Computer nuovo ma lento? Ecco come rimediare

il computer appena comprato risulta lento? ecco come rimediare!

Più tempo passa e più un computer tenderà a rallentare perché, tra le altre cose, si andranno ad accumulare diversi file temporanei e la memoria sarà sempre più colma grazie al fatto che si tende a scaricare ed accumulare Mega sui propri hard disk (anche inutilmente)…per questo, come abbiamo sempre specificato, è importante tener pulito, efficiente, snello e di conseguenza veloce un computer e per farlo bisogna affidarsi ai programmi cleaner. Le funzioni ricoperte da questi programmi si trovano sia in combinazione con degli antivirus che da soli, gratis e a pagamento. 

I soli programmi cleaner non bastano, è per questo che bisogna tenere sempre privo di virus il proprio computer tramite scansioni periodiche e, di tanto in tanto, facendo pulizia manualmente.

Ma se un computer già in partenza è lento?! 

Questo è un vero dilemma ma…niente paura, in questo articolo sveleremo qualche accortezza da attuare per snellire il computer!

le caratteristiche tecniche

se il computer che ci si ritrova tra le mani è perfettamente nuovo ma anche perfettamente lento, la prima cosa da fare è ricercare le caratteristiche tecniche. In genere, nella maggior parte dei casi, questo genere di acquisti sono figli della fretta o dell'”offerta imbattibile” insomma il computer era lì, ad un buon prezzo e pronto ad essere acquistato…in più altro ragionamento sbagliato che accompagna l’acquisto è “per quello che faccio io va bene un qualsiasi computer” e invece no! Per ognuno degli impieghi possibili per un pc, esistono dei requisiti minimi da rispettare! Anche solo se l’unica cosa che si fa con il computer è quella di navigare sui social e guardare le mail! Quindi, se non si è a conoscenza della scheda tecnica, è meglio andarsela a vedere per capire effettivamente il potenziale del computer.

nota: girando nei diversi supermercati e negozi specializzati capiterà sicuramente di vedere computer ad un buon prezzo, il nostro consiglio -per vedere tutte le caratteristiche tecniche- è quello di segnarsi il nome e il codice del computer e ricercare tutte le specifiche su internet (magari sul sito ufficiale della casa produttrice) questo perché capita spesso che le informazioni presenti sul cartellino non rispecchino quelle effettive del device. 

il problema sono le RAM

Avendo lavorato per anni in un negozio di computer possiamo accertare con sicurezza che, in casi di computer “nuovi e lenti”, il problema è riconducibile quasi sempre alle RAM. Un buon computer windows, per funzionare bene deve avere almeno 4 Giga di RAM. Questo è il valore minimo da rispettare, per fare in modo di assicurarsi una buona partenza….Personalmente però consigliamo di dirigersi verso computer che vantano 8 Giga di RAM. Se invece si intende comprare un computer per far girare giochi (anche piuttosto pesanti) il nostro consiglio è quello, oltre che di tener presente di una buona scheda video e processore, di interessarsi a computer che presentano 16 Giga di RAM.

Uploaded PictureSe si hanno 4 Giga di RAM e l’uso che si fa del computer è abbastanza basilare (navigare, comporre documenti, mail…) allora non sarà strettamente necessario potenziare od aumentare le RAM. Per sapere come velocizzare il Computer consigliamo di saltare quanto segue fino alla sezione “velocizzare windows”(capitolo sottostante).

Se il proprio computer è un po’ calante in RAM allora è possibile potenziarla…come?

  • se è disponibile uno slot per le RAM in più allora si può comprare una nuova ram e aggiungerla nell’apposito alloggio;
  • se invece non si hanno slot liberi bisognerà comprarne una più potente da sostituire a quella già esistente.

come faccio a sapere quali RAM sono installate nel mio computer?

sulla scheda tecnica (del produttore, consultabile sul sito) saranno segnate le RAM ma, se si vuole per sapere per altre vie l’esatta versione e l’esatta frequenza, bisogna aprire il computer. Una volta aperto il computer è necessario leggere la capienza e la frequenza delle RAM e magari segnarsele da qualche parte.

