monitor-sonno

Come monitorare il proprio sonno

Ecco come sapere come (e quanto) si dorme.

Monitorare il proprio sonno è importante, soprattutto quando iniziano a manifestarsi dei problemi legati al riposo. Esistono smart device che permettono di sapere la qualità del sonno appena trascorso, indicando le ore di riposo effettivo e le ore di veglia. Oggi parleremo di come il dispositivo Mi Band 2 possa essere impostato per monitorare il sonno e dare un responso fedele alla qualità (e quantità) di sonno effettuato. Non avete un dispositivo Mi Band 2? Niente paura, ecco qui un’app gratuita per iOS e Android che permette di monitorare il sonno.

   

leggere anche: Mi Band 2 | recensione

Prima di procedere, ricordiamo che una delle cause del “cattivo sonno” può essere il troppo tempo trascorso davanti a pc, tv, tablet e smartphone, in quanto questo sono tutti dispositivi emananti luce blu, per saperne di più e per sapere come diminuire i disturbi legati a questa particolare luce, consigliamo di leggere questo articolo:

⭐ unisciti ai nostri canali Telegram : Scubidu (blog) e ScubiSconti (migliori offerte Amazon)!

leggere anche: luce blu | cos’è e cosa comporta per gli occhi

Passiamo ora a parlare di come Mi Band 2 possa risultare utile per tenere traccia e analizzare il proprio sonno. nota: ricordiamo di leggere questo articolo per sapere come configurare e impostare questo smartwatch.

   

come impostare mi band 2 per monitorare il sonno

In realtà questo braccialetto ha già tutti i dati che servono per calcolare esattamente le ore di sonno infatti, al momento della configurazione, saranno stati aggiunti dati importanti come età, peso, altezza e genere quindi in realtà non bisogna far altro che andare a dormire tenendo con sé, ben saldo sul proprio polso, il braccialetto. nota: non stringere troppo il dispositivo, in quanto potrebbe dare fastidio durante le ore di sonno.

Terminate le ore di sonno è necessario sincronizzare il proprio braccialetto con lo smartphone, per farlo bisogna accertarsi di aver attivato il bluetooth sul proprio smartphone perchè unicamente con la tecnologia bluetooth i due dispositivi riusciranno a comunicare. Per procedere con la sincronizzazione bisogna anche assicurarsi di avere il Mi Band 2 vicino. Ora che si è pronti alla sincronizzazione aprire l’app e, in automatico, l’applicazione inizierà la ricerca del dispositivo. Nel caso in cui la sincronizzazione non avvenisse in automatico, sarà sufficiente premere al centro della schermata dove chiede di sincronizzare i due dispositivi. nota: se non si sincronizza frequentemente il braccialetto potrebbe volerci del tempo, in quanto verranno scaricati e installati anche aggiornamenti.

Ora che la sincronizzazione è avvenuta, nella schermata principale si potrà vedere -contraddistinta dal colore viola/blu- la sezione dove sono stati raccolti i dati relativi al sonno, cliccandoci sopra si potrà vedere un grafico con tanto di indicazioni riportanti il tempo esatto in cui sono iniziate le ore di sonno, il tempo di riposo (blu scuro per sonno profondo, più chiaro per quello leggero) e i momenti in cui ci si è svegliati durante la notte (colore giallo). Per sapere esattamente l’orario di tutte le notti basta cliccarci sopra. Passando sempre più notti con il braccialetto Mi Band 2 pronto a monitorare, si riuscirà ad avere un quadro più preciso e completo.

Se il risultato del monitoraggio del proprio sonno lascia un po’ allarmati per via delle volte in cui, inconsciamente, ci si sveglia durante il sonno, è bene ricordare che un uso di dispositivi elettronici quali smartphone, tablet, pc (ma anche tv) disturba il sonno in quanto la luce prodotta da questi device non colpirebbe solo gli occhi (senso di secchezza, lacrimazione eccessiva) infatti l’emissione di questa particolare luce causerebbe anche cefalea, stress e insonnia alterando la produzione di melatonina, una sostanza naturale prodotta dal nostro corpo durante le ore notturne per regolare il ciclo sonno-sveglia. Per sapere quali accorgimenti attuare per non risentire dell’emissione della luce blu, consigliamo di leggere questo articolo: 

   

leggere:

Seguici su Google News, su Telegram, su Facebook o su Twitter per non perderti nessuna novità. Offerte e sconti esclusivi sul nostro canale dedicato ScubiSconti.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2021 Scubidu.eu | Sito in aggiornamento.