Google Chrome 69, arriva il nuovo aggiornamento

Google Chrome compie 10 anni e per l’occasione viene rilasciato un importante aggiornamento

La nuova versione di cui parliamo è la 69 e, tra le tante novità, ne spicca una su tutte: la nuova veste grafica del famosissimo browser di Google.

Leggi tutto “Google Chrome 69, arriva il nuovo aggiornamento”

Perché scegliere Chrome come browser? Ecco 10 buoni motivi

Perché scegliere il browser di Google

Dopo aver scritto l’articolo “10 buoni motivi per scegliere Opera” ci siamo resi conto che questo discorso poteva essere applicato a tanti altri browser. Infatti, di browser ne esistono molti e tutti hanno dei grandissimi pregi. Conoscere i punti di forza dei vari browser permette di effettuare una scelta consapevole. Iniziamo subito con i buoni motivi per fare di Chrome il proprio browser!

Leggi tutto “Perché scegliere Chrome come browser? Ecco 10 buoni motivi”

Chrome | I migliori plug-in

Come aggiungere favolose funzioni al proprio browser!

Google Chrome è famosissimo non solo per essere il browser di Google, ma anche per la sua immediatezza rispetto ad altri browser (uno su tutti Explorer). Non è sicuramente il browser più veloce in circolazione e sicuramente ha anche lui qualche difetto…ma in quanto a grafica lineare e pulita non ha rivali. Google Chrome è infatti il browser che consigliamo a chi con internet ha poca dimestichezza: facile, “pulito”, tutto ben spiegato e in più, il fatto di essere rinomato, permette di trovare facilmente sul web tante guide e spiegazioni che aiutano in caso di necessità (ma è molto difficile riscontrare problemi con un browser simile).

Altro punto a favore è la possibilità di aggiungere plug-in al browser per “aumentarne le funzionalità”.

Cosa sono i plug-in/estensioni di Google Chrome?

I plug-in sono delle funzioni, sviluppate da Gooogle ma anche da terzi, che, se installate, permettono di svolgere la determinata funzione per il quale sono stati creati. Forse con un esempio chiariremo meglio, a volte non è possibile scaricare foto dai siti…scaricando un’estensione (o plug-in) di Google Chrome è possibile scaricare foto anche dove non è concesso, utilizzando il plug-in in questione! Per ridurre il tutto ai minimi termini, i plug-in possono essere accostati alle app, anche se svolgono funzioni molto ridotte rispetto alle applicazioni. Come per le app, anche i plug-in possono essere a pagamento o gratuite (la maggior parte).

Se il concetto non è ancora chiaro, nessun problema, terminato questo articolo sarete in grado di scaricare e usare i migliori plug-in di Google Chrome!

Come/dove scaricare plug-in

Semplicissimo! basta aprire una qualsiasi scheda di Google Chrome e accedere al menù del browser rappresentato dai tre puntini verticali in alto a destra e cliccare su altri strumenti > estensioni. A questo punto si aprirà una nuova pagina, bisognerà scorrere la pagina fino alla dicitura “prova altre estensioni” a questo punto si è giunti nello store. Se qualche passaggio è stato perso, o se non siete riusciti ad arrivare nello store, ecco qui il link diretto: Chrome Web Store

Ora che finalmente, in un modo o nell’altro,  ci si ritrova nello store non resta che cercare l’estensione scelta. Scorrendo le pagine oppure digitando il nome esatto. Una volta trovata l’estensione che fa al proprio caso, non resta che cliccare sul bottone “+aggiungi” e attendere il download. Una volta terminato il download l’estensione farà parte del proprio browser e sarà possibile usarla cliccandoci sopra. L’estensione si troverà nella barra in alto del browser, a destra, raffigurata dall’icona che la contraddistingue.

Come disinstallare un’estensione

Se, per vari motivi, si vuole cancellare un’estensione l’operazione da fare è molto semplice. Andare in Menù > Altri strumenti > Estensioni e cliccare sull’icona a forma di cestino accanto all’estensione da eliminare.

