luce blu computer

Stai passando molto tempo davanti al monitor del PC per esigenze di lavoro e studio? Attiva il filtro luce blu sul tuo computer, così da non affaticare la vista e trarre diversi altri vantaggi.

Tutti i display LCD e LED emanano “luce blu”, una particolare luce artificiale che può influenzare il nostro normale ciclo sonno/veglia e causare diversi disturbi come mal di testa, affaticamento della vista ed altro ancora.

Per evitare tutto questo, puoi attivare un filtro che, smorzando le temperature fredde dei display, contrasta la luce blu.

Se ultimamente passi molte ore davanti allo schermo del tuo PC e non hai bisogno di modificare foto o lavorare “con i colori”, dovresti attivare uno di questi speciali filtri sul tuo computer Windows, macOS o ChromeOS.

Se invece hai necessità di lavorare con i colori e le luci, valuta l’idea di comprarti un paio di occhiali anti luce blu come questi.

luce blu computer

Attivare Filtro luce blu su pc Windows

Windows 10

Windows 10 integra ormai da qualche anno la modalità “luce notturna” che è a tutti gli effetti un filtro anti luce blu. Una volta attivato, questo speciale filtro applica delle tinte calde a tutto ciò che appare sul display.

Per attivarlo dovrai semplicemente cliccare sull’icona Notifiche e fare click su Luce Notturna.

microsoft windows attivare luce notturna
Come attivare il filtro luce blu su Windows 10.

Se cliccando sull’icona notifiche non trovi nessun tasto corrispondente alla Luce Notturna, dovrai attivare questa funzione nelle impostazioni di Windows 10. Ecco come procedere:

  1. Premi su Start;
  2. clicca sull’icona delle Impostazioni;
  3. clicca su Sistema;
  4. clicca su Notifiche e azioni (nella sezione a sinistra);
  5. recati ora nella sezione di destra e clicca su Aggiungi o rimuovi azioni rapide;
  6. accendi l’interruttore corrispondente alla voce Luce Notturna;

Chiudi tutto, prova a recarti nelle sezione Notifiche e premi sul tasto Luce notturna.

Windows 11

Su Windows 11, il filtro luce blu si chiama “luce notturna“. Ecco come attivare velocemente questo speciale filtro sul tuo computer.

  1. Apri il centro di controllo facendo click in basso a destra nella barra delle applicazioni, in corrispondenza delle icone WiFi e suono. Quindi, premi l’icona a forma di ingranaggio nell’angolo in basso a destra della piccola finestra che si è aperta.
  2. Premi su Schermo;
  3. Attiva l’interruttore Luce notturna;

filtro luce blu windows 11

Ora hai attivato la Luce Notturna su Windows 11. Se non vuoi seguire questo percorso ogni volta, puoi aggiungere una scorciatoia all’interno del centro di controllo. Scopri qui tutti i passaggi necessari.

Attivare Filtro luce blu su macOS

Su macOS il filtro luce blu è chiamato night shift ed attivarlo è molto semplice:

  1. Vai nel menu Apple (icona a forma di mela in alto a sinistra);
  2. Premi su Preferenze di Sistema;
  3. Clicca sull’icona Monitor;
  4. Clicca sulla scheda Night Shift;

Ora puoi attivare la Night Shift scegliendo se programmarla o impostarla manualmente.

night-shift-mac
Ecco come si presenta la schermata relativa alla Night Shift su macOS.

In questa scheda puoi anche scegliere la temperatura colore. Per farlo, trascina il cursore a destra (toni più caldi) o sinistra (toni meno caldi).

Attivare Filtro luce blu su ChromeOS

Il filtro luce blu sui Chromebook è in assoluto il più semplice da attivare:

  1. Premi sull’icona dell’orario presente in basso a destra;
  2. Premi su Luce Notturna per attivare il filtro (icona a forma di luna).

Ecco fatto!

Conclusioni

Seguendo questi semplici passaggi avrai attivato il filtro luce blu sul tuo computer e potrai continuare a lavorare senza temere emicrania e occhi stanchi. In più, applicare questo filtro ti aiuterà anche a risparmiare un po’ di batteria del portatile.