smartphone-acqua

Protezione dalla polvere e dall’acqua: quanto è protetto il tuo smartphone?

Tutti i telefoni di nuova generazione vengono affiancati da certificazioni IP67 o simili, ma questo cosa significa? Lo smartphone è impermeabile o solo resistente all’acqua? In questo articolo vedremo come capire se il proprio smartphone resiste alle immersioni o solo a poche gocce.

Cos’è il codice IP e dove si trova

Il codice IP cataloga e valuta il grado di protezione di involucri meccanici e, quindi, parlando di smartphone, ci si riferisce all’involucro del dispositivo e a quanto sia protetto dall’intrusione di particelle solide e l’accesso di liquidi. Il codice è pubblicato dalla Commissione Internazionale Elettrotecnica.

La sigla IP significa “International Protection” (protezione Internazionale) o “Ingress protection” (protezione ingresso) e viene accompagnata da due numeri (es: IP67 o  IP68), il primo numero fa riferimento alla resistenza alle polveri, il secondo ai liquidi. Nello specifico, la resistenza alle polveri può raggiungere un massimo di 6, mentre quella ai liquidi arriva fino a 9.

Questo valore si trova riportato nelle specifiche dello smartphone, dunque ti basterà cercare sul sito ufficiale del produttore per sapere quale certificazione IP accompagna il tuo iPhone o smartphone Android.

Una volta che conosci il grado della certificazione IP del tuo smartphone, serviti della tabella qui sotto per conoscere il grado di resistenza alle polveri e ai liquidi.

Resistenza alle polveri (minimo 0 massimo 6)

Vediamo subito a cosa corrispondono i valori espressi da zero a sei per la resistenza alle polveri.

  • 0 Nessuna protezione
  • 1 Protezione contro corpi solidi fino a 50 mm
  • 2 Protezione contro corpi solidi fino a 12,5 mm
  • 3 Protezione contro corpi solidi fino a 2,5 mm
  • 4 Protezione contro corpi solidi fino a 1 mm
  • 5 Protezione contro la polvere
  • 6 Protezione completa contro la polvere

Resistenza ai liquidi (minimo 0 massimo 9)

Vediamo subito a cosa corrispondono i valori espressi da zero a nove per la resistenza ai liquidi.

  • 0 Nessuna protezione
  • 1 Protezione dalla caduta di gocce d’acqua in verticale
  • 2 Protezione dalla caduta di gocce d’acqua con inclinazione massima 15°
  • 3 Protezione dalla pioggia
  • 4 Protezione dagli spruzzi d’acqua diretti
  • 5 Protezione dai getti d’acqua diretti
  • 6 Protezione dalle ondate
  • 7 Protezione da immersioni temporanee in acqua (tra 15 cm e 1 m di profondità per un massimo di 30 minuti)
  • 8 Protezione da immersioni permanenti in acqua (oltre a 1 m di profondità continua per un massimo di un’ora) – il tempo massimo di immersione varia da smartphone a smartphone.
  • 9 Protezione da immersioni permanenti in acqua e da getti d’acqua ad alta pressione e alta temperatura (oltre a 1 m di profondità continua) – il tempo massimo di immersione varia da smartphone a smartphone.

I valori della tabella qui sopra sono indicativi, consulta sempre il sito del produttore per conoscere i precisi valori di immersione del tuo smartphone.

Consiglio: telefono caduto in acqua? Usa questo sito per “riparare” gli speaker prima di danneggiarli definitivamente.

Qualche esempio?

  • iPhone 11 è certificato IP68, completamente protetto dalla polvere e sul sito ufficiale viene indicata una resistenza alla profondità massima pari a 2 metri fino a 30 minuti.
  • iPhone XR è certificato IP67, è dunque protetto completamente dalla polvere e immerso a profondità massima di 1 metro fino a 30 minuti.
  • Huawei P30 è certificato IP53, è protetto dalla polvere e dalla pioggia.
  • Huawei Mate 20 Pro è un IP68 ma sul sito ufficiale non sono indicati tempi e profondità.

E se il tuo smartphone non presenta nessuna certificazione IP? In questo caso bisogna stare attenti sia alla polvere ma, soprattutto, all’acqua. Esistono diverse cover che permettono di rendere a prova di “cadute in acqua” qualsiasi smartphone così da stare tranquilli anche in spiaggia! Su Amazon si trovano tantissime cover Lanhiem, adatte all’immersione in acqua fino ad oltre 1 metro e pensate per i diversi smartphone attualmente in commercio (iPhone 11, Huawei P30, Samsung S20 ecc).