Ora che si sa da dove (e come) si parte, bisogna decidere se sostituire una RAM con una più potente o se aggiungerne un’altra (nel caso si disponga di slot libero). Per prendere questa decisione è necessario tener presente che è consigliabile usare RAM in coppia e uguali (meglio 2 RAM da 4 che una da 8) se invece non si dispone di slot liberi bisognerà sostituire la RAM con una di uguale frequenza ma di maggior capienza.

velocizzare Windows

chi dovrebbe velocizzare windows? chi ritiene di avere la giusta quantità di RAM tale da non doverne comprare una nuova (ma comunque il problema computer lento è presente) o chi vuole dare un ulteriore boost al proprio computer.

È bene sapere che tutti i computer con Windows preinstallato, all’avvio presentano impostazioni di default (predefinite) sia del sistema operativo sia della casa produttrice del computer…in poche, pochissime parole, il computer presenta app utili, app inutili di windows e app ancora più inutili di HP o di Lenovo o di Acer (dipende dal computer acquistato).

Per velocizzare il sistema operativo bisogna alleggerire il computer da tutte queste app e impostazioni, per sapere come fare rimandiamo ad un nostro articolo dove spieghiamo passo per passo come muoversi in questa procedura

Quanto scritto nell’articolo appena linkato potrebbe non bastare, è per questo che consigliamo delle ulteriori procedure: una servirà ad impedire l’invio di dati a Microsoft e quindi di velocizzare ulteriormente il computer e l’altra abbasserà la qualità degli effetti grafici del proprio pc.

 

Trend Micro HouseCall | scansione antimalware gratis

Se si pensa di avere il computer infetto da qualche malware, questo è lo strumento giusto!

HouseCall è un potente ed efficiente programma di analisi su richiesta di Trend Micro per l’identificazione e la rimozione di virus, spyware, plug-in indesiderati del browser e altre minacce informatiche.

HouseCall dispone di un’interfaccia intuitiva ed è in grado di eseguire scansioni veloci in aree critiche del sistema e contro le minacce informatiche attive. Sfrutta inoltre il modulo Trend Micro Smart Protection Network per garantire che le scansioni rilevino anche le minacce più recenti.

Uploaded Picture

HouseCall prevede un’opzione di scansione completa del sistema e un’opzione di scansione solo per cartelle specifiche. Dispone anche del supporto per le versioni a 64 bit di Windows Vista, Windows 7, Windows 8 e Windows 10.

Principali caratteristiche di Trend Micro HouseCall:

  • Le opzioni di scansione di tutto il sistema e personalizzate consentono agli utenti di specificare le cartelle su cui eseguire la scansione.
  • L’opzione di scansione rapida consente un’analisi mirata di aree critiche del sistema e delle minacce attive e riduce i tempi di scansione a pochi minuti.
  • L’implementazione autonoma e indipendente dal browser elimina i problemi di compatibilità associati al programma di analisi attivato dal browser.
  • La tecnologia Smart Scan fa riferimento a pattern in-the-cloud, che offrono una protezione aggiornata e riducono i tempi di download.
  • Smart Feedback condivide le informazioni sulle minacce con Smart Protection Network, che attiva la correlazione dei dati su una rete di informazioni globali per scoprire rapidamente le nuove minacce.
  • Le funzionalità di revisione e ripristino consentono di verificare e confrontare i risultati delle scansioni e di ripristinare i file.
  • Rilevamento e disinfezione dei rootkit degli indirizzi e di altre sofisticate minacce.

Come funziona Trend Micro HouseCall?

  1. Scaricare HouseCall per cominciare. HouseCall richiede un piccolo download prima di poter eseguire la scansione del computer.
  2. È possibile salvare una copia del programma di avvio (HousecallLauncher.exe) e utilizzarlo per avviare rapidamente HouseCall. È consigliabile visitare questa pagina di quando in quando per verificare la disponibilità di una copia più aggiornata del programma.
  3. All’utente che usa l’applicazione per la prima volta, si consiglia di selezionare la scansione rapida, piuttosto che la scansione completa o quella di cartelle specifiche.
  4. L’attivazione dell’opzione Smart Feedback consente di aumentare l’efficacia di Smart Protection Network, perché attiva la condivisione dei dati sulle minacce informatiche nell’ambito del programma di sorveglianza globale. Non vengono raccolte informazioni di identificazione personale dagli utenti che partecipano al programma.

È possibile scaricare HouseCall per Windows a 32bit o 64bit.

leggere anche: malwarebytesanti malware | schiaccia i malware

adwcleaner diventa malwarebytes adwcleaner

Windows | Come e perchè aggiornare il sistema operativo

In questo articolo diremo come e perchè aggiornare il sistema operativo!

Leggi tutto “Windows | Come e perchè aggiornare il sistema operativo”

Come verificare l’effettiva velocità della CPU (processore)

Molte volte la velocità effettiva della CPU non rispecchia quella dichiarata, in questo articolo come verificare la velocità effettiva!

La velocità del processore è una caratteristica fondamentale per definire la velocità del computer. Al momento dell’acquisto di un computer si è a conoscenza della velocità del processore, ma solo di quella dichiarata. La velocità effettiva dipende da molti fattori, compresi i software installati e le impostazioni di alimentazione e risparmio energetico. In questo articolo vedremo come vedere la velocità effettiva in tempo reale in modo semplicissimo e veloce.

Come verificare la velocità effettiva della CPU:

  1. Per prima cosa bisogna aprire Gestione attività, per farlo bisogna cliccare col tasto destro del mouse su Start e scegliere Gestione attività.
  2. Nella finestra Gestione attività, cliccare su Più dettagli in basso a sinistra.
  3. A quest punto andare nella scheda Prestazioni.
  4. In questa scheda si potrà trovare la velocità dichiarata e la velocità effettiva della CPU (come in foto).
    Uploaded Picture

Windows 10 | Arriva la modalità notte

La funzione anti luce blu è disponibile anche su Windows 10!

Con l’ultimo aggiornamento per Windows 10 (Creators Update) è stata integrata un’interessante funzione che permette di utilizzare il computer nelle ore più buie della giornata senza rischi causati dalla luce blu.

leggere anche: luce blu | cos’è e cosa comporta per i nostri occhi

Questa funzione è adatta soprattutto per le persone che soffrono di problemi del sonno perchè, come specificato in questo articolo, l’utilizzo del computer nelle ore in cui la luce del giorno è scarsa, può causare diversi problemi e influire nella qualità del sonno.

leggere anche: monitorare il proprio sonno

Come si attiva la modalità notte?

  • Per attivare la night mode, andare in Start > Impostazioni > Schermo 
  • Nella sezione Luminosità e colore si troverà l’interruttore luce notturna che attivandolo permetterà di eliminare la luce blu dalle ore 21 in poi.

È possibile modificare l’orario in cui automaticamente si attiverà questa funzione andando in Impostazioni luce notturna e attivando l’interruttore Pianifica luce notturna. Da qui sarà possibile modificare l’orario di attivazione della modalità notte.

Inoltre, sempre in Impostazioni luce notturna è possibile accendere o spegnere in modo immediato la modalità notte cliccando su Accendi ora o Spegni ora. È anche possibile regolare la temperatura della luce notturna spostando a destra o sinistra il cursore della temperatura.

Windows | Riavviare il servizio di stampa

Riavviare la coda di stampa e sbloccare la stampante bloccata senza riavviare il computer.

