shadowban instagram

Shadowban Instagram: cos’è, come uscirne e test da fare

Se noti un calo di coinvolgimento improvviso per quello che pubblichi su Instagram, potresti essere in shadowban. Ecco come sapere con esattezza se sei interessato da questo fenomeno (test), come uscirne e tanto altro ancora.

Lo shadowban è talmente comune su Instagram che non è così strano “finirci dentro”, specie se hai un profilo business.

   

Si tratta dell’incubo peggiore degli utenti del social: il profilo smette di crescere. Tuttavia, non è sempre colpa di questa restrizione se l’engagement cala improvvisamente.

Come puoi fare, quindi, a sapere se sei in Shadowban o se è colpa degli algoritmi? Semplice: basta capire cos’è questo blocco. Una volta raggiunto questo, ti basterà effettuare dei semplici test.

Pronto per iniziare?

   

Cos’è lo shadowban Instagram

shadowban instagram

Lo shadowban Instagram (noto anche come divieto invisibile o blocco fantasma) si verifica quando le tue foto, reel o altri tipi di contenuti sono parzialmente nascosti sul social, a tua insaputa. A differenza di un divieto ufficiale, puoi comunque pubblicare e commentare, tuttavia, lo shadowban rende tutto questo invisibile a coloro che non ti seguono.

   

Sarai dunque invisibile ai potenziali nuovi followers. Solo chi ti segue può vedere le tue attività sul social. Questo è quello che rende così subdolo lo Shadowban.

Instagram conferma l’esistenza di questo ban?

Come TikTok e Twitter, anche Instagram nega di mettere in pratica questa restrizione. Tuttavia, le testimonianze nel web ci raccontano ben altro: lo shadowban Instagram esiste.

Posso sapere se sono in Shadowban?

Riconoscere uno shadowban su Instagram è piuttosto semplice: il tuo account smette di essere “considerato” da altri, l’engagement e il coinvolgimento calano notevolmente. Questo si traduce in meno like e visualizzazioni per tutto ciò che pubblichi.

   

Ma poiché non ti arriverà nessuna notifica ad informarti, potresti voler effettuare un controllo per capire se effettivamente c’è qualcosa che non va con il tuo account o se è solo una tua impressione.

Ecco dunque quali test puoi fare.

Test visibilità post

Come chiarito prima, se sei in shadowban Instagram, gli utenti che non segui o che non sono tuoi follower non potranno vedere cosa pubblichi. Perciò, ti basterà chiedere a 2 o 3 utenti con cui non hai rapporti sui social di verificare la visibilità dei tuoi post avviando una ricerca per hashtag.

   

Puoi chiedere di effettuare questa prova ad un amico che non segui sul social o toglierne momentaneamente uno dalla lista.

Per sveltire la ricerca, suggerisci al tuo amico di cercare la tua foto, video o reel nei Recenti.

test shadowban instagram tag recenti

   

Puoi effettuare questa prova anche cercandoti da solo per hashtag. In questo caso, però, ti consigliamo di ripulire prima la cache dell’app. Se non sai come fare, leggi le nostre guide dedicate per Android e iOS.

Se non compari nella ricerca, ecco la risposta che stavi cercando: sei in shadowban.

Al contrario, se sei presente, la colpa è solo del cambiamento degli algoritmi. L’unica soluzione in questo caso è rivedere la tua strategia di pubblicazione.

Siti per test Shadowban Instagram

Esistono alcuni siti chiamati Shadowban Instagram Test che promettono di poter riconoscere gli account con limitazioni attive: inserisci il tuo nome utente e voilat! Ecco che davanti a te compare un chiaro responso in merito alla visibilità del tuo account.

   

La verità è che questi siti non sono in grado di verificare realmente se ci sono restrizioni sul tuo profilo. Inoltre, da inizio 2022 tutti gli “Shadowban Instagram Test” sono stati chiusi.

Lo stesso discorso vale anche per i siti che promettono di testare la visibilità di un singolo post in relazione agli hashtag associati.

Perciò, stai alla larga da tutti i siti che promettono test shadowban Instagram. Affidati solo ai controlli di cui ti abbiamo parlato sopra.

   

Cause del ban

Lo shadowban è una limitazione che Instagram applica agli utenti che utilizzano in maniera scorretta il social.