Ora che abbiamo spiegato cosa sono le estensioni, passiamo ad elencare le migliori!

prima di iniziare con la nostra lista, specifichiamo che alcune estensioni risultano compatibili anche con l’impiego da parte di altri browser, in genere questo è un vantaggio che viene ben specificato nella descrizione dell’estensione quindi, come appena chiarito, non tutti i plug-in funzionano esclusivamente con Chrome, Opera risulta un ottimo browser ampiamente compatibile in questi termini.

1) FLASH VIDEO DOWNLOADER

La prima di cui parliamo è un’estensione da avere assolutamente, soprattutto se si intende scaricare video e film adoperando un metodo semplicissimo e alla portata di tutti. Il nome dell’estensione in questione è proprio FLASH VIDEO DOWNLOAD e permette di scaricare i video presenti in una pagina. Se il funzionamento di questo plug-in vi incuriosisce linkiamo i nostri articoli e il video tutorial (nella sezione LINK sottostante) dove spieghiamo sia il funzionamento che come fare per scaricare quest’estensione. Essendo il procedimento di “ricerca e download” uguale per tutte le estensioni consigliamo, a chi ancora non ha ben capito come funziona il mondo dei plug-in, di dare un’occhiata a questo video tutorial!!


Flash Video Downloader
Flash Video Downloader
Developer: NextGenDev
Price: Free

tutorial su come usare questa estensione
video-tutorial su come usare questa estensione


1) IMAGE SPARK

quest’estensione -presa ad esempio precedentemente nel nostro articolo- è utile a chi vuole aggiudicarsi un’immagine presente in un sito ma non riesce a causa della “mancanza di possibilità”. Ad esempio uno dei casi in questione potrebbe essere quando, recandosi su un sito, non compare la scritta “salva immagine” quando si usa il click destro sull’immagine desiderata! Ecco che quest’estensione arriva in soccorso e, con un semplice click, permette di poter salvare tutte le immagini presenti su una pagina web. È possibile scegliere quali immagini salvare o addirittura salvarle tutte in blocco creando una cartella. Molto utile anche per scaricare qualche sfondo in un sito.

DOWNLOAD IMAGE SPARK


3) POPERBLOCKER

Per i più attenti questo nome non risulterà nuovo, abbiamo dedicato un intero articolo a PoperBlocker e all’ottimo servizio che svolge (l’articolo è linkato sotto). Cosa fa PoperBlocker? Poper Blocker rimuove automaticamente tutti i popup, i popunder e gli overlay per un’esperienza di navigazione più pulita. In poche parole, con questa estensione installata, non si vedranno più finestre aprirsi di continuo davanti alla pagina che si sta consultando! Ovviamente questa estensione può essere impostata in maniera tale da ammettere delle eccezioni (whitelist) in cui inserire i siti in cui non si intende oscurare la pubblicità invasiva.

Poperblocker – il nostro articolo dedicato


4) MAILTRACK

MailTrack aggiunge la comodità della doppia spunta ✔️✔️ alle mail Gmail e Google inbox. Questa comoda funzione aggiuntiva permette di sapere se i messaggi inviati sono stati letti, inoltre è possibile sapere quando è stata letta e se è stata più volte aperta! Gli avvisi di lettura possono essere visualizzati sul desktop o via mail, il tutto in tempo reale. Questa estensione è compatibile anche con i browser Firefox, Edge e Opera oltre che Google Chrome. MailTrack è disponibile sia in versione free che pro.

come installare plug-in di chrome su opera.


5) ONENOTE WEB CLIPPER

OneNote Web Clipper è un’estensione che sentiamo di raccomandare a chi fa molte ricerche sul web. Molte volte, per studio o per passione, ci si ritrova ad aprire molte schede contenenti articoli, presentazioni, video e gallery fotografiche, OneNote Web Clipper serve a salvare ogni “ritaglio” che si ritiene utile. Una volta che la propria ricerca è finita, tutti gli appunti, ritagli, immagini e stringhe di articoli si troveranno raccolti su OneNote …utilissimo per chi cerca tante ispirazioni lasciandosi guidare dall’istinto e ha bisogno di uno strumento efficace pronto a “prendere al volo” ogni spunto che si ritiene utile. Tutto il materiale racconto sarà sincronizzato su OneNote e usufruibile anche offline.

