iOs, come verificare se iPhone e iPad sono aggiornati

smartpone-ios

Aggiornare l’iPhone e l’iPad all’ultima versione del sistema operativo è molto importante, vediamo come procedere

Il primo passo per uno smartphone veloce, attivo e più sicuro consiste proprio nell’aggiornare (o verificare l’aggiornamento) del dispositivo stesso. Infatti, nel corso degli anni, il sistema operativo iOs ha rilasciato importanti aggiornamenti volti a migliorare l’esperienza d’uso e a proteggere l’utente da furti di dati sensibili e non solo.


Perchè è importante aggiornare il proprio iPhone o iPad

Già con iOs 11 la protezione privacy ha subito un netto miglioramento, grazie alla possibilità di bloccare le applicazioni, social e mappe che richiedono costantemente informazioni sulla posizione. Anche la geolocalizzazione subisce un importante cambiamento, grazie alla funzione che prevede l’attivazione solo in caso di necessità. Ovviamente l’attenzione al tema privacy che Apple rivolge ai suoi utenti non finisce qui, per approfondire l’argomento consigliamo di leggere il nostro articolo Apple, tutti i segreti sulla sicurezza iPhone.
La maggior parte delle cure ed attenzioni che Apple rivolge ai suoi utenti è possibile solo grazie agli aggiornamenti che vengono rilasciati, aggiornare il proprio iPhone (ma anche iPad) è sinonimo di protezione.

Ma aggiornare il proprio iPhone non serve solo ad assicurarsi più privacy e più protezione, infatti, gli aggiornamenti prevedono anche risoluzione dei problemi. Non a caso, quando si riscontra un problema (non solo con il sistema operativo di Cupertino, ma anche con applicazioni e giochi) viene sempre richiesto un aggiornamento in grado di risolvere il problema, di “fixare il bug”. Infatti, l’unico modo che la casa produttrice ha di sistemare problemi ed errori di ogni sorta, è solo grazie agli aggiornamenti.


Come se tutto quello scritto fin ora non bastasse, aggiornare il proprio iPhone serve ad implementare nuove funzioni. La maggior parte delle nuove funzionalità viene rilasciata con gli aggiornamenti importanti (quelli che prevedono il passaggio alla versione successiva del sistema operativo, come quello da iOs 10 a iOs 11 e così via). Negli ultimi anni, grazie agli aggiornamenti più consistenti rilasciati una volta l’anno, è stato possibile implementare applicazioni nuove come Metro, ma anche nuove funzionalità come Tempo di Utilizzo o Stato Batteria. Sempre in questi aggiornamenti più consistenti, sono stati migliorati i tempi di risposta dei dispositivi il che si traduce in prestazioni elevate ed incremento della velocità. Su questo punto dobbiamo anche sottolineare che se si dispone di un vecchio iPhone (magari anche con poca memoria), non sarà così evidente un miglioramento in termini di prestazioni o di velocità e, anzi, potrebbero manifestarsi rallentamenti consistenti. Proprio su questo punto Apple ed anche altre grandi aziende come Samsung, sono state interpellate al riguardo in quanto dei dispositivi “resi lenti” prima del tempo sono dei dispositivi resi volutamente obsoleti. Per approfondire l’argomento, consigliamo la lettura del nostro articolo: Obsolescenza programmata cos’è e come si manifesta.

Ricapitolando, gli aggiornamenti portano con sé molti aspetti positivi come la risoluzione di errori, nuove funzioni e miglioramenti alla privacy e alla sicurezza del dispositivo stesso ma, ovviamente, ogni aggiornamento ha un suo peso che, soprattutto nei dispositivi con poca memoria, contribuirà al rallentamento dello smartphone.

Come verificare se il proprio iPhone (o iPad) è aggiornato

Per verificare se l’iPhone è aggiornato, la prima cosa da fare è attivare la connessione Wi-Fi (niente connessione Wi-fi? Ecco come rimediare). A questo punto è possibile andare nelle Impostazioni del dispositivo e poi su Generali e successivamente su Aggiornamento Software.

aussieparadise.it

A questo punto bisognerà attendere qualche secondo, perché il sistema verificherà online se ci sono nuove versioni disponibili. Se dovesse esserci un aggiornamento da installare l’iPhone lo mostrerà in automatico e basterà cliccare su Scarica ed Installa per completare il processo. Nel caso in cui non ci fossero aggiornamenti apparirà la scritta “il tuo software è aggiornato“.

Leggere anche:

Se ti è piaciuto questo articolo, sostieni SCUBIDU mettendo like alla nostra pagina Facebook, seguendoci su Twitter e su YouTube! Inoltre puoi seguire il nostro Feed Rss per sapere sempre le ultime news!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.