whatsapp-2

Quante volte un amico è entrato su WhatsApp? È possibile tenere sotto controllo un contatto? Certamente!

Mentre scrivevamo l’articolo su come leggere i messaggi su WhatsApp restando offline, abbiamo deciso di scriverne un altro per elencare le migliori app per tenere sotto controllo un contatto WhatsApp, per vedere quando e per quanto tempo è stato online.

Le applicazioni di questo genere prendono il nome di WhatsApp tracker e, come appena anticipato, spiano un contatto (o più di uno) per monitorarne tutti gli accessi. Partiamo subito con la nostra lista!

WTrack

Interfaccia semplice e pulita, WTrack è un ottimo WhatsApp Tracker. Tramite quest’app è possibile inserire nella lista una serie di contatti da “tenere sotto controllo” per tener traccia di quante volte un contatto si è connesso, in quale orario e per quanto tempo. In più, è possibile attivare delle notifiche per essere avvisati quando un contatto effettua l’accesso su WhatsApp per riuscire a scovarlo online! WTrack è disponibile gratuitamente per iOS e Android (offre acquisti in app).

Netwa

Altra applicazione tracker che permette addirittura di spiare WhatsApp, Telegram, Instagram e Vk. Puntuale e precisa, quest’app monitora ogni accesso e lo registra. È possibile essere avvisati per ogni volta che il contatto va online su una delle quattro applicazioni elencate prima. Un pratico widget mostrerà sulla home page del proprio iPhone, iPad o smartphone Android l’ultimo accesso del contatto (o contatti) inseriti sotto la lente d’ingrandimento di Newta. Netwa è disponibile gratuitamente per iOS e Android (offre acquisti in app).

WhatsLog

WhatsLog è un’altra ottima applicazione per tenere sotto controllo l’accesso a WhatsApp di amici e parenti, inoltre è possibile scoprire quali dei propri contatti chattano tra loro (osservando le corrispondenze degli accessi). WhatsLog è disponibile gratuitamente per Android (offre acquisti in app).

Queste tre applicazioni elencate qui servono per tener traccia degli accessi di uno o più contatti su WhatsApp e risultano essere molto valide. In genere, queste applicazioni prevedono un passaggio alla versione premium o ad un abbonamento, infatti, presentano tutte acquisti in app. Quindi, se vi trovate bene e siete intenzionati a tener sotto controllo un contatto per molto tempo assicurandovi tutte le funzioni di cui può disporre l’app, dovrete pagare per passare alla versione completa dell’app o abbonarvi al servizio.