google chrome

Google Chrome si aggiorna alla versione 79: interessanti novità introdotte

Google Chrome si aggiornata: ecco le novità introdotte.

Google Chrome è il famoso browser che praticamente chiunque ha utilizzato almeno una volta su uno smartphone o sul proprio PC. L’aggiornamento di oggi è rivolto sia alla versione per computer che a quella per smartphone iOS e Android. Chrome 79 introduce novità interessanti, leggete oltre per scoprirne di più.

   

Schede Congelate

Chrome consuma molta batteria e se siete tra coloro che hanno un portatile (Windows o Mac che sia) avrete ben in mente a cosa ci stiamo riferendo. Più schede si tengono aperte = maggior consumo di CPU con conseguente consumo di batteria. Grazie alla nuova versione approdata oggi, per l’esattezza la 79, le schede verranno congelate e rimarrà attiva solo la scheda in uso.

⭐ unisciti ai nostri canali Telegram : Scubidu (blog) e ScubiSconti (migliori offerte Amazon)!

Questo vuol dire meno consumo della CPU e più batteria, una gioia per tutti gli utenti.

   

Maggior Protezione per le Password

Google Chrome sarà in grado di avvisarvi se state navigando in un sito sospettato di phishing. Se una delle vostre password fosse i pericolo, Google Chrome vi mostrerà un avviso dove vi informerà e vi consiglierà di correre ai riparti cambiando password.

Test DoH

DoH è l’acronimo di DNS over HTTPS ed è un protocollo che funziona mascherando le query e le risposte DNS all’interno del traffico HTTPS normale.

Con la versione 79, Chrome introduce questa funzione in maniera predefinita. È possibile disattivarla andando in chrome://flags/#dns-over-https .

Condivisione degli Appunti tra computer e smartphone Android

Se avete attivato Chrome Sync e utilizzate lo stesso account Google sul vostro smartphone Android, Chrome può ora sincronizzare i vostri appunti tra i due dispositivi.

   

Se dopo aver aggiornato il browser su entrambi i dispositivi non trovate questa funzione, provate ad attivarla manualmente andando in chrome://flags/#omnibox .

Altre novità introdotte in questa versione

Abbandono dei vecchi protocolli di sicurezza (TLS 1.0 e 1.1) – Quando vi connettete a un sito che utilizza questa crittografia “obsoleta”, vedrete un avviso che dice che “la tua connessione a questo sito non è completamente sicura, questo sito utilizza una configurazione di sicurezza obsoleta“. Ciò dovrebbe fornire ai siti web che utilizzano ancora questa crittografia una spinta per l’aggiornamento.

Modifiche al contenuto misto – Chrome già nella versione 78 bloccava alcuni “contenuti misti ” e in questa nuova versione ne blocca ancora di più. Il contenuto misto si verifica quando uno sviluppatore crea un sito web sicuro e crittografato con HTTPS ma che carica risorse come script o immagini su una connessione HTTP quindi non crittografata. Questo non è sicuro: tutte le risorse presenti nella connesione HTTP non sono sicure. Qualcuno potrebbe manometterle durante il caricamento, modificando la pagina web protetta. Questo non deve avvenire, per questo motivo, Google ha deciso di bloccare questi contenuti.

Realtà virtuale e aumentata sul Web (WebXR) – Chrome 79 attiva l’API WebXR progettata per esperienze di realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR). Questa funzione è disponibile in Chrome dalla versione 67 ma era instabile e disponibile solo se attivata nelle flag. Su sistemi desktop, WebXR supporta le cuffie Oculus VR, OpenVR (utilizzate da SteamVR) e Windows Mixed Reality. Su Android, funziona con Google Daydream e Cardboard. Gli sviluppatori possono ora offrire esperienze VR e AR via web.

   

Controlli di riproduzione multimediale – Questa funzione mette a disposizione un tasto Riproduci/Pausa sulla barra degli strumenti di Chrome. Non dovrete più cercare la scheda aperta con l’audio in riproduzione! Questa funzione è attiva automaticamente nella versione 79 di Chrome.

Chiudi altre schede – Google ha rimosso l’opzione “Chiudi altre schede” quando ha rilasciato Chrome 78. Questa funzione è tornata a grande richiesta in Chrome 79 (anche se in realtà era già tornata nelle ultime versioni di Chrome 78). È dunque di nuovo possibile cliccare col tasto destro del mouse su una scheda e selezionare “Chiudi altre schede” per chiudere tutte le altre schede aperte nella finestra.

Caching avanti e indietro – Chrome 79 include una funzione sperimentale, disattivata per impostazione predefinita, chiamata “cache back-forward“. Google avverte che non è necessario attivarla perché è instabile e potrebbe causare problemi. Comunque, gli sviluppatori di Chrome stanno testando una cache che renderà ancora più veloce il clic sui tasti indietro e avanti.

Scansione Bluetooth Web – Chrome 79 rende la piattaforma web più potente aggiungendo la scansione del dispositivo Bluetooth Low Energy (BLE) a Chrome. Se autorizzato, un sito web può cercare dispositivi Bluetooth nelle vicinanze. Questa funzione è disattivata per impostazione predefinita e si attiva solo se nelle flag “Funzionalità della piattaforma Web sperimentale“.

   

Leggere anche: Come aggiornare Google Chrome

Seguici su Google News, su Telegram, su Facebook o su Twitter per non perderti nessuna novità. Offerte e sconti esclusivi sul nostro canale dedicato ScubiSconti.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2021 Scubidu.eu | Sito in aggiornamento.