OneNote Web Clipper
OneNote Web Clipper
Developer: onenote.com
Price: Free


6) HONEY

Honey è un’app molto curiosa e altrettanto utile: cerca e applica automaticamente coupon per i propri acquisti, per risparmiare soldi e tempo! Non sarà più necessario attuare ricerche tra i vari siti di coupon online, Honey fa tutto da sé! Ovviamente non è compatibile con tutti gli store, ma funziona benissimo con i principali colossi della vendita online (es. Amazon) ma non è da escludere che la compatibilità verrà allargata anche ad altri negozi/marchi.

Chrome Web Store
Chrome Web Store
Developer: Unknown
Price: Free

I migliori siti dove trovare coupon e buoni sconto
I migliori siti dove trovare coupon da supermercato


7) ViewedIt

Questo plug-in serve a registrare lo schermo, è semplice da usare (un po’ come tutti i plug-in) e permette di decidere se integrare il microfono o meno (se il proprio dispositivo ne dispone) e di registrare l’intero schermo o solo una porzione. ViewedIt è gratuito e permette di registrare quanti video si vogliono, con un limite di 1 ora per video. Molto utile per chi vuole creare piccoli e grandi video da condividere su Youtube o per creare delle presentazioni da impiegare in altri ambiti. 


8) ReadLang

Questo plug-in comporta un grande aiuto a chiunque voglia imparare una lingua cimentandosi direttamente con esempi pratici. Una volta installato il plug-in (e impostata la lingua in cui si desidera tradurre e quella di partenza) non resta che aprire un blog, un articolo su un giornale online o qualsiasi altro scritto presente sul web (compatibile con i requisiti di ReadLang, ad esempio non deve essere un’immagine) e cliccare sull’icona dell’estensione rappresentata da una “R”  fatto ciò, il piccolo ma potente plug-in tradurrà ogni parola che si cliccherà. In più vengono memorizzate le parole in cui è stato necessario l’ausilio delle traduzioni e vengono riproposte all’utente tradotte, in modo da potersi perfezionare ed allenarsi proprio sulle parole in cui si è riscontrato maggiore difficoltà. L’app non è gratuita, dopo 2-3 parole tradotte richiede l’iscrizione e dopo alcune frasi/parole tradotte richiede il passaggio alla versione premium che costa 5$ al mese.

Readlang Web Reader
Readlang Web Reader
Developer: readlang.com
Price: Free

Le migliori app alternative per imparare le lingue
I migliori siti per tradurre e ascoltare la pronuncia di parole e frasi in tutte le lingue

La nostra lista finisce qui! Non escludiamo in futuro di aggiornare l’articolo con nuove ed interessanti estensioni!

Chrome | L’AdBlocker sarà integrato

Una versione beta del browser di Google introduce una funzione per il blocco delle pubblicità fastidiose!

Sembrerà controproducente, data la posizione dominante di Google nel mercato della pubblicità online, eppure è vero: anche Chrome presto avrà un suo adblocker. Non sarà un’estensione esterna, come quelle che già oggi si possono installare, ma una funzionalità di serie.

Leggere anche: chrome | installare plug-in di opera

opera | installare plug-in di chrome

Noi abbiamo già parlato di cosa pensiamo delle pubblicità online e degli adblocker in questo articolo dove presentiamo un popup blocker.

Il sistema di blocco delle pubblicità è stato già implementato su Canary per Android, una versione beta del browser destinata agli sviluppatori in cui Google sperimenta funzioni nuove che arriveranno in futuro su Chrome.
L’adblocker implementato dall’azienda si differenzia dalle tradizionali estensioni perchè è ottimizzato per bloccare solo alcune pubblicità, quelle ritenute eccessivamente invadenti o “offensive” secondo i parametri indicati dalla “Coalition for Better Ads”, un consorzio di settore di cui Google fa parte. La definizione include i popup -che già si possono bloccare su Chrome- e quei banner che coprono il contenuto di una pagina e si possono chiudere solo dopo alcuni secondi.

