Come impostare timer di sospensione su computer Windows 10



Pochi e semplici passaggi per impostare la sospensione dopo pochi minuti (o ore).

In questo articolo vedremo come mandare in sospensione automaticamente il pc grazie all’attivazione di un timer.

Tenere acceso il computer per molto tempo non va bene, ecco perché è raccomandabile spegnerlo ad evitare di lasciarlo acceso per troppi giorni consecutivi. Se siete tra coloro che si dimenticano di spegnere il pc esiste per voi una funzione di “spegnimento automatico” che farà tutto il lavoro al posto vostro. Qui un articolo che vi spiega come attivare lo spegnimento automatico.

Ma esiste anche un’altra funzione automatica ed è la sospensione. È possibile impostare un vero e proprio timer per indicare al computer di andare in sospensione superati i minuti (o le ore) indicati in fase di impostazione.



Questa funzione permette di risparmiare batteria e di “lasciar riposare” un po’ i computer approfittando di un momento in cui vi siete assentati o quando vi dimenticate di sospendere il pc.

Impostare un timer di sospensione non è affatto difficile, di seguito tutti i passaggi da seguire su un computer aggiornato a Windows 10:

  1. aprire il menù Start e premere sull’icona Impostazioni (quella a forma di ingranaggio);
  2. nella finestra che si apre, scegliere la prima icona (Sistema);
  3. nella sezione di sinistra, scegliere Alimentazione e sospensione.

A questo punto si potrà impostare la sospensione automatica del pc in due momenti diversi. Il primo prevede la sospensione del computer nel caso sia alimentato solamente a batteria, mentre il secondo se è alimentato con il cavo di alimentazione. Impostando un tot di minuti, il pc andrà automaticamente in sospensione trascorsi i minuti immessi. Per rimuovere la sospensione automatica, basterà impostare i valori su Mai.


Il nostro articolo termina qui. Se non volete perdere nessuna novità, iniziate ad attivare le notifiche con il nostro blog, unitevi al nostro Canale Telegram e seguiteci sulla nostra pagina Facebook o Twitter per rimanere aggiornati con tutti i nuovi articoli. Se avete un dubbio o problema, scriveteci qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.