I migliori programmi per monitorare la temperatura del computer

Il computer si surriscalda? Ma qual è la temperatura della CPU? Bisogna saperlo prima di bruciare il computer!

La temperatura del computer è un parametro molto importante da monitorare perché influisce sullo stato di salute del proprio dispositivo. Un po’ come la temperatura corporea, se troppo alta (o troppo bassa, ma in questo caso è più difficile) può danneggiare in modo irreparabile i componenti interni.

I computer producono calore e si surriscaldano più o meno intensamente. È per questo motivo che sono stati creati i dissipatori di calore e le ventole di raffreddamento solitamente ad aria oppure a liquido nel caso dei computer più potenti. Windows non fornisce dati relativi alla temperatura dei componenti, quindi bisogna ricorrere a programmi esterni. Quale programma utilizzare per monitorare la temperatura del computer? In questo articolo vedremo quali sono i migliori programmi per monitorare la temperatura dei componenti del computer e quali caratteristiche ha ciascun programma.


SpeedFan

Questo programma oltre ala temperatura dei componenti del computer si dedica anche al monitoraggio dell’attività del sistema di raffreddamento ad aria. Si possono impostare diversi parametri come la velocità delle ventole di raffreddamento e si possono controllare in tempo reale le temperature dei componenti. È possibile scaricare gratuitamente SpeedFan per Windows dal sito ufficiale.

Main window


Core Temp

Anche questo programma informa e monitora la temperatura dei componenti del computer. Inoltre, per quanto riguarda la CPU, indica la temperatura dei singoli core: ad esempio, se avessimo una CPU quad-core il programma indicherà le quattro temperature dei core. Non permette la regolazione della velocità delle ventole ed è scaricabile gratuitamente per Windows dal sito ufficiale.

Core Temp screenshot


Real Temp

RealTemp è un programma di monitoraggio della temperatura che monitora ogni core del processore (come Core Temp). Inoltre, oltre alla temperatura attuale indica anche quella massima, ovvero la temperatura massima sicura per la CPU. È possibile scaricare Real Temp per Windows dal sito ufficiale.


Speccy

Questo programma della stessa azienda di CCleaner (famoso cleaner per Windows) non si limita a monitorare le temperature del computer ma offre un elenco dettagliato di tutti i componenti del computer. Utile quindi per chhi vuole monitorare le temperature e informarsi nei dettagli sui componenti del computer. È possibile scaricare Speccy gratuitamente dal sito ufficiale.

Leggere anche: windows | come trovare le informazioni del computer


HWMonitor

HWMonitor è un programma di monitoraggio delle temperature dei componenti del computer. Il programma, oltre alla temperatura della CPU, è in grado di monitorare anche quella della scheda video (GPU) e quella degli hard disk. È scaricabile gratuitamente per Windows dal sito ufficiale.

Risultati immagini per hwmonitor


Open Hardware Monitor

Open Hardware Monitor è un programma che monitora i sensori di temperatura di CPU, schede video (GPU) e hard disk. I valori monitorati possono essere visualizzati nella finestra principale, in un gadget desktop personalizzabile o nella barra delle applicazioni. Open Hardware Monitor è disponibile gratuitamente per Windows e Linux sul sito ufficiale.

CPU Temp, Fan Speeds, Mainboard Voltages, GPU Sensors and Hard Disk Temperatures of a PC


HWInfo

Questo programma permette avere una panoramica delle informazioni hardware del computer, inoltre permette di monitorare in tempo reale tutte le temperature. HWInfo è ottimo anche per salvare report e grafici. Le temperature possono essere visualizzate sia in gradi Celsius che Fahrenheit. HWInfo disponibile gratuitamente per Windows a 32bit o per Windows a 64bit sul sito ufficiale.


OCCT

Questo programma permette, oltre a controllare la temperatura dei componenti del computer, di effettuare dei test di stabilità della CPU, molto utile per determinare il corretto funzionamento dei componenti hardware quando la temperatura aumenta. OCCT è disponibile gratuitamente per Windows sul sito ufficiale.


