WhatsApp e la condivisione dello Stato con Instagram, Facebook ed altri servizi



Presto in arrivo la possibilità di condividere lo Stato su altre app come Facebook, Instagram e alcuni servizi Google.

Nella versione beta di WhatsApp (volete sapere come diventare dei beta tester? Click qui) compare una nuova funzione: la possibilità di condividere lo Stato su altre applicazioni.

Gli stati su WhatsApp sono come le tanto apprezzate Storie su Instagram e Facebook: contenuti che durano 24 ore e poi spariscono. In genere questi contenuti sono ispirati alla giornata o al momento che l’utente sta vivendo. WhatsApp, che ricordiamo far parte del gruppo Facebook, sta per introdurre la possibilità di usare lo Stato anche su altre applicazioni.

Quali altre applicazioni potranno sfoggiare lo Stato WhatsApp? Senza dubbio Facebook e Instagram ma anche altre applicazioni come Google Foto o Gmail e comunque tutte coloro compatibili con l’API (Application Programming Interface) di condivisione dei sistemi operativi di iPhone, iPad e dei dispositivi mobili Android.



Facebook precisa che la possibilità di usare lo stato WhatsApp su altre applicazioni non è sintomo di condivisione dei dati con altre app né di un’eventuale fusione tra Facebook, Instagram e WhatsApp.

Per ora questa funzione di condivisione è disponibile solo in modalità beta, per sapere quando “lo Stato condivisibile” approderà su tutti i dispositivi iOs e Android bisognerà attendere il rilascio ufficiale dell’aggiornamento.

Se questo argomento ti interessa, attiva le notifiche con il nostro blog e unisciti al nostro Canale Telegram per rimanere sempre al passo con i nostri articoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.