Come riconoscere mail sospette o truffe



Sono molte le mail di truffa che possono arrivare nelle caselle di posta, il rischio è quello di imbattersi in virus o in veri e propri furti di dati o di denaro.

Le caselle di posta elettronica sono ormai indispensabili: permettono di scambiare mail e di inviare documenti e file, permettono la registrazione ai siti, confermare ordini, rispondere ad annunci e molto altro. Per quanto ci si possa affidare alle migliori caselle di posta il pericolo di mail indesiderate è dietro l’angolo. 

L’obbiettivo delle mail indesiderate è quello di installare virus, rubare informazioni sensibili o anche somme di denaro. Con il passare del tempo le truffe si sono sempre più affinate, cadere nella trappola delle mail fasulle non è insolito ed è sempre più frequente. In questo articolo una guida per evitare le tanto temute mail truffa!

Come riconoscere le mail truffa

Prima di aprire una mail sospetta controllare il mittente e l’oggetto, infatti generalmente le mail sospette:

  • come oggetto presentano frasi ad effetto come “un milione di utenti sta aspettando te” o “hai vinto un iPhone”
  • se si possiede un sito (specialmente un e-commerce) viene presa una frase o un prodotto e messo come oggetto. Ad esempio, se si possiede un e-commerce di abiti, una mail truffa potrebbe presentare come oggetto “maglia gialla con barchetta” (proprio perchè copiata da una categoria o dalla presentazione di un prodotto)
  • se si possiede un e-commerce, il mittente è una mail qualsiasi con oggetto un riferimento ad un ordine mai fatto
  • il mittente è sconosciuto e si presenta con il nome accompagnato dal nome di una società, ad esempio “Sara di Vincifacile”
  • Il mittente è un servizio di cui non si fa parte, il classico esempio è la mail che arriva da una banca non propria o da un sito di lottomatica
  • Il mittente è un servizio di cui si fa parte e nell’oggetto viene chiarito all’utente che il proprio account è stato rubato , ad esempio “Apple – le tue informazioni dell’ID sono state rubate” o “Paypal – prelievo di 5000 euro”

Superato il primo controllo, se non si è sicuri della veridicità dalla mail si può cliccare sulla mail e quindi aprirla. A questo punto, per capire se si è davanti ad una mail fasulla basta sapere che di solito questo tipo di mail:



  • sono scritte male, con errori di sintassi o grammaticali
  • viene chiesto del denaro in seguito ad un imprevisto/incidente/malattia
  • viene chiesto di guardare un video o di aprire un link
  • sono mail che avvisano l’utente che ha vinto una grossa somma di denaro e che dovrà aprire un link dove fornire tutti i dati per il versamento della vincita
  • sono mail che avvisano di un tentativo di furto ai danni dell’utente e invitano l’utente a cliccare su un link e immettere tutti i dati personali per impostare nuovamente password e nome utente (in genere in queste mail sono generali, non entrano nei dettagli e vogliono solo spingere l’utente a cliccare sul link senza dare nessuna alternativa)

Cosa fare se si è davanti ad una mail di truffa

Se la mail non è già stata aperta, basterà segnalarla come posta indesiderata e cancellare la mail. Se invece è già stata aperta, bisognerà chiuderla e segnarla come posta indesiderata e spostarla nel cestino.


Il nostro articolo termina qui. Se non volete perdere nessuna novità, iniziate ad attivare le notifiche con il nostro blog, unitevi al nostro Canale Telegram e seguiteci sulla nostra pagina Facebook o Twitter per rimanere aggiornati con tutti i nuovi articoli. Se avete un dubbio o problema, scriveteci qui.