La funzionalità sperimentale potrebbe arrivare su Chrome in via definitiva nel 2018, in modo da dare tempo agli inserzionisti di rivedere i propri contenuti pubblicitari e renderli conformi alle nuove regole imposte dalla Coalition. Chi volesse già provare l’adblocker può farlo scaricando Chrome Canary per Android dal Play Store.

La direzione verso cui si muove Google è la stessa seguita già da qualche tempo da Opera. Il browser dell’azienda norvegese (ma di proprietà di una holding cinese) sta provando a differenziare la propria offerta per guadagnare terreno in un settore dominato dal browser di Google e da Safari (Apple). Le versioni più recenti di Opera includono inoltre una sidebar da cui si può accedere ai principali servizi di messaggistica, come Whatsapp o Facebook Messenger.

Leggere anche: battaglie | google chrome o opera?

poper blocker | addio pubblicità invadenti

Chrome | Cosa fare se il browser di Google è troppo lento

Come abbiamo già sottolineato più volte, Chrome è il browser più utilizzato al mondo e, se a volte perde colpi, non è detto che sia arrivato il momento di cambiarlo. Alcune volte Chrome appare lento se non addirittura bloccato, ci sono però alcuni accorgimenti che chiunque può mettere in pratica per migliorare l’efficienza di Google Chrome.

Ecco quindi alcuni accorgimenti -divisi in punti- per assicurarsi il corretto funzionamento di Google Chrome:

  • Aggiornare il browser
    La prima cosa da fare è verificare la versione in uso di Chrome. Per farlo basta digitare chrome://help/ nella barra di ricerca e si verrà indirizzati all’apposita pagina del browser. In questo modo si vedrà una voce che ci indica la versione usata, e sarà possibile aggiornare il browser. Se non lo si ha bloccato in precedenza, l’aggiornamento avverrà in automatico e si dovrà solo riavviare il browser per avere l’ultima versione a disposizione. Capire che Chrome è aggiornato è facilissimo basta guardare la voce Google Chrome è aggiornato, che appare sotto la descrizione della versione usata.
  • Verificare le estensioni (plug-in)
    Più estensioni e più schede si utilizzano e maggiori saranno i consumi di Chrome sulla batteria e sulle prestazioni del dispositivo. Prima di prendere una scelta drastica e chiudere tutte le schede aperte, controllare attraverso il task manager integrato nell browser quali schede consumano più CPU e RAM. Trovare il Task Manager è semplicissimo, aprire il menu (ovvero l’icona a tre puntini verticali in alto a destra), selezionare la voce Altri Strumenti e infine cliccare su Task Manager. Per fermare le schede e le estensioni che consumano di più basterà cliccare su termina processo.
  • Accelerazione hardware
    Tra le impostazioni di Chrome si trova anche la funzione per l’accelerazione dell’hardware, che permette di migliorare le prestazioni del browser di Google. Per alcuni esperti, però, questa funzione in realtà non aiuta ma anzi diminuisce le prestazioni e aumenta il consumo, mentre per altri è molto utile. L’unico metodo per scoprirlo è testarla sul proprio computer. Farlo è molto semplice, aprire il menu (ovvero l’icona a tre puntini verticali in alto a destra) e andare alla voce Impostazioni. A questo punto scorrere la pagina che si aprirà e andare all’ultima voce presente: Mostra Impostazioni avanzate. Ora si vedrà la voce Usa accelerazione hardware quando disponibile, attarla premendo sulla spunta. A questo punto bisognerà riavviare il browser per rendere effettive le modifiche.
  • Reset
    Se le tecniche illustrate in precedenza non hanno aiutato nel migliorare le prestazioni e i consumi del browser allora si potrà pensare di effettuare un Reset. Il bottone per il reset si trova in Impostazioni avanzate esattamente sotto la voce per l’accelerazione dell’hardware. Per svolgere l’operazione basta cliccare su Ripristino delle Impostazioni, e poi su Ripristina per confermare l’azione.

leggere anche: connessione lenta tutte le possibile cause e i rimedi

dns | cosa sono e come cambiarli per velocizzare la connessione internet

navigare sul web | come rendere sicura la navigazione per i bambini

chrome | come riavviare il browser in un secondo

browser | la scelta del browser

battaglie | google chrome o opera ?