In particolare, atteggiamenti imputabili a questa restrizione sono:

  • utilizzo di hashtag spam;
  • bot, impiego di gruppi o altri metodi alternativi per aumentare i followers velocemente;
  • follow/unfollow continui e, in generale, il superamento dei limiti di interazione.

Un’altra probabile causa è che il tuo profilo è stato segnalato da più utenti.

Essendo una pratica di cui Instagram nega l’esistenza, conoscere le esatte cause non è possibile. Possiamo basarci solo sulle numerose testimonianze degli utenti del web.

Come uscire dallo shadowban Instagram

Se le prove indicano che sei in shadowban, il modo migliore per uscirne è prenderti una pausa dal social. Non è necessario disattivare l’account, è sufficiente smettere di pubblicare, mettere like, commentare e seguire account per almeno un paio di giorni. Dopodiché, potrai iniziare ad usare con cautela il social fino alla completa rimozione del blocco.

Altri consigli su come togliere velocemente il ban sono:

  • se usi bot automatici per generare traffico o aumentare l’engagement, interrompili immediatamente. Per farlo, apri Instagram dal tuo pc, entra nelle impostazioni profilo (icona ingranaggio), premi su App autorizzate e revoca tutti i permessi ai siti o app bot.
  • evita di usare hashtag segnalati come spam o proibiti.
  • se puoi, torna (temporaneamente) ad essere un profilo personale. Per farlo, apri l’app Instagram ed entra nelle impostazioni del tuo profilo business, premi su Torna all’account personale e dai conferma premendo su Torna all’account standard.
  • usa Instagram il minimo indispensabile.
  • togli gli hashtags dal primo commento. Se sfrutti il primo commento per inserire hashtags aggiuntivi, abbandona questa pratica.
  • se puoi, togli tutti gli hashtags dai tuoi post e commenti precedenti. Questo ti sarà d’aiuto se il tuo problema con il social è dovuto all’utilizzo di un hashtag spam o proibito.

Se il tuo account rispetta le linee guida del social, lo shadowban si ammorbidirà dopo 48 ore (in queste ore, ti ricordiamo, dovrai evitare di usare il social). Ma se non terrai conto di tutte queste piccole accortezze, il blocco potrebbe estendersi oltre 14 giorni o in maniera definitiva.

Quanto dura lo Shadowban?

Lo Shadowban Instagram dura 14 giorni. Passati questi giorni, effettua uno dei test di cui abbiamo parlato prima per verificare se sei ancora bannato o meno.

Se sei ancora limitato, dovrai contattare Instagram tramite i canali preposti. L’assistenza riuscirà a fornirti maggiori informazioni e aiutarti a superare il blocco.

Puoi contattare Instagram direttamente dall’app andando sul tuo profilo, entrando nel menu in alto a destra (☰) > Impostazioni > Assistenza > Segnala un problema > Qualcosa non funziona.

assistenza instagram app

Come evitare il ban in futuro

Per evitare il blocco in futuro, comportati un po’ più da umano e un po’ meno da bot:

  • Conferma il tuo account;
  • Aggiungi una foto al tuo profilo;
  • Evita il follow for follow;
  • Evita di utilizzare bot, gruppi e generatori di traffico;
  • Non inviare spam e link di continuo;
  • Evita di passare l’intera giornata a commentare e mettere “mi piace”. Instagram ha regole molto ferree anche nel 2022 per quanto riguarda la frequenza di interazione.

Inoltre, evita qualsiasi linguaggio conflittuale e aggressivo.

Conclusioni

Lo shadowban di Instagram frena la crescita del tuo profilo, rendendo invisibile ciò che pubblichi ai non followers. Puoi facilmente identificare questo blocco attuando una serie di test e prove.

Se pensi di avere questa restrizione, il modo migliore per uscirne è prenderti una pausa dal social. Per prevenirlo in futuro ti basterà evitare pratiche sospette come il follow for follow, la pubblicazione eccessiva o lo spam.

Rispettando gli accorgimenti di cui sopra, in 14 giorni lo Shadowban sparisce e tutto torna come prima.

   
Seguici su Google News, Pinterest, Telegram, Facebook o Twitter per non perderti nessuna novità. Offerte e sconti esclusivi sul nostro canale dedicato ScubiSconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2022 Scubidu Blog (Scubidu.eu) | Sito in aggiornamento.