Fortnite rimosso dagli store Apple e Google, cos’è successo

Il celebre battle royale da incassi record è stato rimosso oggi dell’App Store di Apple e dal Play Store di Google. Epic Games fa causa.

   

Epic Games vs Apple e Google

Nella giornata di ieri, Epic Games ha rilasciato per Fortnite un nuovo metodo di pagamento direttamente in app. Questo genere di pagamento violerebbe le regole imposte da Google e Apple per le app presenti nei propri digital store ed è dunque per questo che i due colossi hanno deciso di eliminare Fortnite.

Novità: unitevi al nostro Canale Telegram delle offerte Amazon!

La rimozione è avvenuta nella serata tra il 13 e 14 Agosto. Chiunque voglia installare il famoso gioco dovrà provvedere al download tramite vie traverse (su dispositivi Android).

   

Perché è nato questo scontro tra Epic Games, Apple e Google? Apple e Google trattengono il 30% su ogni ricavo delle app. Questa politica non è mai andata bene ad Epic Games che ha sempre sostenuto si tratti di una percentuale fin troppo elevata. Dopo diverse controversie, Epic Games ha ceduto ed è comparsa negli store Apple e Google per non perdere l’elevata fetta di utenti che gioca e fa acquisti proprio da mobile.

Lo scontro ha ripreso animo quando nella giornata di ieri sull’app Fortnite è comparso il “Fortnite Mega Drop“, ossia uno sconto del 20% per l’acquisto diretto di V-Buck (la moneta del gioco con cui gli utenti possono comprare skin e personalizzazioni varie). Approfittando dello sconto sull’acquisto diretto, gli utenti e la stessa Epic Games non pagano la commissione del 30% a Google e Apple.

fortnite google play

La prima ad intervenire è stata Apple, togliendo praticamente subito l’app dall’App Store. Dopo poco, anche Google è intervenuta in tal senso ed ora il famoso battle royale da oltre 3.000€ al minuto è definitivamente scomparso dall’App Store e dal Play Store.

   

Epic Games ha deciso di portare Apple e Google in tribunale per vederle riconosciuti i diritti e, nel frattempo, ha pubblicato un video sulla falsa riga di uno spot Apple del 1984 e ha lanciato l’hashtag #freefortnite per tutti i suoi sostenitori sui social. E voi da che parte state?

Seguiteci su Telegram, su Facebook o su Twitter per rimanere aggiornati con gli ultimi articoli pubblicati.

Seguiteci su Google News, su Telegram, su Facebook o su Twitter per non perdervi nessuna novità. Offerte e sconti esclusivi sul nostro canale dedicato ScubiSconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.