lifestyle acero giapponese

Come prendersi cura di un acero giapponese

Gli aceri giapponesi hanno bisogno di poco in termini di irrigazione, potatura e concimazione. E non sono nemmeno inclini a infestazioni di insetti o malattie. Forse l’unico aspetto negativo di questo albero è che è più costoso di molti altri.

L’acero giapponese (Acer Palmatum) o acero palmato o momiji, è un arbusto appartenente alla famiglia delle Sapindaceae. È un albero a foglie caduche dell’Asia con fogliame meravigliosamente colorato. In primavera e in estate le foglie possono essere gialle, verdi o rosa acceso, mentre l’autunno regala spettacolari sfumature di oro brillante, cremisi (rosso), arancio e porpora rossastro. Gli aceri sono disponibili in molte varietà. Ci sono alberi a più tronchi e a tronco singolo, per esempio, e una varietà piangente più larga che alta, con rami drammaticamente scolpiti. Nel complesso, le dimensioni degli alberi variano da aceri nani che possono essere coltivati ​​in vaso a quelli giganti fino a 7,5 metri. E sfoggiano anche una varietà di forme e sagome di foglie diverse.

Sebbene gli aceri giapponesi siano alberi a crescita lenta, uno dei motivi per cui sono popolari è che sono facili da coltivare e non richiedono molte cure. È meglio piantare in qualsiasi momento da ottobre a marzo in un’area parzialmente ombreggiata e protetta dal vento. Gli aceri si comportano meglio in terreni ben drenati e argillosi, poiché hanno un apparato radicale poco profondo. Idealmente, il terreno dovrebbe avere un pH compreso tra 5,5 e 6,5.

   

Ecco come prendersi cura del tuo acero giapponese in ogni stagione, quando e come potare.

Primavera

Gli aceri giapponesi sono più vulnerabili in primavera, poiché sbocciano al primo accenno di calore. Ciò significa che le gelate di tarda primavera sono un pericolo. Se sono previste basse temperature notturne, copri il tuo albero.

   

Estate

Gli aceri preferiscono il terreno umido (non troppo) piuttosto che troppo asciutto. Per evitare che il caldo estivo faccia soffrire il tuo acero giapponese, fai uno strato spesso 6-8 centimetri di corteccia di legno duro sminuzzata per tenere a bada l’evaporazione del terreno. Quindi annaffia profondamente due volte a settimana (più spesso se l’albero è giovane o in un vaso).

Sebbene gli aceri giapponesi non attirino molti insetti, potresti trovare pidocchi (afidi) che screziano le loro foglie. Se non vuoi spruzzare niente contro i parassiti, puoi provare a piantare le petunie o i nasturzi che tendono a tenere lontani gli afidi. A fine stagione, diminuisci l’irrigazione. Ciò migliorerà i colori del fogliame autunnale dell’albero, che è proprio dietro l’angolo.

Autunno

Alcuni esperti consigliano di potare l’albero all’inizio dell’autunno, mentre altri consigliano di attendere fino a quando l’albero non è completamente spoglio (di solito da novembre a gennaio) perché la potatura autunnale fa soffrire la linfa dell’albero. Ogni volta che si decide di potare, ridurre al minimo il taglio, potando principalmente i rami morti, i ramoscelli che crescono in verticale ed eventuali rami che si incrociano o toccano l’uno contro l’altro.

   

Poiché le radici dell’acero giapponese, se coltivato in vaso, sono sensibili al freddo, copri il vaso con un involucro di pluriball e posizionalo su un mattone o un altro oggetto protettivo. Infine, stacca le foglie morte rimaste.

Come abbiamo detto prima, l’autunno è il momento migliore per piantare un acero giapponese.

Inverno

Non c’è molta manutenzione richiesta per gli aceri giapponesi durante l’inverno, con un’eccezione. Assicurati di controllare il tuo albero dopo una forte nevicata, poiché la neve alta può spezzare i rami. Dopo una forte nevicata, spazzola delicatamente la neve dai rami, facendo attenzione a non romperli. Se i rami sono ricoperti di ghiaccio, lasciali stare.

   

Segui queste semplici regole e avrai un albero bellissimo e colorato per molti anni a venire.

   
Seguici su Google News, Pinterest, Telegram, Facebook o Twitter per non perderti nessuna novità. Offerte e sconti esclusivi sul nostro canale dedicato ScubiSconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2022 Scubidu Blog (Scubidu.eu) | Sito in aggiornamento.