spotify

Sessione privata Spotify: cos’è e perché è così importante

Usare correttamente la funzione sessione privata su Spotify è fondamentale per l’utilizzo corretto del servizio.

   

Ti stai chiedendo cos’è la sessione privata Spotify? Leggi oltre per scoprirlo e per sapere come e quando attivarla.

⭐ unisciti ai nostri canali Telegram : Scubidu (blog) e ScubiSconti (migliori offerte Amazon)!

Sessione Privata Spotify: cos’è, a cosa serve e come si attiva

Spotify è il servizio di streaming musicale più apprezzato in assoluto, complice la grande mole di brani presenti al suo interno ma anche i consigli musicali basati sui nostri gusti.

   

Questi consigli sono proprio ciò che gli utenti adorano di più: scoprire nuove canzoni che li entusiasmeranno sin dal primo ascolto e che apriranno i loro orizzonti musicali.

L’algoritmo che muove i consigli musicali personalizzati di Spotify è molto complesso e necessita di costanti feedback da parte dell’utente. Infatti, esistono proprio delle accortezze da mettere in atto per istruire al meglio l’algoritmo, in modo che possa consigliare all’utente musica che rientrerà nei suoi gusti musicali.

Come esistono dei gesti da fare per aiutare l’algoritmo, esistono anche delle mosse da evitare assolutamente.

Tra queste c’è una pratica che in molti sono soliti mettere in atto: ascoltare un brano consigliato da un amico.

   

Avviare un brano per “curiosità” potrebbe infatti depistare l’algoritmo che, come per ogni cosa che mandiamo in play, terrà conto anche di quel brano mandato in riproduzione.

Per evitare tutto questo, basterà avviare una sessione di ascolto privata su Spotify. Questa funzione nasce per lasciare nascosti i nostri ascolti alle persone che ci seguono ma, come specificato sul sito ufficiale del servizio, può servire anche per evitare di influenzare i consigli musicali (es: Discover Weekly)

Avviare una sessione di ascolto privata è molto semplice. Di seguito vi indichiamo i punti da seguire:

  1. Aprite Spotify sul vostro smartphone iOS e Android;
  2. premete sull’icona a forma di ingranaggio in alto a destra nell’homepage;
  3. Alla voce Social, premete su Sessione Privata per dare il via alle vostre prove di ascolto.

Tenete presente che la sessione privata termina automaticamente al riavvio di Spotify o dopo un lungo periodo di inattività. Se volete disattivarla manualmente, ripercorrete i punti elencati qui sopra e spegnete l’interruttore Sessione Privata premendoci sopra.

   

Seppure non sia proprio comodo attivare e disattivare ogni volta questa funzione, evitare di “mischiare” quello che piace a noi con qualche curiosità del momento (o con quello che piace a qualcun altro) è indispensabile per evitare di mandare in confusione l’algoritmo. E vedrete che questa piccola accortezza vi ripagherà nelle Discover Weekly.

Altre guide su Spotify le trovate qui. Seguiteci sui nostri social (a fondo articolo tutti i link) per restare al passo con guide e news sul vostro servizio di streaming musicale preferito.

Seguici su Google News, su Telegram, su Facebook o su Twitter per non perderti nessuna novità. Offerte e sconti esclusivi sul nostro canale dedicato ScubiSconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2021 Scubidu.eu | Sito in aggiornamento.