Clippy | La storica graffetta sbarca sul web!

Chi non si ricorda di clippy? la celebre graffetta che sembrava esser scomparsa nel 2007…per tutti i nostalgici, clippy è tornata!

Sì, ma non su Office dove Clippy era di casa, ma sul web…esattamente sul browser Google Chrome!

Clippit (nome completo della storica graffetta) non era l’unica assistente, esistevano anche F1, Caucciù, Robby, Cartogatta, Superfido e il Bardo, ma indubbiamente nella storia passerà la piccola graffetta irriverente che consigliava all’utente azioni da intraprendere o operazioni da fare (non sempre in maniera molto chiara).

Clippy torna oggi grazie all’invenzione di un’estensione per Chrome capace di riprodurla fedelmente sul proprio browser! L’estensione in questione prende il nome di Clippy Everywhere! ed è disponibile al download da parte di chiunque voglia rivivere la compagnia delle celebre graffetta!

Uploaded Picture“Ciao, sono Clippy! Sono l’assistente del browser ed è mio compito aiutarti a navigare in questa pagina web. Hai bisogno di assistenza?”

Così si presenterà Clippit, pronta a dare una mano…anche se le sue funzioni si fermano qua. Clippy, a differenza della graffetta presente da Microsoft 97 in poi, non può fornire nessun genere di aiuto concreto. È solo un modo simpatico per riuscire ad ottenere nuovamente la compagnia della tanto detestata graffetta che, con i suoi messaggi che comparivano sempre nei momenti meno idonei, ha procurato sorrisi e arrabbiature a tutti gli utenti di Microsoft!

Per scaricare quest’estensione è necessario recarsi nello store di Google Chrome e cercare Clippy Everywhere (qui il link diretto).

nota: è possibile scaricare il plug-in anche con il browser Opera seguendo i passaggi presenti nell’articolo che segue:

Leggere anche: Opera | come installare plug-in di Google Chrome

Browser | Cancellare cache di un singolo sito

Cancellare la cache di un singolo sito è possibile…e molto semplice!

Come abbiamo visto in questo articolo, quando refreshare, aggiornare, ricaricare una pagina web non basta bisogna eliminare manualmente la memoria cache di quel sito. I browser mettono a disposizione un’impostazione molto semplice che permette di cancellare la cache di un solo sito, di seguito come procedere per i principali browser:

Internet Explorer

  • tenendo premuto il tasto ctrl e premendo il tasto F5
  • tenendo premuto il tasto ctrl e cliccando il  tasto per ricaricare la pagina del browser

Google Chrome

  • tenendo premuto il tasto ctrl e premendo il tasto F5
  • tenendo premuto il tasto shift e premendo il tasto F5
  • tenendo premuto il tasto ctrl e cliccando il tasto per ricaricare la pagina del browser
  • tenendo premuto il tasto shift e cliccando il tasto per ricaricare la pagina del browser
  • MacOS: tenendo premuto il tasto cmd e premendo il tasto R

Leggere anche: Chrome | come riavviare il browser in un secondo

Firefox

  • tenendo premuto il tasto ctrl e shift e premendo il tasto R
  • tenendo premuto il tasto ctrl e premendo il tasto F5
  • tenendo premuto il tasto shift e cliccando il tasto per ricaricare la pagina del browser

Opera

  • tenendo premuto il tasto shift e premendo il tasto F5
  • tenendo premuto il tasto ctrl e premendo il tasto F5
  • tenendo premuto il tasto shift e cliccando il tasto per ricaricare la pagina del browserr
  • tenendo premuto il tasto ctrl e cliccando il tasto per ricaricare la pagina del browser

Leggere anche: Opera | integrate le chat di Whatsapp, Telegram e Messenger

Safari

  • tenendo premuto il tasto shift e cliccando il tasto per ricaricare la pagina del browser

leggere anche: browser | la scelta del browser

YouTube | Come e perchè impostare il tema scuro

Youtube introduce la possibilità di impostare il tema scuro, in questo articolo vediamo come attivare questa funzione e perché.

