Opera Browser vs Firefox: Quale scegliere su Android

   

Due famosi browser a confronto…chi vincerà?

Meglio Firefox o Opera su Android? In questo articolo vi risponderemo sottoporremo ad un’attenta analisi questi due famosi browser. Siete pronti a conoscere tutte le piccole e grandi differenze che li contraddistinguono?

In breve

Sia Opera che Firefox sono browser presenti sul mercato da diverso tempo, il primo nasce nel 1994 e il secondo nel 2002. Mentre Opera si basa su Chromium e Blink, Firefox si appoggia a Gecko. Per entrambi esiste una versione app da scaricare gratuitamente per iOS e Android.

Due piccole curiosità: sapevate che Opera è stato il primo web browser a permettere la navigazione a schede? E che Firefox, invece, ha inventato le estensioni (chiamate addons)?

   

Disponibilità e Compatibilità con i sistemi operativi

Il browser Opera che analizzeremo noi oggi è la versione dell’app presente unicamente per i dispositivi Android. Per iOS esistono comunque le versioni Opera mini e Opera Touch. Firefox, invece, è disponibile in tutte le sue versioni sia per Android che per iOS e noi oggi prenderemo in esame la versione “base” del browser. Di seguito, i link per il download:

Interfaccia

L’home page di Opera si presenta nativamente con la barra di ricerca Google, seguita da delle icone (una sorta di preferiti) e poi dalle ultime news prese da diversi ambiti che spaziano dalla tecnologia al gossip. Queste notizie possono essere personalizzate o tolte del tutto intervenendo nelle impostazioni.

Firefox, invece, presenta una pagina iniziale più scarna e basica dove sopra troviamo una barra di ricerca (basata su Google Search) e 5 “siti principali“. Nella sezione “in evidenza” finiranno tutti gli ultimi siti visitati.

opera browser homepage firefox browser app android home page

   

Già dal primo avvio, Opera vi sottoporrà ad una richiesta di personalizzazione: di che colore volete i particolari grafici dell’app? Noi, in linea con il colore del nostro sito, abbiamo scelto il rosso. Oltre a questa richiesta estetica, Opera vi chiederà anche di condividere la cronologia di navigazione con Amazon Assistant. Firefox, invece, non richiede nulla: l’app va semplicemente scaricata ed installata e sarà subita pronta all’uso.

Nella visualizzazione delle schede aperte troviamo grandi e sostanziali differenze. Su Opera notiamo una visualizzazione orizzontale caratterizzata dal colore del tema scelto, su Firefox la visualizzazione è statica e si presenta a quadranti:

opera browser home page app android firefox app android home page

Sia su Opera che su Firefox, quando si scorre un sito, l’indirizzo in alto (https://www….) scompare.

   

Quando aprite un sito su Opera, noterete al centro della pagina una piccola icona animata con riportato il nome del sito. Questa particolarità rende l’attesa del caricamento quasi inesistente.

opera caricamento pagine

Accedere al menu

La posizione del menu e l’icona che lo identifica sono importanti anche nel mondo delle app browser. Su Opera esiste un menu principale identificato dalla O rossa presente in basso a destra e un menu secondario rappresentato dai tre puntini in alto a destra. Su Firefox, invece, esiste un solo menu ed è raffigurato con i tre puntini verticali posti in alto a destra.

opera browser menu su app android menu firefox app android

   

Ricaricare una Pagina

Esistono delle gesture che, a nostro avviso, dovrebbero essere integrate in tutti i browser. Tra queste troviamo quella corrispondente al refresh della pagina, solitamente collegata al movimento “trascina verso il basso”. Firefox non è compatibile con questa gesture e per giunta nasconde la funzione refresh all’interno del menu. Su Opera, al contrario, si può aggiornare una pagina sia trascinando verso il basso la schermata che usando l’apposita icona situata in vista in alto a destra.

aggiornare una pagina opera android aggiornare una pagina firefox android

Modalità Notte

Solo Opera presenta la modalità notte che, per funzionare, vi richiederà il permesso di poter modificare la luminosità sul vostro smartphone. Su Firefox potete sempre integrare questa funzione tramite l’uso di un’estensione (qui una guida su come fare).