CrystalDiskInfo

Programma specializzato nel controllare lo stato di salute del disco e la sua temperatura. Presenta un’interfaccia chiara e facile da usare. Non ci sono difficoltà nel trovare tutte le informazioni e monitorare il riscaldamento di HDD o unità SSD del computer. CrystalDiskInfo è disponibile gratuitamente per Windows sul sito ufficiale.


Macs Fan Control

Con questo programma è possibile controllare la temperatura sia sui Mac PPC che sui Mac Intel. Macs Fan Control è disponibile gratuitamente per Mac sul sito ufficiale.

CrystalIDEA Macs Fan Control


Per ora la nostra lista finisce qua. Come al solito accettiamo segnalazioni di eventuali altri programmi per il controllo della temperatura del computer!

Chrome | Cosa fare se il browser di Google è troppo lento

Come abbiamo già sottolineato più volte, Chrome è il browser più utilizzato al mondo e, se a volte perde colpi, non è detto che sia arrivato il momento di cambiarlo. Alcune volte Chrome appare lento se non addirittura bloccato, ci sono però alcuni accorgimenti che chiunque può mettere in pratica per migliorare l’efficienza di Google Chrome.

Ecco quindi alcuni accorgimenti -divisi in punti- per assicurarsi il corretto funzionamento di Google Chrome:

  • Aggiornare il browser
    La prima cosa da fare è verificare la versione in uso di Chrome. Per farlo basta digitare chrome://help/ nella barra di ricerca e si verrà indirizzati all’apposita pagina del browser. In questo modo si vedrà una voce che ci indica la versione usata, e sarà possibile aggiornare il browser. Se non lo si ha bloccato in precedenza, l’aggiornamento avverrà in automatico e si dovrà solo riavviare il browser per avere l’ultima versione a disposizione. Capire che Chrome è aggiornato è facilissimo basta guardare la voce Google Chrome è aggiornato, che appare sotto la descrizione della versione usata.
  • Verificare le estensioni (plug-in)
    Più estensioni e più schede si utilizzano e maggiori saranno i consumi di Chrome sulla batteria e sulle prestazioni del dispositivo. Prima di prendere una scelta drastica e chiudere tutte le schede aperte, controllare attraverso il task manager integrato nell browser quali schede consumano più CPU e RAM. Trovare il Task Manager è semplicissimo, aprire il menu (ovvero l’icona a tre puntini verticali in alto a destra), selezionare la voce Altri Strumenti e infine cliccare su Task Manager. Per fermare le schede e le estensioni che consumano di più basterà cliccare su termina processo.
  • Accelerazione hardware
    Tra le impostazioni di Chrome si trova anche la funzione per l’accelerazione dell’hardware, che permette di migliorare le prestazioni del browser di Google. Per alcuni esperti, però, questa funzione in realtà non aiuta ma anzi diminuisce le prestazioni e aumenta il consumo, mentre per altri è molto utile. L’unico metodo per scoprirlo è testarla sul proprio computer. Farlo è molto semplice, aprire il menu (ovvero l’icona a tre puntini verticali in alto a destra) e andare alla voce Impostazioni. A questo punto scorrere la pagina che si aprirà e andare all’ultima voce presente: Mostra Impostazioni avanzate. Ora si vedrà la voce Usa accelerazione hardware quando disponibile, attarla premendo sulla spunta. A questo punto bisognerà riavviare il browser per rendere effettive le modifiche.
  • Reset
    Se le tecniche illustrate in precedenza non hanno aiutato nel migliorare le prestazioni e i consumi del browser allora si potrà pensare di effettuare un Reset. Il bottone per il reset si trova in Impostazioni avanzate esattamente sotto la voce per l’accelerazione dell’hardware. Per svolgere l’operazione basta cliccare su Ripristino delle Impostazioni, e poi su Ripristina per confermare l’azione.

leggere anche: connessione lenta tutte le possibile cause e i rimedi

dns | cosa sono e come cambiarli per velocizzare la connessione internet

navigare sul web | come rendere sicura la navigazione per i bambini

chrome | come riavviare il browser in un secondo

browser | la scelta del browser

battaglie | google chrome o opera ?

