Battaglie | Pellicole protettive o vetri protettivi?



CONTINUANO LE BATTAGLIE E OGGI LE PELLICOLE PROTETTIVE PER SMARTPHONE SONO PRONTE A SFIDARE I VETRI PROTETTIVI…CHI VINCERA’?

Uploaded Picture

IN BREVE:

Le pellicole protettive sono state le prime a compiere l’esordio nel panorama della protezione schermi degli smartphone, proteggendo i device dai graffi. I vetri protettivi invece arrivano in un secondo momento e promettono di salvaguardare lo schermo in caso di brutte cadute.

DOVE SI TROVANO:

Sia le pellicole che i vetri si possono trovare in tutti i negozi di telefonia e nei supermercati, nonché online.

COSTO:

Il costo delle pellicole è davvero bassissimo, in certi casi si parla di meno di un euro a pellicola, molte volte acquistando una cover viene fornita gratuitamente una coppia di pellicole. Il costo dei vetri è invece alto, in certi caso si può arrivare a 30€ per un solo vetro protettivo.



PRATICITÀ:

La pellicola protegge solo dai piccoli graffi superficiali, dalle impronte e dall’usura standard del vetro. È possibile cambiarne diverse durante l’anno in quanto tendono a sollevarsi e se già in principio si applica in modo poco corretto (es. formando una bolla) la pellicola avrà ben poca vita. Se ben applicata risulta essere impercettibile al tatto e alla vista. Esistono dei fogli di pellicola adattabili a tutti gli smartphone (tagliando l’eccesso). Per i vetri il discorso è diverso: proteggono in caso di una caduta grave, nonché dalle impronte, dai graffi e dalla normale usura del display. In caso di caduta lo schermo di protezione si romperà al posto dello schermo effettivo dello smartphone e, una volta rimosso, si avrà lo schermo del proprio dispositivo privo di danni. Bisogna assicurarsi di prendere il vetro giusto per lo smartphone che si possiede. Un vetro protettivo può durare tantissimo, anche anni o comunque fino al momento in cui non si rompe al posto del normale display. Il vetro protettivo si avverte, sopratutto nei bordi dove finisce il vetro e incomincia lo spessore effettivo del device. Applicarlo è molto semplice, bisogna solo assicurarsi che il vetro sia dritto (e ovviamente che la superficie dello smartphone sia ben pulita). Il rischio di bolle è praticamente pari a zero.

EXTRA:

In commercio esistono delle pellicole protettive opache, per chi non vuole avere il riflesso sullo schermo. Non esistono invece vetri opachi.

CHI VINCE?

Senza dubbio il vetro protettivo! Gli smartphone arrivano a costare sempre di più e sono sempre più quelli realizzati con materiali di metallo che in mano potrebbero scivolare con facilità. Investire in un vetro di protezione assicura una tranquillità che la pellicola non riesce a garantire. Per ovviare al problema del costo elevato consigliamo di cercare online, è infatti possibile trovare dei vetri a prezzi onestissimi (4-5€). La pellicola non riesce a tenere il confronto nonostante sia in qualche modo una pioniera in fatto di protezione dello schermo.


Il nostro articolo termina qui. Se non volete perdere nessuna novità, iniziate ad attivare le notifiche con il nostro blog, unitevi al nostro Canale Telegram e seguiteci sulla nostra pagina Facebook o Twitter per rimanere aggiornati con tutti i nuovi articoli. Se avete un dubbio o problema, scriveteci qui.