Youtube è sempre al passo con i tempi ed è molto vicina alle esigenze dei suoi utenti, col tempo sempre più aggiornamenti sono andati a migliorare l’utilizzo di questo servizio. Ricordiamo un recente aggiornamento che prevedeva il miglioramento dei sottotitoli allargando la compatibilità anche agli effetti sonori.

Uno degli ultimi aggiornamenti del servizio riguarda l’estetica di Youtube, è stata infatti aggiunta la possibilità di attivare un tema scuro che, se attivato, cambia completamente lo sfondo rendendo grigio scuro…ma perchè è stata aggiunta questa opzione? a cosa serve? Per rispondere a questa domanda rimandiamo ad un nostro recente articolo dove parliamo del perchè sempre più servizi mettono a disposizione temi scuri e modalità notte, l’articolo in questione è questo:

leggere anche: perchè sempre più servizi mettono a disposizione temi scuri e modalità notte?

Come attivare il tema scuro su youtube

  1. aprire Youtube
  2. cliccare nel menù con i tre puntini verticali (in alto a destra)
  3. nella tendina che si aprirà, scegliere la voce “tema scuro” e attivarla
  4. FATTO!

nota: Se cliccando nel menù di Youtube non appare la voce tema scuro è perchè il browser non è compatibile, noi assicuriamo la completa compatibilità con Google Chrome e Opera. Per altri browser potrebbe essere necessario aspettare la compatibilità.

Browser | La scelta del browser

Scegliere un browser è importante, ma non facile! ecco quindi una lista dei migliori browser per computer e smartphone!

Articolo aggiornato al 29.12.2017

Come abbiamo già anticipato in un nostro precedente articolo, affidarsi al giusto browser è importante. Più è sicuro e protetto e più la privacy e tutti i propri dati sensibili saranno al sicuro, ma a questa protezione bisogna affiancare una buona dose di velocità e di tempestiva risposta ai comandi per rendere l’esperienza di navigazione il più fluida e piacevole possibile. Passiamo subito alla nostra lista contente i più famosi browser attualmente presenti per la navigazione da desktop e mobile! Al termine dell’artiolo le nostre conclusioni.

In ordine alfabetico:

Avant – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Cina
Sistemi operativi supportati: Windows
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Nato nel 2004, basato sul motore Trident di Internet Explorer. Alternativa leggera per gli appassionati di Internet Explorer.


Avira Scout Browser – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Germania
Sistemi operativi supportati: Windows
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nato da Avira, basato sul motore di Chromium. Alternativa sicura e veloce di Chrome.


Baidu Spark – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Cina
Sistemi operativi supportati: Windows, Android, iOS
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Browser creato nel 2013 dalla Baidu e basato su Chrome, ha come punti di forza la velocità, la semplicità, il media downloader integrato e il download accelerator integrato. L’unica nota stonata è che non risulta aggiornato da quasi un anno.


Citrio Browser – sito ufficiale
Uploaded Picture

Nazione: Russia (?)
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Nasce nel 2013 dalla Catalina Group Ltd, basato su Chromium con numerose funzionalità quali download accelerator che promette download 5 volte più veloci rispetto a Chrome e client torrent integrato.

leggere anche: citrio browser | il browser 5 volte più veloce di chrome


Dolphin – sito ufficiale
Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Android, iOS
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nasce con l’idea di browser veloce per i dispositivi mobili. Supporta i contenuti in flash.