Google Chrome | Come impostare la pagina iniziale

Google Chrome, come impostare la pagina iniziale nel browser più utilizzato al mondo!

Per molti è una banalità, per altri è “scontato” avere Google in Home page ma può succedere -in genere a seguito di un’istallazione di un programma- che si presenti una nuova pagina iniziale…ecco come cambiarla per mettere (o rimettere) quella che più si preferisce!!

Come impostare la pagina iniziale su Google Chrome:

  1. Andare nel menù (i tre puntini verticali in alto a destra).
  2. Scegliere Impostazioni.
  3. Nella sezione Aspetto è possibile impostare la pagina iniziale.
    Uploaded Picture

È possibile impostare la pagina iniziale che si desidera: google.it, boing.it, yahoo.it, etc..etc…

FATTO!

Poper Blocker | Addio pubblicità invadenti

Finestrelle e pop-up che si aprono e non danno tregua? ecco la soluzione

Prima di presentare Poper Blocker vogliamo precisare che: noi di Scubidu siamo contrari agli adblocker in quanto pensiamo che la pubblicità sia un modo per offrire siti o servizi gratuiti senza richedere iscrizioni o pagamenti. Siamo però altrettanto contrari alle pubblicità invadenti o dannose, infatti su Scubidu si troveranno solamente annunci pubblicitari di Google Adsense, sicuri e approvati da Google. Consigliamo infatti a tutti gli utenti che utilizzano un adblocker di aggiungere www.scubidu.eu alle eccezioni (whitelist) dell’adblocker in modo da permettere la visualizzazione delle pubblicità solo su Scubidu che, come abbiamo detto, sono pubblicità sicure e approvate da Google.

Ma siamo a conoscenza del fatto che alcuni siti (come del resto alcune app/giochi) sono pieni di pop-up invadenti e che rischiano di far cliccare dove non si vuole, se non di iscriversi/registrarsi a servizi di cui non si ha interesse. E’ per questo che approviamo l’uso di plugin come Poper Blocker che bloccano tutte le pubblicità invadenti e dannose. Ricordiamo che la maggior parte dei Pop-up sono ingannevoli e potrebbero indurre in inganno utenti giovani o meno esperti.

Finalmente una navigazione pulita e senza popup!

Il blocco popup più potente su Chrome. Poper Blocker rimuove automaticamente tutti i popup, i popunder e gli overlay per un’esperienza di navigazione più pulita.

Questa fantastica plugin per Chrome bloccherà qualsiasi genere di pubblicità invadente come quelle popup, popunder o overlay. In questo modo sarà possibile navigare in tutta sicurezza e velocità perchè non si rischierà più di aprire siti web dannosi o di installare programmi pericolosi.

leggere anche: dove si nascondono i virus informatici?

Ovviamente sarà possibile aggiungere delle eccezioni (whitelist) a Poper Blocker per permettere l’apertura dei popup sui siti che riteniamo sicuri (es. sito della banca, sito personale etc.. etc..).

Non ci sarà più nessun popup o popunder a interrompere la navigazione!

È possibile scaricare Poper Blocker dallo store ufficiale Google Chrome o cliccando su questo link diretto.

Bataglie | Emule o Torrent?

Meglio affidarsi ad emule o ai torrent? In cosa è meglio eMule e in che cosa i torrent non hanno rivali? Tutte le risposte nell’articolo che segue!

emule-o-torrent?

in breve:

Emule è un client peer to peer (P2P) che prevede la ricezione e l’invio (quest’ultimo facoltativo) di file. Nonostante il progetto sia fermo dal 2015, questo software è attivo più che mai.
i Torrent (nell’immagine sopra alcuni torrent a rappresentare la categoria: BitTorrent, Utorrent, Bitspirit e Qbtorrent) sono sempre facenti parte della categoria client peer to peer (P2P) che quindi, come per eMule, prevedono la ricezione e l’invio di file.

Le differenze:

La differenza sostanziale tra eMule e i Torrent sta nelle reti a cui si appoggiano oltre che in alcuni dettagli tecnici.

Per scaricare (e inviare)  file con eMule è necessario solo impostare ed aggiornare i server del programma. Una volta configurato al meglio, il programma è pronto per essere usato. 

