Quanto consuma Spotify?

Quanto consuma Spotify?

7 Settembre 2018 0 Di Scubidu

Moltissimi utenti si fanno questa domanda…Quanto consuma Spotify? In questo articolo tutti i dettagli!

La famosa applicazione per lo streaming di musica, mette a disposizione diverse qualità di audio streaming: Automatica, Normale, Alta e Massima. Ogni qualità ha un consumo differente, è quindi necessario decidere la qualità da impostare in base al tempo di utilizzo dell’app e dal piano dati del proprio operatore (i giga mensili disponibili).



Prima di parlare delle differenze tra le quattro qualità audio sopracitate, ricordiamo che per poter cambiare le impostazioni e quindi scegliere quale qualità audio adoperare, bisogna installare l’applicazione Spotify.

Spotify: musica e podcast
Spotify: musica e podcast
Developer: Spotify Ltd.
Price: Free
Spotify: musica e podcast
Spotify: musica e podcast
Developer: Spotify Ltd.
Price: Free+

Ora che l’applicazione è installata si può parlare delle differenze tra le varie qualità audio. Per precisare, la differenza nei consumi tra le diverse qualità è dovuta ai bitrate dei file musicali. Più alto sarà il numero dei bitrate e più alto sarà il consumo dei dati internet.



Entriamo ora nel dettaglio dei consumi effettivi di Spotify:

  • Automatica: regola automaticamente la qualità dello streaming per un buon rapporto tra qualità e consumo. È l’impostazione consigliata. Con questa impostazione il consumo sarà variabile, dai 43mega (0,043giga) ai 144mega (0,144giga) all’ora.
  • Normale: l’opzione normale è equivalente a circa 96 kilobit per secondo. Con questa impostazione il consumo sarà di 43mega (0,043giga) all’ora.
  • Alta: l’opzione alta è equivalente a circa 160 kilobit per secondo. Con questa impostazione il consumo sarà di 72mega (0,072giga) all’ora.
  • Massima: l’opzione massima è equivalente a circa 320 kilobit per secondo (funzionalità riservata soltanto agli utenti di Spotify Premium). Con questa impostazione il consumo sarà di 144mega (0,144giga) all’ora.

Uploaded Picture

Per quanto riguarda invece il consumo di batteria per l’ascolto della musica in streaming con Spotify, tutto varia in base alla batteria del dispositivo su cui si adopera. Chiaramente, se si tiene sempre il display sbloccato per navigare all’interno dell’applicazione, per leggere le parole delle canzoni o per cambiare frequentemente canzone, il consumo sarà maggiore. Se si vuole ottimizzare il consumo di batteria da parte di Spotify, il consiglio è quello di lasciare il display bloccato e lasciare che le canzoni si riproducano in automatico.

Leggere anche: