhatsApp, già da tempo aveva interrotto il supporto per iPhone 3GS con sisterma operativo iOs 6, Windows Phone 7 e i dispositivi Android 2.1 e 2.2.

Aggiornamento del 21.06.2017

whatsapp | il supporto per alcuni smartphone non cesserà il 30 giugno

WhatsApp | In arrivo gli stickers!

Sulla famosa applicazione di messaggistica stanno per arrivare gli stickers di Facebook Messenger

Erano da poco arrivate le gif su WhatsApp ed ora l’applicazione più famosa per chattare sta per integrare la possibilità di inviare e ricevere stickers. Gli stickers di cui stiamo parlando sono quelli che caratterizzano un altro grande servizio di messaggistica instantanea: Facebook Messenger.

leggere anche: Facebook Messenger | arrivano i giochi

Animati, grandi, piccini, colorati…ce n’è per tutti i gusti!

Gli adesivi che compariranno su Whatsapp saranno capaci di soddisfare i gusti di tutti gli utenti, proprio come succede su Messenger di Facebook. Gli stickers faranno sicuramente perdere la testa a chi già ne è dipendente su Facebook, non è infatti molto insolito trovare sotto foto o stati solo degli stickers come risposta perchè questi riescono, in molti casi, a rendere meglio alcuni concetti o stati d’animo. Potrebbero non essere molto graditi da chi, invece, usa a stento le classiche emoji ( 🙂 ) Di seguito alcuni esempi di stickers:

stickers-in-arrivo-su whatsapp

leggere anche: come usare particolare faccine ( kaomoji) nelle chat

L’aggiornamento è attualmente disponibile solo per gli utenti Beta Tester…per sapere come diventare un Beta Tester WhatsApp consigliamo di leggere questo articolo. Bisognerà aspettare per vedere l’aggiornamento approdare sugli store (sia android che iOs).

leggere anche: come usare facebook messenger senza profilo facebook

WhatsApp | Arrivano gli stati personalizzabili con foto e video

In concomitanza con l’ottavo compleanno di WhatsApp arriva l’aggiornamento che rende personalizzabili gli stati attraverso foto e video

Arriva l’aggiornamento di Whatsapp che introduce la possibilità di personalizzare il proprio stato con video, foto e gif…insomma dopo Instagram e Facebook le “storieapprodano sulla famosissima app Whatsapp! Questa nuova funzionalità inizierà ad essere distribuita a partire dal 22 febbraio, in concomitanza con l’ottavo compleanno dell’applicazione. Ad usufruire di questa nuova funzione saranno tutti gli utenti iOS, Android e Windows Phone.

Tutti gli aggiornamenti previsti da questa nuova funzionalità scompariranno dopo il superamento delle 24 ore, potranno essere silenziati (un po’ come succede per i messaggi) e naturalmente, tutti gli aggiornamenti allo stato saranno protetti dalla crittografia end-to-end.

leggere anche: whatsapp | come sapere chi ha visto il nostro stato