Nel caso dei torrent il discorso prevede un passaggio in più infatti, dopo aver impostato il programma, sarà necessario recarsi su un motore di ricerca torrent (una sorta di libreria dei torrent) dove bisognerà iniziare la ricerca e, trovato il file giusto, avviare il download con il client torrent. I torrent, a differenza di eMule, non prevedono l’aggiornamento dei server.

leggere anche: Torrent | associare collegamenti magnet ad un programma

In cosa l’uno batte l’altro:

Scaricare film

con entrambi è possibile scaricare film, ma per una questione di velocità e di reperibilità questo punto va ai torrent!

nota: se si è alla ricerca di un metodo ancora più immediato e diretto, consigliamo di seguire questo nostro videotutorial o articolo dove illustriamo come scaricare in modo semplice e veloce film usando solo Google Chrome.

Scaricare serie tv

con entrambi è possibile scaricarne, ma come per il punto precedente anche questa vittoria va ai torrent!

nota: di seguito un videotutorial valido anche per scaricare serie tv in modo più veloce rispetto al download con i torrent.

Scaricare libri

con entrambi è possibile scaricare libri, ma a vincere in questa volta è sicuramente eMule! Su eMule si possono trovare tantissimi titoli, anche le nuove uscite! Qui un nostro articolo dove illustriamo come scaricare libri usando solo eMule, di seguito il video tutorial che racchiude tutti i passaggi:

Scaricare musica (mp3 singoli)

con entrambi è possibile scaricare singoli brani, ma per velocità, immediatezza e repertorio è eMule a vincere!

nota: per quanto eMule sia una via veloce consigliamo di affidarsi a portali online per scaricare con assoluta immediatezza mp3 singoli. Di seguito elenchiamo alcuni di questi siti e il nostro relativo articolo:

getyt (sito ufficiale nostro articolo)
dadadau (sito ufficiale nostro articolo)

Scaricare musica (album o discografie)

con entrambi è possibile scaricare album o discografie, ma per velocità sono sicuramente i Torrent a vincere! Qui un nostro articolo dove spieghiamo come scaricare intere discografie o album con i torrent.

Scaricare programmi

con entrambi è possibile scaricare programmi, ma se si vuole la certezza di trovare un programma è meglio affidarsi ai Torrent.

Scaricare giochi

con entrambi è possibile scaricare giochi, ma sicuramente il più indicato è il metodo Torrent.

Scaricare file rari (introvabili)

per questi file introvabili solo eMule è all’altezza.

chi vince?

Impossibile decretare un solo, assoluto ed unico vincitore perchè, da come si può evincere sopra, dipende molto dall’uso che se ne intende fare…proprio per questo riassumiamo brevemente in quali campi eccelle eMule e in quali sono i Torrent ad avere la meglio! 

eMule:

Torrent:

Opera | Come attivare Flash Player

Attivare Flash Player per riprodurre i contenuti in Flash con Opera è possibile!

Come abbiamo già parlato in questo articolo, ormai tutti i browser hanno smesso di supportare i contenuti in Flash per diversi motivi, uno tra tutti, i contenuti realizzati in Flash risultano poco stabili e poco sicuri, oltre che a non essere compatibili con gli smartphone. Purtroppo non tutte le piattaforme, i siti e i portali si sono aggiornati alla tecnologia HTML5 sostituta per eccellenza della tecnologia Flash. Come fare quindi a visualizzare un contenuto in Flash se il proprio browser non lo supporta? In questo articolo spiegheremo come attivare momentaneamente (o definitivamente) la visualizzazione per i contenuti in Flash sul noto browser OperaSeguiranno poi articoli su come attivare questa funzione sui diversi browser.

