Vodafone rafforza la rete 4G e manda in pensione la 3G: ecco cosa cambia

   

Vodafone è pronta a investire maggiormente nella rete 4G, a discapito di quella 3G. Entro la fine di Gennaio 2021 è prevista la dismissione della rete 3G in 1100 comuni.

Vodafone spegne la rete 3G

Con un comunicato presente sul sito ufficiale, Vodafone informa i suoi clienti della progressiva riduzione di risorse di rete 3G a partire da Novembre 2020, fino ad una completa dimissione entro il 31 Gennaio 2021 in 1100 comuni italiani.

Novità: unisciti al nostro Canale Telegram delle offerte Amazon!

Questo cambiamento mira a “migliore la qualità, l’efficenza e la sostenibilità della GigaNetwork” sfruttando per l’attivazione della rete 4G le frequenze usate dalla 3G. Rimarrà invece ancora attiva le vecchia rete 2G.

   

Cosa cambia per i clienti Vodafone

Tra Novembre 2020 e Gennaio 2021 1100 comuni passeranno da rete 3G a 4G. Questo comporterà grandi vantaggi per molti utenti, ma altri saranno costretti a cambiare smartphone o scheda SIM.

Per poter connettersi alla rete 4G è infatti necessario avere uno smartphone compatibile con la tecnologia 4G LTE con una SIM con capacità superiore a 128k.

vodafone

I dispositivi che non rientrano in questi requisiti potranno continuare ad effettuare chiamate e inviare SMS, ma “potrebbero riscontrare dei rallentamenti della navigazione Internet“, in quanto verranno reindirizzati alla meno performante rete 2G.

   

I clienti con dispositivi non compatibili con la tecnologia 4G riceveranno una comunicazione a partire dal 30 Settembre 2020 dove verranno invitati a sostituire la SIM o a passare ad un nuovo smartphone, approfittando di qualche offerta dell’operatore.

Qui trovate il comunicato ufficiale di Vodafone con tutti i dettagli.

Seguiteci su Google News, su Telegram, su Facebook o su Twitter per non perdervi nessuna novità. Offerte e sconti esclusivi sul nostro canale dedicato ScubiSconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.