5 motivi per preferire Deezer a Spotify

   

Deezer è l’app gemella, poco considerata, di Spotify. In realtà, Deezer offre diverse funzioni che su Spotify mancano o, se presenti, risultano a pagamento anziché gratis. Pronti a scoprire cosa rende unico Deezer? Leggete oltre.

1. Testi a tempo di Musica

Chi adora cantare i propri brani preferiti a tempo? Senz’altro molti tra voi, ed è per questo che troviamo la funzione “Testo” di Deezer davvero utile e ben realizzata. Per accedere ad un testo basta cliccare sulla piccola icona “Testo” presente nell’angolo in basso a destra della copertina di un brano e in un istante si caricherà il testo della canzone e visualizzerete in maniera evidenziata la strofa cantata in quel momento.

testo delle canzoni su deezer app

   

La funzione “Testo” è disponibile per praticamente tutti i brani presenti nell’app ed è una funzione che attualmente Spotify non offre.

2. Che canzone è? Scopritelo con Deezer!

Avete presente il lavoro svolto dalle app di riconoscimento musicale come SoundHound e Shazam? Deezer al suo interno include un servizio simile tramite cui, grazie ad un ascolto di pochi secondi, l’app è in grado di dirvi di quale canzone si tratta fornendovi nome dell’artista e titolo del brano. La funzione di riconoscimento musicale si trova nella sezione “Cerca” ed è identificata da un vistoso tasto azzurro.

ricerca musicale shazam su deezer

Questa funzione è totalmente mancante su Spotify.

   

3. Top 100 per nazione

Deezer mette a disposizione le “Top 100” di diverse nazioni. Se avete sempre avuto la curiosità di sapere cosa ascoltano dall’altra parte del Mondo, Deezer può di certo accontentarvi. Le classifiche mondiali si trovano in home page, nella sezione “Top ascolti“.

deezer top canzoni per nazione

Anche Spotify presenta una selezione simile ma anziché “Top 100” sono solo “Top 50” e non sono disponibili per tutti i Paesi. Anche il metodo di ricerca è diverso: dovrete cercarle manualmente scrivendo voi “Top 50 Japan” o cercando direttamente “Japan” e cercando la playlist inerente ai più ascoltati del momento.

4. Nascondere un brano (gratuitamente)

Grazie a questa funzione è possibile ascoltare qualsiasi playlist nascondendo, e quindi saltando automaticamente, una canzone che non ci piace.

   

Per nascondere un brano basta cliccare sui tre puntini accanto al brano e scegliere la voce “Non consigliare questo brano” o, in alternativa, cliccare sulla piccola faccina arrabbiata e premere “Non consigliare questo brano” o “Non consigliare questo artista“.

deezer nascondere un brano

La funzione “nascondi brano” è presente anche su Spotify ma si trova solo nella versione a pagamento del servizio mentre su Deezer è compresa nel piano free, gratis.

5. Pochissima Pubblicità

Se i soliti spot di Spotify vi hanno stancati, apprezzerete senz’altro la pochissima – praticamente inesistente – pubblicità presente su Deezer.

   

Durante l’ascolto verrete interrotti ben poco da pubblicità e spot di ogni genere.

Conclusioni

Deezer e Spotify sono nati praticamente negli stessi anni ma la maggior parte degli utenti conosce solo il servizio Svedese Spotify. Se fate parte di questa cerchia di utenti, provate a scaricarvi Deezeer e iniziate a sperimentare questo servizio di streaming musicale che ha molto da offrire agli appassionati di musica.

Seguiteci sui nostri social (Facebook e Twitter) o sul nostro Canale Telegram per rimanere aggiornati con gli ultimi articoli pubblicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.