Come attivare i contenuti in Flash con Opera browser:

  1. Aprire il browser Opera.
  2. Aprire il Menù in alto a sinistra e scegliere Impostazioni.
  3. Digitare Flash nello spazio di ricerca in alto.
  4. A questo punto si avranno 4 opzioni:
    la prima (Consenti ai siti di eseguire Flash) attiva i contenuti in Flash su tutti i siti.
    la seconda (Rileva ed esegui i contenuti Flash importanti) attiva i contenuti in Flash solo sui siti sicuri (YouTube, Facebook, Twitter, ecc.)
    la terza (Clicca per eseguire) consente di attiva i contenuti in Flash di volta in volta
    la quarta (Blocca l’esecuzione di Flash nei siti) blocca i contenuti in Flash per tutti i siti
    inoltre è possibile aggiungere delle eccezzioni che permettono di stabilire se attivare o bloccare i contenuti in Flash per un singolo sito.
    Uploaded Picture
  5. Fatto!

 

Opera | importare o esportare i preferiti

Come importare o esportare i preferiti con Opera Browser in modo semplice e veloce!

I preferiti sono gli indirizzi dei siti che si salvano nel browser per riaprirli in futuro. Molto probabilmente se si decide di passare ad Opera, si vorranno importare i preferiti dal browser precedente (Chrome, Firefox, Internet Explorer). Se invece si vuole abbandonare Opera per un altro browser, si vorranno esportare comunque i preferiti per poi usarli sul nuovo browser. In questo articolo vediamo come procedere in modo semplice e chiaro.

Leggi tutto “Opera | importare o esportare i preferiti”

Opera | Integrate le chat di WhatsApp, Telegram e Messenger

Opera, con l’ultimo aggiornamento, supporta le chat di WhatsApp, Telegram e Messenger

Per noi, si sa, Opera è il miglior browser tra i più rinomati, non poteva così sfuggirci questo ultimo aggiornamento dove il browser norvegese ha integrato la possibilità di accedere alle chat whatsapp, telegram e facebook messenger direttamente dal browser.

leggere anche: la scelta del browser ideale

In poche parole, con questo ultimo aggiornamento sarà possibile gestire tutte le chat comodamente dal browser…comodo no?

leggere anche: facebook messenger | arrivano i giochi

Una funzionalità simile non era ancora stata implementata da nessun altro browser se non tramite un plugin disponibile per Chrome (ma che con qualche modifica poteva essere installato anche su Opera), il nome del plugin è all-in-one messenger, e per chi ne fosse interessato linkiamo qui l’articolo inerente dove illustriamo come funziona questa applicazione e dove trovarla.

Tornando all’aggiornamento di Opera, quello in questione è il 45 ed è disponibile da oggi 10.05.2017. Per chi non avesse ricevuto la notifica di aggiornamento basterà andare qui e scaricare la versione aggiornata del browser.

Una volta installato l’aggiornamento, si potrà iniziare ad accedere alle proprie chat recandosi in una nuova scheda e scegliendo un’icona tra whatsapp, telegram e messenger nella parte sinistra del browser e accedendo al proprio account di messaggistica.

Browser | La scelta del browser

Scegliere un browser è importante, ma non facile! ecco quindi una lista dei migliori browser per computer e smartphone!

Articolo aggiornato al 29.12.2017

Come abbiamo già anticipato in un nostro precedente articolo, affidarsi al giusto browser è importante. Più è sicuro e protetto e più la privacy e tutti i propri dati sensibili saranno al sicuro, ma a questa protezione bisogna affiancare una buona dose di velocità e di tempestiva risposta ai comandi per rendere l’esperienza di navigazione il più fluida e piacevole possibile. Passiamo subito alla nostra lista contente i più famosi browser attualmente presenti per la navigazione da desktop e mobile! Al termine dell’artiolo le nostre conclusioni.

In ordine alfabetico:

Avant – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Cina
Sistemi operativi supportati: Windows
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Nato nel 2004, basato sul motore Trident di Internet Explorer. Alternativa leggera per gli appassionati di Internet Explorer.


Avira Scout Browser – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Germania
Sistemi operativi supportati: Windows
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nato da Avira, basato sul motore di Chromium. Alternativa sicura e veloce di Chrome.


Baidu Spark – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Cina
Sistemi operativi supportati: Windows, Android, iOS
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Browser creato nel 2013 dalla Baidu e basato su Chrome, ha come punti di forza la velocità, la semplicità, il media downloader integrato e il download accelerator integrato. L’unica nota stonata è che non risulta aggiornato da quasi un anno.


