Cos’è cambiato realmente con iOs 12

iphone-ios12

Siete rimasti un po’ delusi dai pochi cambiamenti? Forse non li avete scovati tutti!

iOS 11 è stata una rivoluzione, il sistema operativo ha subito un profondo cambiamento volto verso il miglioramento in termini di efficienza e di utilizzo. Con iOS 12 i cambiamenti sono meno eclatanti e percettibili, ma comunque presenti. Vediamo insieme cos’è realmente cambiato con iOS 12.


App e funzionalità aggiuntive

Con iOS 11 sono state aggiunte molte funzionalità come “non disturbare”, il lettore di codici QR e la funzione scanner per i documenti, in iOS 12 non sono state aggiunte funzioni di questo genere ma piuttosto ha suscitato molto interesse l’app Metro che, però, non è stata rilasciata per tutti i dispositivi in quanto non tutti gli iPhone e iPad supportano la realtà aumentata. Quindi, se state cercando sul vostro iPhone 6 l’app Metro, lasciate perdere. Solo i dispositivi con processore A09 o superiore supportano la realtà aumentata.

Ripensandoci bene, iOS 12 una funzione-impostazione l’ha introdotta e si chiama Tempo di Utilizzo. Grazie a questa nuova impostazione è possibile monitorare l’uso e la quantità di tempo passato sui dispositivi, funzione molto utile sia per sé stessi che per i propri figli. Tempo di Utilizzo è un importante strumento tramite cui è possibile valutare il tempo speso sui social ma anche su app di produttività e svago.


Non possiamo di certo parlare di una nuova funzione o di qualcosa del genere, ma sbirciando attentamente nelle note è possibile individuare una nuova gamma di colori e anche di “strumenti”:

…O forse è meglio dire di “spessori e sfumature”. Toccando uno strumento è possibile selezionarlo, ritoccandolo sarà possibile scegliere lo spessore e il grado di intensità del tratto. A destra nell’immagine è possibile vedere anche l’icona raffigurante la nuova gamma cromatica disponibile con tutte le biro, le matite e i pennarelli.

Prestazioni

Con il nuovo iOs 12 le prestazioni dei dispositivi salgono di livello. L’utente ne guadagna in termini di velocità di utilizzo, questo importante miglioramento sarà ben accolto anche dai dispositivi “più vecchi” come iPhone 5s e iPad Air. Nello specifico:

  • L’app Fotocamera risulta più veloce del 70%.
  • La visualizzazione della tastiera è più rapida e la digitazione viene resa più intuitiva, reattiva e fluida.
  • In generale, l’apertura di tutte le app risulta essere più veloce, anche quando il dispositivo viene usato in modo intensivo.

Foto & Fotocamera

Come abbiamo appena detto, l’apertura dell’app fotocamera è stata ottimizzata ed ora riesce ad aprirsi con un tempo di risposta più veloce del 70% rispetto a prima, inoltre, sono stati apportati miglioramenti alla modalità Ritratto e il lettore di Codici QR è stato reso più intuitivo grazie al riquadro che permette di vederli evidenziati.

Queste non sono le uniche novità che riguardano il mondo delle foto, con iOs 12 anche la galleria (chiamata Foto) subisce dei cambiamenti ed ora presenta:

  • Una nuova sezione “Per te” che consente di scoprire le foto più belle presenti sulla libreria grazie all’utilizzo di foto in primo piano, suggerimenti per l’applicazione di effetti e filtri e molto altro ancora.
  • L’applicazione suggerisce anche con chi condividere le foto riconoscendo le persone presenti nelle immagini.
  • Ricercare una determinata immagine non sarà più un’impresa grazie alla ricerca migliorata che supporta più parole chiave ma anche al riconoscimento del luogo o l’evento in cui sono state scattare.
  • Supporto del formato RAW per la modifica delle immagini.

Un passo verso il futuro

Guardate bene in vostro iPad…notato niente? Ora e giorno si fanno da parte per permettere ad un eventuale e futuro notch di trovare un sistema operativo in linea con il design del dispositivo stesso. Per lo stesso motivo, Apple, punta ad abituare l’utente a chiudere con un gesto tutte le app, scoraggiando così l’uso del tasto home reale. Insomma Apple sta guardando oltre e vuole abituare i suoi clienti a gesture nuove (come il centro di controllo accessibile dall’angolo superiore destro, facendo un piccolo movimento dall’altro verso il basso) e compatibili con nuovi dispositivi “tutto schermo” come iPhone X, Xs, Xs Max e Xr. Un iPad tutto schermo per ora è solo “uno dei tanti rumors” che solo il tempo potrà smentire o confermare.

Altre novità di iOs 12:

  • Le notifiche provenienti dalla stessa app vengono raggruppate automaticamente per semplificarne la gestione.
  • L’app Memo vocali subisce dei miglioramenti e dei cambiamenti estetici.
  • Safari supporta le favicon dei siti.
  • Viene aggiunto un nuovo sfondo statico.
  • Non Disturbare (funzione introdotta con iOS 11) ancora più immediato e semplice da usare, grazie alla possibilità di collegarla ad un evento in calendario o ad un intervallo di tempo prestabilito.
  • L’app iBooks cambia nome, si chiama Libri e introduce nuove funzioni e sezioni.
  • Siri migliora aggiornandosi di nuove funzioni e, in più, sarà possibile usare l’assistente vocale anche in modalità di risparmio energetico.
  • Gli SMS contenenti codici per verificare il proprio numero di telefono o l’adesione ad un servizio vengono riconosciuti in automatico, non sarà più necessario chiudere un app, andare in messaggi, copiare il codice, chiudere i messaggi e incollare il codice nell’app di destinazione.
  • Aggiunte e migliorate le Animoji e Memoji.
Se ti è piaciuto questo articolo, sostieni SCUBIDU mettendo like alla nostra pagina Facebook, seguendoci su Twitter e su YouTube! Inoltre puoi seguire il nostro Feed Rss per sapere sempre le ultime news!



aussieparadise.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.