Edge – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Windows
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nasce nel 2015 da Microsoft con l’idea di realizzare un browser leggero (e più veloce) capace di sostituire Internet Explorer. Questo browser utilizza un motore dedicato, che prende il nome di EdgeHTML.


Firefox – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: ?
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS, Windows Phone
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Browser open source e multipiattaforma, con motore Gecko. Nato nel 2002 con il nome di Phoenix è diventato oggi il famoso Firefox. I suoi punti di forza sono la stabilità, la semplicità e le numerose plug-in.


Google Chrome – sito ufficiale

Uploaded Picture Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS, Windows Phone
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Google Chrome (o semplicemente Chrome) è un browser realizzato da Google nel 2008, basato su Chromium e con motore di esecuzione Blink (precedentemente usava WebKit). I suoi punti di forza sono la sicurezza, la stabilità, la semplicità e le numerose plug-in.

leggere anche: battaglie | google chrome o opera?

chrome | come ingrandire e rimpiccioli caratteri su Google Chrome

chrome | come riaprire le schede chiuse inavvertitamente

chrome | come riavviare il browser in un secondo

chrome | come cancellare cache di un singolo sito


Internet Explorer – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Windows
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Famosissimo browser nato nel lontano 1995 da Microsoft, nonostante il grande successo riscosso nei primi anni di vita, Internet Explorer è stato negli ultimi anni sorpassato dalla concorrenza che vanta una velocità e una risposta ai comandi nettamente maggiore. IE (Internet Explorer) rimane comunque il browser più utilizzato in assoluto nella storia.


KMeleon – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: ?
Sistemi operativi supportati: Windows
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Nasce nel 2000 come progetto open source basato sul motore Gecko (Firefox) e come versione leggera appunto del browser Firefox. La priorità del browser è la velocità di funzionamento piuttosto che la grafica con la quale è stato realizzato. Ideale per computer non molto potenti.


Lunascape – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Giappone
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nasce nel 2001 dalla Lunascape Corporation. Questo browser si avvale di tre motori: Gecko (Firefox), WebKit (Safari) e Trident (Internet Explorer), l’utente potrà decidere quale motore utilizzare. Browser adatto a chi proprio non sa scegliere e vuole un rapido confronto tra i principali motori browser.


Maxthon – sito ufficialeUploaded Picture

Nazione: Cina
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Maxthon (originariamente MyIE2 nel 2002) è un browser web che fa utilizzo di tecnologie cloud computing e impiega 2 motori di rendering, MSHTML e WebKit.


Midori – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: ?
Sistemi operativi supportati: Windows, Linux
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Una sorta di Safari per Windows e Linux che nasce nel 2007. Browser basato sul motore WebKit (Safari). L’idea del progetto è quella di realizzare un browser semplice, stabile ed elegante.


Opera  – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Norvegia
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS, nintendo
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nasce nel 1994 come browser multipiattaforma a pagamento o gratis (con la presenza di un banner pubblicitario), successivamente, nel 2005, è diventato gratuito a tutti gli effetti. Questo browser si contraddistingue per la sua elevata velocità e, grazie alla modalità turbo, è adatto anche alle connessioni più lente. Inoltre Opera può vantare l’invenzione delle schede di navigazione (prima per ogni pagina veniva aperta una scheda diversa). Sicuramente il miglior browser tra quelli più “rinomati”.

leggere anche: opera | il browser veloce e sicuro

battaglie | google chrome o opera?


Puffin – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Android, iOS, Windows.
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Puffin nasce da CloudMosa come browser mobile veloce e compatibile con i contenuti flash (non più supportati dagli altri browser). Permette di effettuarei download direttamente sul cloud. Da poco il browser supporta anche i computer con sistema operativo Windows.


Safari – sito ufficiale
Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: MacOS, iOS
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Safari nasce nel 2003 da Apple e si fa apprezzare immediatamente da tutti gli utenti di Mac, iPhone, iPod e iPad che trovano in Safari un browser veloce, sicuro ed affidabile. Safari risulta essere il terzo browser più utilizzato al mondo (dopo Internet Explorer e Chrome). Utilizza il motore WebKit. La miglior scelta per gli utenti Apple.