Citrio Browser – sito ufficiale
Uploaded Picture

Nazione: Russia (?)
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Nasce nel 2013 dalla Catalina Group Ltd, basato su Chromium con numerose funzionalità quali download accelerator che promette download 5 volte più veloci rispetto a Chrome e client torrent integrato.

leggere anche: citrio browser | il browser 5 volte più veloce di chrome


Dolphin – sito ufficiale
Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Android, iOS
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nasce con l’idea di browser veloce per i dispositivi mobili. Supporta i contenuti in flash.


Edge – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Windows
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nasce nel 2015 da Microsoft con l’idea di realizzare un browser leggero (e più veloce) capace di sostituire Internet Explorer. Questo browser utilizza un motore dedicato, che prende il nome di EdgeHTML.


Firefox – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: ?
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS, Windows Phone
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Browser open source e multipiattaforma, con motore Gecko. Nato nel 2002 con il nome di Phoenix è diventato oggi il famoso Firefox. I suoi punti di forza sono la stabilità, la semplicità e le numerose plug-in.


Google Chrome – sito ufficiale

Uploaded Picture Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS, Windows Phone
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Google Chrome (o semplicemente Chrome) è un browser realizzato da Google nel 2008, basato su Chromium e con motore di esecuzione Blink (precedentemente usava WebKit). I suoi punti di forza sono la sicurezza, la stabilità, la semplicità e le numerose plug-in.

leggere anche: battaglie | google chrome o opera?

chrome | come ingrandire e rimpiccioli caratteri su Google Chrome

chrome | come riaprire le schede chiuse inavvertitamente

chrome | come riavviare il browser in un secondo

chrome | come cancellare cache di un singolo sito


Internet Explorer – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Windows
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Famosissimo browser nato nel lontano 1995 da Microsoft, nonostante il grande successo riscosso nei primi anni di vita, Internet Explorer è stato negli ultimi anni sorpassato dalla concorrenza che vanta una velocità e una risposta ai comandi nettamente maggiore. IE (Internet Explorer) rimane comunque il browser più utilizzato in assoluto nella storia.


KMeleon – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: ?
Sistemi operativi supportati: Windows
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Nasce nel 2000 come progetto open source basato sul motore Gecko (Firefox) e come versione leggera appunto del browser Firefox. La priorità del browser è la velocità di funzionamento piuttosto che la grafica con la quale è stato realizzato. Ideale per computer non molto potenti.


Lunascape – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Giappone
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nasce nel 2001 dalla Lunascape Corporation. Questo browser si avvale di tre motori: Gecko (Firefox), WebKit (Safari) e Trident (Internet Explorer), l’utente potrà decidere quale motore utilizzare. Browser adatto a chi proprio non sa scegliere e vuole un rapido confronto tra i principali motori browser.


Maxthon – sito ufficialeUploaded Picture

Nazione: Cina
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Maxthon (originariamente MyIE2 nel 2002) è un browser web che fa utilizzo di tecnologie cloud computing e impiega 2 motori di rendering, MSHTML e WebKit.


Midori – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: ?
Sistemi operativi supportati: Windows, Linux
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Una sorta di Safari per Windows e Linux che nasce nel 2007. Browser basato sul motore WebKit (Safari). L’idea del progetto è quella di realizzare un browser semplice, stabile ed elegante.


Opera  – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Norvegia
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS, nintendo
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nasce nel 1994 come browser multipiattaforma a pagamento o gratis (con la presenza di un banner pubblicitario), successivamente, nel 2005, è diventato gratuito a tutti gli effetti. Questo browser si contraddistingue per la sua elevata velocità e, grazie alla modalità turbo, è adatto anche alle connessioni più lente. Inoltre Opera può vantare l’invenzione delle schede di navigazione (prima per ogni pagina veniva aperta una scheda diversa). Sicuramente il miglior browser tra quelli più “rinomati”.

leggere anche: opera | il browser veloce e sicuro

battaglie | google chrome o opera?


