WhatsApp, Videochiamate disponibili per Android, iOS e Windows Phone



Arrivano le videochiamate per tutti: l’aggiornamento tanto atteso è arrivato!

Come già anticipato in un nostro articolo, WhatsApp aveva rilasciato verso la fine di Ottobre una versione munita di videochiamata per i beta tester della piattaforma Android (se si è interessati a diventare un beta tester consigliamo di leggere qui).

Finalmente l’aggiornamento contenente le videochiamate è approdato sugli store Android, iOs e Windows Phone

L’aggiornamento sarà disponibile dal 15/11 (per alcuni dispositivi apparirà dal 16/11) e, una volta installato, permetterà le videochiamate tra i propri contatti tramite un nuovo simbolo che comparirà in alto a destra nelle conversazioni.

videochiamate whatsapp

WhatsApp promette videochiamate fluide e senza interruzioni grazie ad una tecnologia che permette di usare la rete più efficiente al momento della videochiamata passando, se necessario, tra la rete cellulare e il Wi-Fi . Questa tecnologia è molto simile a quella applicata da speedify.



L’applicazione di messaggistica più usata in assoluto si espande e si fa sempre più temibile per le sue rivali, ricordiamo infatti che WhatsApp non solo permette di chattare e – grazie a questo ultimo aggiornamento – di videochiamare, ma anche di effettuare chiamate vocali. Da questa completezza di funzioni deriva un aumento dell’importanza che questa applicazione ricopre, per questo è importante proteggersi contro i furti di password. Nell’articolo che segue spiegheremo come proteggersi in maniera efficacie dai furti di dati personali e password su WhatsApp ma anche Twitter, Facebook e molti altri:

LEGGERE ANCHE: ADDIO AI FURTI DI PASSWORD CON LA VERIFICA IN DUE PASSAGGI

proteggere-password-dati-personali-microsoft-facebook-whatsapp-libero-twitter
ADDIO AI FURTI DI PASSWORD | ECCO LA VERIFICA IN DUE PASSAGGI

Il nostro articolo termina qui. Se non volete perdere nessuna novità, iniziate ad attivare le notifiche con il nostro blog, unitevi al nostro Canale Telegram e seguiteci sulla nostra pagina Facebook o Twitter per rimanere aggiornati con tutti i nuovi articoli. Se avete un dubbio o problema, scriveteci qui.