whatsapp

Messaggi vocali WhatsApp non si sentono all’orecchio: come risolvere

Messaggi vocali WhatsApp non si sentono all’orecchio: come risolvere questo fastidioso problema.

   

Per ascoltare i messaggi vocali di WhatsApp in pubblico ricorriamo alla funzione “ascolto privato” che permette di sentire – tramite l’altoparlante e non tramite il viva voce – l’audio che abbiamo appena ricevuto. Capita, però, che questa funzione presenti qualche problema. Leggi oltre per scoprire come risolvere e tornare ad ascoltare i vocali in privato, appoggiando il telefono all’orecchio.

⭐ unisciti ai nostri canali Telegram : Scubidu (blog) e ScubiSconti (migliori offerte Amazon)!

Ascolto privato dei messaggi vocali WhatsApp: come funziona

Prima di spiegarti come risolvere è importante che tu conosca il funzionamento della modalità di ascolto privato degli audio di WhatsApp.

   

Quando riceviamo un messaggio vocale possiamo ascoltarlo in due modi differenti: tramite il viva voce, oppure, se avviciniamo il telefono all’orecchio, tramite l’altoparlante auricolare.

Avvicinando il telefono all’orecchio attiviamo il sensore di prossimità presente in tutti gli smartphone che, in modo automatico, spegne lo schermo e ci permette di ascoltare tramite il speaker auricolare (quello posto sulla sommità dello smartphone) e non più tramite il vivavoce.

Ora che abbiamo chiarito come funziona la riproduzione dei messaggi vocali sulla celebre app di messaggistica, passiamo ad analizzare perché i vocali non si sentono all’orecchio.

Messaggi vocali WhatsApp non si sentono all’orecchio

Se i messaggi vocali WhatsApp non si sentono all’orecchio o se si interrompono dopo un paio di secondi, prova ad attuare i semplici accorgimenti qui sotto.

   

1. Aggiorna WhatsApp

Molti utenti riscontrano il problema degli audio che non si sentono all’orecchio proprio quando iniziano a restare indietro con qualche aggiornamento dell’app. Se non sai come aggiornare un’app, leggi le nostre guide dedicate.

2. Assicurati di non toccare lo schermo

Come chiarito prima, il sensore di prossimità permette di attivare la modalità di ascolto privato dei vocali. Se mentre avvicini il telefono all’orecchio poni il dito su una qualsiasi parte dello schermo, potresti interrompere la modalità di ascolto privato e dunque non riuscire a sentire i vocali quando avvicini il telefono all’orecchio.

3. Prova ad installare un’app

Se hai WhatsApp aggiornata e non sbagli nulla quando cerchi di ascoltare un vocale, potresti dover ricorrere un’applicazione per risolvere il problema dei vocali che non si sentono all’orecchio.

L’app che ti consigliamo di usare è Opus Player. Si tratta di una semplice app che ti aiuterà a gestire i vocali di WhatsApp. Tra le molteplici funzioni che l’app ricopre, infatti, ce n’è una che permette di ascoltare i vocali in modalità privata (ossia all’orecchio) premendo sull’icona raffigurante l’orecchio e lo smartphone. Questa non è certo la soluzione più comoda ma è l’unica a tua disposizione se niente fino ad ora ha risolto il tuo problema.

   

Se sei interessato, scarica Opus Player direttamente dal Play Store:

Sul sito ufficiale (alla voce “Scegli l’uscita audio da cui ascoltare i messaggi vocali“) troverai ulteriori chiarimenti su come funziona la scelta di uscita audio per i vocali WhatsApp.

Seguici su Google News, su Telegram, su Facebook o su Twitter per non perderti nessuna novità. Offerte e sconti esclusivi sul nostro canale dedicato ScubiSconti.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2021 Scubidu.eu | Sito in aggiornamento.