Puffin – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Android, iOS, Windows.
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Puffin nasce da CloudMosa come browser mobile veloce e compatibile con i contenuti flash (non più supportati dagli altri browser). Permette di effettuarei download direttamente sul cloud. Da poco il browser supporta anche i computer con sistema operativo Windows.


Safari – sito ufficiale
Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: MacOS, iOS
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Safari nasce nel 2003 da Apple e si fa apprezzare immediatamente da tutti gli utenti di Mac, iPhone, iPod e iPad che trovano in Safari un browser veloce, sicuro ed affidabile. Safari risulta essere il terzo browser più utilizzato al mondo (dopo Internet Explorer e Chrome). Utilizza il motore WebKit. La miglior scelta per gli utenti Apple.


SlimJet – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Windows, Linux
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nasce nel 2010 con il nome di SlimBoat, per poi cambiarlo in SlimBrowser e poi in SlimJet. Il browser si presenta esteticamente simile a Chrome (infatti si basa su Chromium). Include le funzioni di blocco pubblicità, media downloader, download accelerator (promettendo download fino a 12 volte più veloci di chrome) e non invia nessun dato a Google garantendo così un alto livello di privacy.


SRWare Iron – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Germania
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Nasce nel 2008 come clone di Chrome, la particolarità di questo “clone” è l’assenza di legami con Google. SRWare Iron infatti non raccoglie dati per conto di Google.


Torch – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Australia
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nato nel 2012 e basato su Chromium, offre numerose funzioni integrate come media downloader, torrent client, media player e download accelerator.


Yandex Browser – sito ufficiale
Uploaded Picture

Nazione: Russia
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Android, iOS
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Nasce nel 2012 dalla russa Yandex (famosa azienda dell’omonimo motore di ricerca) ed è basato su Chromium e il suo motore. La particolarità di questo browser è l’unione con tutti i servizi offerti da Yandex (mail, cloud e altri) e da due servizi offerti da Kaspersky (per il controllo della sicurezza dei siti in cui si naviga) e Opera (per velocizzare la navigazioni con connessioni lente).


UC Browser – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Cina
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS, Java, Symbian, Windows Phone, BlackBarry
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Browser creato nel 2004 dalla UCWeb di proprietà della Alibaba Group è diventato un punto di riferimento nel mondo dei telefonini (in origine) e degli smartphone (oggi). Basato su Chrome, ha come punti di forza la velocità, la stabilità e la sicurezza.

leggere anche: uc browser | il famoso browser cinese anche per computer


Arrivati a questo punto le idee potrebbero non essere molto chiare, soprattutto se non si era a conoscenza di tutte queste alternative…ma niente paura! riassumiamo qui di seguito i browser ideali per le diverse esigenze.

computer lento: Avant, KMeleon, Midori

smartphone lento: UC Browser mini

connessione lenta: Opera

navigazione sicura: Opera, Google Chrome, Safari

per scaricare file pesanti alla massima velocità: Baidu Spark, UC Browser, Citrio, SlimJet

per gli indecisi: Lunascape

Chrome | Installare plug-in di Opera

Tramite un piccolo trucchetto è possibile installare plug-in di Opera anche su Google Chrome

Nell’articolo precedente abbiamo spiegato come installare plug-in di Google Chrome su Opera, in questo articolo vogliamo spiegare come procedere nel senso contrario ovvero come installare plug-in di Opera su Chrome.

leggere anche: battaglie | Google Chrome o Opera?

L’operazione è molto facile, una specie di piccolo trucchetto che permette di rendere compatibili le estensioni (plug-in) di Opera con il browser Chrome.

COME INSTALLARE LE ESTENSIONI (PLUG-IN) DI OPERA SU GOOGLE CHROME

  • L’operazione è molto semplice, bisognerà andare nell’Opera store e cercare l’estensione che si vuole aggiungere a Chrome
  • Cliccare col tasto destro del mouse sul bottone con scritto Aggiungi a Opera e scaricare l’estensione come file
  • Rinominare il file scaricato sostituendo .nex con .crx .
  • Aprire la pagina delle estensioni di Chrome e trascinarci sopra il file scaricato e rinominato
  • Fatto!