Temi

Anche questa funzione è presente solo su Opera. Se al primo avvio del browser non avete saputo scegliere nessun colore o se ne avete scelto uno che vi ha stufato molto velocemente, potete sempre porvi rimedio recandovi in Impostazioni > Aspetto.

   

Modalità Desktop

La versione desktop è presente su entrambi i browser e permette di consultare più facilmente alcuni siti che necessitano di una visualizzazione “più ampia”. Questa modalità è presente nel menu in alto a destra di entrambi i browser, su Opera prende il nome di Sito Desktop mentre su Firefox è semplicemente Modalità Desktop.

Traduzione Automatica

La funzione di traduzione è presente solo su Opera e si appoggia al servizio Translate di Google. Noi abbiamo provato a tradurre diverse pagine e la traduzione è avvenuta molto velocemente sostituendo il testo in inglese con la corrispondente traduzione in italiano. Firefox non presenta di default questa funzione ma, grazie alle estensioni, è possibile rimediare a questa mancanza installando un addons dedicato.

Sincronizzazione Multi Piattaforma

Grazie alla sincronizzazione offerta sia da Opera che da Firefox, è possibile continuare la navigazione da un dispositivo ad un altro ritrovandosi con tutte le schede aperte, i preferiti, le password e ogni sorta di preferenza impostata.

Motori di ricerca

Entrambi i browser nascono con Google come motore di ricerca predefinito ma è possibile cambiarlo in qualsiasi momento andando in Impostazioni > motore di ricerca predefinito su Opera e Impostazioni > Ricerca su Firefox.

   

motori di ricerca firefox per android motori di ricerca Opera per Android

Su Firefox è possibile cambiare motore di ricerca anche “sul momento”: cliccate sulla barra di ricerca Google e, sopra la tastiera, vi compariranno i loghi di Bing, DuckDuck, Twitter e Wikipedia. Scegliete dove effettuare la ricerca semplicemente cliccando sull’icona del servizio. Anche per Opera esiste una funzione simile che però permette solo di avviare la ricerca su altri portali come Amazon, Gmail, Booking.com e Wikipedia (niente motori di ricerca alternativi in questa “scorciatoia”).

Privacy

Entrambi i browser sono molto attenti al discorso privacy. Senza alcun dubbio, però, è Opera il browser più scrupoloso e attento in questo campo e deve tutto questo alla VPN gratuita integrata nell’app. Per attivarla, cliccate sul menu presente in basso a destra e poi su VPN. Firefox, invece, non dispone di un servizio VPN ma mette a disposizione dei suoi utenti un’anti tracker molto potente (menu > impostazioni > privacy > antitracciamento)

Estensioni

Firefox permette di aggiungere nuove funzionalità tramite le estensioni presenti nel proprio store. Opera browser per Android, invece, non integra il supporto alle estensioni. Per accedere allo store di estensioni (chiamate anche addons) su Firefox, recatevi nel menu e poi in Componenti Aggiuntivi, infine, cliccate su Esplora le estensioni consigliate per Firefox.

   

store componenti aggiuntivi firefox per android

Velocità

Il punto sulla velocità se lo aggiudica Opera. Firefox, per quanto non sia un browser lento, non riesce a raggiungere la velocità di apertura dei siti su Opera.

Extra

Avete chiuso una scheda accidentalmente? Firefox vi permette di rimediare immediatamente semplicemente cliccando su Annulla nella parte inferiore dello schermo:

firefox android riaprire schede chiuse

Aggiornamento 7 Febbraio 2020: finalmente anche Opera permette di riaprire immediatamente le schede inavvertitamente.

Entrambi i browser permettono di zoommare le pagine web ma solo Opera riadatta il testo in base al grado di zoom desiderato. Ottima opzione che permette di leggere agevolmente senza sposarsi di continuo nella pagina.

opera zoom adattivo

 

Chi vince?

Abbiamo messo a confronto le due versioni base di Opera e Firefox per i dispositivi Android e, senza alcun dubbio, possiamo affermare che Opera è nettamente il migliore tra i due.

Opera deve questa vittoria alla sua velocità, alla sua immediatezza d’uso e alle molteplici funzioni come scan qr, blocco pubblicità, VPN, testo che si adatta allo zoom, temi ecc…

Se però state cercando un browser che vi permetta di implementare nuove funzioni, la vostra scelta dovrà ricadere su Firefox.