WhatsApp, nel 2019 arriveranno le pubblicità

whatsapp

Nei primi mesi del 2019 verranno introdotte pubblicità sulla nota applicazione

Non si tratta di fake news, tra pochi mesi ecco che faranno capolino le pubblicità anche sulla nota applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp.


Già nel 2017 si vociferava sull’arrivo delle pubblicità su WhatsApp ma di fatto nessuna notizia è mai stata confermata e da WhatsApp non è mai trapelato nulla…fino a pochi giorni fa quando la notizia è comparsa sul Wall Street Journal confermata da fonti interne all’azienda di Facebook.

Aggiornamento: le pubblicità su whatsapp arriveranno prima del previsto (su iPhone e iPad)


In arrivo quindi le pubblicità su WhatsApp…ma dove?

Nella sezione Stati di Whatsapp , quindi non tra le chat e non all’apertura dell’app ma bensì in una parte secondaria dell’applicazione. Non è possibile sapere il numero di banner pubblicitari che verranno inseriti ma questo non dovrebbe essere un problema, WhatsApp -si spera- non intaserebbe mai la sezione Stati con troppe pubblicità rischiando di rallentare l’app o snervare i suoi affezionati user.

È possibile togliere la pubblicità pagando un abbonamento?

Non sarà possibile togliere le pubblicità pagando l’applicazione (come si vociferava diverso tempo fa), ecco così pronte altre applicazioni di messaggistica istantanea (come Telegram e Wechat) ad accogliere tutti gli utenti che decideranno di abbandonare WhatsApp in favore di un servizio gratuito e privo di pubblicità.

Per ora quello che si sa è ben poco, ma d’altronde non c’è molto altro da sapere sull’argomento: le funzioni aggiuntive e la velocità del servizio hanno un loro costo e l’azienda di Facebook ha così deciso di rendere remunerativa la nota applicazione WhatsApp.

Se ti è piaciuto questo articolo, sostieni SCUBIDU mettendo like alla nostra pagina Facebook, seguendoci su Twitter e su YouTube! Inoltre puoi seguire il nostro Feed Rss per sapere sempre le ultime news!



aussieparadise.it

Un commento su “WhatsApp, nel 2019 arriveranno le pubblicità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.