antenna tv

Da qualche giorno non vedi più un canale in particolare? Il problema si manifesta solo in precise ore della giornata? Ecco come risolvere.

Canali non si vedono in determinate ore del giorno: cosa sta succedendo alla tua tv?

Il nuovo passaggio allo standard di trasmissione DVB-T2 ha portato con sé diversi problemi come…:

  • singoli canali che non si vedono (es: non vedo solo RAI 1; non vedo solo Canale 5).
  • in alcune ore della giornata i canali si vedono solo a cubetti/quadretti portando ad un effetto mosaico che impedisce di fatto di vedere normalmente la TV. Problema riscontrato soprattutto verso sera.
  • la trasmissione “salta” di continuo (ogni 10-20 secondi il segnale va via).

Se ti rispecchi in uno dei tre scenari, sappi che non sei l’unico. Infatti, il passaggio al DVB-T2 sta arrecando a moltissimi utenti problemi come quelli di cui ti abbiamo parlato sopra.

Ma cosa porta a questi problemi? Possiamo individuare due possibili cause:

  • la tua TV è interessata dal problema degli “echi”: stai ricevendo due segnali sulle stesse frequenze. Uno dei due segnali, generalmente, arriva prima dell’altro e questo porta all’odiato effetto mosaico (o squadrettatura).
  • le frequenze 4G e 5G interferiscono con il segnale che arriva alla tua TV. Il problema tende a manifestarsi solo in determinate ore della giornata.

Per fortuna, risolvere è semplice…anche se potresti dover spendere qualche euro per assicurarti una visione stabile, senza interruzioni ed effetto a cubetti. Pronto per scoprire come fare? Leggi oltre.

Canali si vedono a cubetti: come risolvere

effetto mosaico tv

Prima proseguire oltre, ti informiamo già da subito che il problema che stai riscontrando potrebbe risolversi da solo nel giro di qualche tempo. Perciò, se non hai fretta, puoi attendere che le cose facciano il loro corso.

Ma se non vuoi aspettare, per risolvere i canali che si vedono a quadretti o che saltano di continuo, ci sono solo due cose che puoi fare:

  1. ripuntare l’antenna.
  2. comprare un filtro per annullare le interferenze portate dal 4G e 5G.

In particolare, la prima soluzione è utile nel caso degli “echi” mentre la seconda è ovviamente indicata se stai avendo problemi di interferenze con il 4G e 5G.

Per entrambe le soluzioni proposte dovresti affidarti ad un esperto, ma se il fai-da-te è nelle tue corde, puoi procedere da solo ad un puntamento dell’antenna e/o installandoti il filtro.

Come ripuntare l’antenna

antenna tv trasmittente ripetitore

Per ripuntare l’antenna dovrai assicurarti di direzionarla verso il trasmettitore più vicino alla tua abitazione, seguendo delle coordinate ben precise. A tal proposito, potrebbe tornarti utile ricorrere al sito OTGTV raggiungibile a questo link.

Recati sul sito, scegli la tua Regione, Provincia e Comune e premi invio. Ti verranno mostrati tutti i canali disponibili nella tua zona. Segnati i valori Long e Latit (Longitudine e Latitudine) corrispondenti al canale che non riesci più a visualizzare.

Ora che hai ricavato questi dati dovrai servirti di un’app bussola per capire dove si trova l’antenna trasmittente rispetto alla tua abitazione.

Diversi smartphone integrano la funzione bussola, ma non tutti permettono anche di indicare una destinazione. Se non sai a quale app fare riferimento, prova queste applicazioni bussola che permettono l’inserimento di latitudine e longitudine: app bussola per iOSapp bussola per Android.

Nota: quando dovrai inserire le coordinate nell’app, assicurati di sostituire le virgole con i punti.

Ora recati sul tetto della tua abitazione e sposta l’antenna verso il ripetitore, seguendo le indicazioni della bussola. Finito il puntamento, procedi con una risintonizzazione dei canali.

ATTENZIONE: accedere all’antenna TV sul tetto potrebbe essere pericoloso. Assicurati di agire in sicurezza.

antenna tv tetto

Per effettuare la risintonizzazione recati nelle impostazioni della TV o del decoder, cerca la voce Trasmissione (o Canali o Sintonizzazione automatica) e seleziona la voce Avvia Sintonizzazione automatica dei canali.

sintonizzazione automatica

I passaggi e le diciture potrebbero variare leggermente in base alla tua TV e al tuo decoder. Se stai avendo problemi con la sintonizzazione, ecco alcune guide che potranno aiutarti:

Filtro anti interferenze 4G e 5G

Mentre per ripuntare l’antenna non possiamo aiutarti oltre, per quanto riguarda il filtro possiamo indirizzarti sull’acquisto giusto.

In particolare, dovrai servirti di un filtro antidisturbo 4G (LTE) e 5G per antenna. In commercio trovi due versioni:

→ Quella con connettore IEC 9,5 mm – un piccolo filtro da installare semplicemente tra la presa dell’antenna a muro e l’ingresso della TV. Lato positivo: chiunque è in grado di posizionare il filtro. Lato negativo: agisce solo sulla TV in cui lo posizioni.

→ Quella con connettore F – filtro da applicare dalla linea dell’antenna, prima dell’ingresso in amplificatore, miscelatore, convettore o splitter. Lato positivo: risolve il problema delle interferenze su tutte le tv di casa. Lato negativo: potresti non sapere dove collegare il filtro o non poterlo fare (es: antenna condominiale).

Trovi questi speciali filtri in vendita un po’ ovunque, anche su Amazon con spedizione gratis in un giorno (per gli utenti Prime).

Una volta che ti sarai procurato il filtro, dovrai posizionarlo correttamente (leggi sopra per un breve ripasso). Ora i tuoi problemi con i disturbi di frequenza dovrebbero essere spariti.

Conclusioni

Se improvvisamente non vedi più un canale o se in alcuni momenti della giornata lo vedi a quadretti, potresti avere problemi di echi o di interferenze.

Per risolvere, ripunta l’antenna o compra un filtro antidisturbo. In entrambi i casi è consigliato avvalersi di un esperto, ma se il fai-da-te è nelle tue corde, puoi procedere da solo.

Problemi? Altre soluzioni? Vuoi farci sapere se hai risolto? Lascia un commento qui sotto!