SlimJet – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: USA
Sistemi operativi supportati: Windows, Linux
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nasce nel 2010 con il nome di SlimBoat, per poi cambiarlo in SlimBrowser e poi in SlimJet. Il browser si presenta esteticamente simile a Chrome (infatti si basa su Chromium). Include le funzioni di blocco pubblicità, media downloader, download accelerator (promettendo download fino a 12 volte più veloci di chrome) e non invia nessun dato a Google garantendo così un alto livello di privacy.


SRWare Iron – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Germania
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Nasce nel 2008 come clone di Chrome, la particolarità di questo “clone” è l’assenza di legami con Google. SRWare Iron infatti non raccoglie dati per conto di Google.


Torch – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Australia
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS
Lingua italiana: SI
Breve descrizione: Nato nel 2012 e basato su Chromium, offre numerose funzioni integrate come media downloader, torrent client, media player e download accelerator.


Yandex Browser – sito ufficiale
Uploaded Picture

Nazione: Russia
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Android, iOS
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Nasce nel 2012 dalla russa Yandex (famosa azienda dell’omonimo motore di ricerca) ed è basato su Chromium e il suo motore. La particolarità di questo browser è l’unione con tutti i servizi offerti da Yandex (mail, cloud e altri) e da due servizi offerti da Kaspersky (per il controllo della sicurezza dei siti in cui si naviga) e Opera (per velocizzare la navigazioni con connessioni lente).


UC Browser – sito ufficiale

Uploaded Picture

Nazione: Cina
Sistemi operativi supportati: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS, Java, Symbian, Windows Phone, BlackBarry
Lingua italiana: NO
Breve descrizione: Browser creato nel 2004 dalla UCWeb di proprietà della Alibaba Group è diventato un punto di riferimento nel mondo dei telefonini (in origine) e degli smartphone (oggi). Basato su Chrome, ha come punti di forza la velocità, la stabilità e la sicurezza.

leggere anche: uc browser | il famoso browser cinese anche per computer


Arrivati a questo punto le idee potrebbero non essere molto chiare, soprattutto se non si era a conoscenza di tutte queste alternative…ma niente paura! riassumiamo qui di seguito i browser ideali per le diverse esigenze.

computer lento: Avant, KMeleon, Midori

smartphone lento: UC Browser mini

connessione lenta: Opera

navigazione sicura: Opera, Google Chrome, Safari

per scaricare file pesanti alla massima velocità: Baidu Spark, UC Browser, Citrio, SlimJet

per gli indecisi: Lunascape

Chrome, Cancellare cache di un singolo sito

Cancellare la cache di un singolo sito è possibile…e molto semplice!

Quando refreshare, aggiornare, ricaricare una pagina web non basta bisogna eliminare manualmente la memoria cache di quel sito. Google Chrome mette a disposizione un’impostazione molto semplice che permette di cancellare la cache di un solo sito, di seguito come procedere:

Aprire la finestra ispeziona

Qui le strade da intraprendere, una volta aperto il sito di cui si vuole svuotare la cache, possono essere 2:

  • premere la combinazione di tasti Shift+Ctrl+I sulla propria tastiera
  • cliccare col tasto destro su una qualsiasi parte del sito e scegliere poi la voce ispeziona

leggere anche: Chrome | come riavviare il browser in un secondo!

Indipendentemente dal metodo scelto, si presenterà sulla destra dello schermo la finestra ispeziona che andrà ignorata, dirigersi invece sull’icona aggiorna di Chrome (dov’è l’icona aggiorna di Chrome? click qui) e tenere premuto sul tasto fino a quando compariranno 3 voci: ricaricamento normale – ricaricamento manuale – svuota la cache e ricarica manualmente. Cliccare sulla terza opzione “svuota la cache e ricarica manualmente“.

Ecco fatto! Ora il sito web si riaggiornerà in automatico, per richiudere la finestra ispezione digitare la combinazione Shift+Ctrl+I