Per colpa di WhatsApp 300000 numeri di telefono sono disponibili su Google

   

Un grave problema di WhatsApp ha reso disponibile in chiaro il numero di 300000 utenti su Google.

La privacy degli utenti WhatsApp è ancora una volta a rischio: sul noto motore di ricerca Google sono stati svelati i numeri di telefono di 300 000 persone. A farne la scoperta è stato un ricercatore che si è subito attivato per avvisare Facebook, l’azienda ha però risposto in maniera poco chiara.

Numeri di WhatsApp in chiaro su Google

Il problema sembrerebbe dovuto al “click to chat” un metodo che permette ai visitatori di un sito di chattare direttamente con il contatto del portale tramite WhatsApp, passando da mini chat, link o specchietti sistemati in giro per il sito.

Questi specchietti, chat o bottoncini sono tutti collegati ad un link (simile a https://wa.me/numeroditelefono) il quale viene regolarmente indicizzato su Google. Proprio tramite questa indicizzazione è stato possibile per il ricercatore individuare più di 300 000 numeri di telefono in chiaro su Google.

   

Si tratta di un grave problema sia per la privacy che per la sicurezza degli utenti: i numeri di telefono sono preziosi per gli hacker che non si faranno sfuggire l’opportunità di lanciare campagne di phishing e simili.

La risposta di WhatsApp

Il ricercatore informatico che ha scoperto questo grave problema (o bug) ha avvisato Facebook in data 23 Maggio tramite il programma dell’azienda chiamato “bug-bounty program“, programma che prevede una ricompensa per tutti coloro che segnalano bug e problemi di sicurezza nei servizi dell’azienda. Facebook ha immediatamente risposto precisando che il programma è nato per i bug relativi ai social dell’azienda di cui WhatsApp non fa parte.

Gli sviluppatori di WhatsApp si sono limitati a dichiarare che si tratta di un problema noto non ritenuto grave in quanto i risultati della ricerca rivelano solo ciò che gli utenti hanno scelto di rendere pubblico.

L’azienda di Menlo Park è dunque a conoscenza di questo problema legato al click-to-chat di WhatsApp ma al momento non sembrerebbe intenzionata a risolverlo.

   

Leggere anche: 10 motivi per preferire Telegram a WhatsApp.