Molte volte capita che la stampante si blocchi e non contiunui più la coda di stampa e anche se si prova a riavviare o eliminare una stampa non si riesce a sbloccare la stampante. Bisogna così ricorrere al riavvio del computer.

Oggi vogliamo spiegare come riavviare o arrestare la coda di stampa in modo forzato e senza riavviare il computer, sbloccando la stampante bloccata e riprendendo il corretto funzionamento.

Ecco come riavviare la coda di stampa in modo smplice e veloce con Windows 7 o inferiore:

  • Andare in Start > Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Strumenti di amministrazione > Servizi
  • Cercare la voce Spooler di stampa e cliccare con il tasto destro del moue
  • Da qui sarà possibile selezionare Riavvia o Arresta (e successivamente Avvia)

Ecco come riavviare la coda di stampa in modo semplice e veloce con Windows 8 o 10:

  • Andare in Start e scrivere Servizi
  • Aprire la voce Servizi, cercare la voce Spooler di stampa e cliccare con il tasto destro del moue
  • Da qui sarà possibile selezionare Riavvia o Arresta (e successivamente Avvia)

Fatto! Adesso la stampante sarà nuovamente funzionante.

Se il problema della stampante che si blocca dovesse ripetersi molte volte, consigliamo di procedere con la disintallazione della stampante e dei relativi driver e di effettuare una nuova installazione con driver aggiornati.

Bisogna sempre assicurarsi di aver installato i driver corretti per il proprio dispositivo (la stampante), qui di seguito lasciamo i link delle pagine di supporto driver delle principali marche di stampanti:

 

leggere anche: windows 10 | digitalizzare documenti e foto con lo scanner

Tablet | 10 funzioni in cui il tablet è meglio dello smartphone

10 casi in cui il tablet è meglio dello smartphone!

Dei tablet non si sente parlare moltissimo, forse perché al centro dell’attenzione finiscono sempre gli ultimi smartphone o computer usciti, ma quello di cui bisogna tenere a mente è che ci sono delle attività e delle funzioni in cui il tablet supera di tanto gli smartphone! Iniziamo subito con la nostra lista di 10 situazioni in cui il tablet è meglio dello smartphone:

1-guardare film

Sì, guardare un film su un tablet è molto meglio che guardarlo da smartphone. Le dimensioni dello schermo del tablet che superano (anche abbondantemente) le dimensioni del display dello smartphone rendono l’esperienza di visione molto meno faticosa e più piacevole.

leggere anche: scaricare film e serie tv in modo semplice e veloce

scaricare qualsiasi video da rai, mediaset, witty e altri

diretta TV | come vedere mediaset, rai, tv8 e molti altri


2-leggere libri/articoli

Sempre per una questione di display, il tablet rende più facile la lettura di libri e testi permettendo di non scorrere di continuo le pagine. I tablet vengono apprezzati anche come sostituti all’eReader per la lettura dei libri in formato digitale, anche se bisogna tener conto del fatto che la luce blu emanata dai tablet affatica la vista. Consigliamo di leggere questo nostro articolo per capire meglio il concetto di luce blu e per sapere come evitare problemi tramite accorgimenti, impostazioni e applicazioni.

leggere anche: i vantaggi della lettura elettronica

battaglie | ebook o libro?


3-Lavorare

Per lavorare a presentazioni, visualizzare slide, modificare documenti e molto altro, il tablet è imbattibile! In più grazie ai vari cloud è possibile sincronizzare i propri documenti ed averceli sempre con sé.


4-studiare

Per modificare appunti, visualizzare slide e molto altro, il tablet costituisce un vero alleato capace, tramite la matita già presente al momento dell’acquisto ( e se così non fosse è possibile acquistarne una nei negozi o online) di facilitare operazioni come sottolineare, cerchiare ed evidenziare tutto quello che serve!


leggere anche: nokia | in arrivo due tablet da 18″


5-Disegnare

I tablet sono molto apprezzati dal mondo della grafica perché permettono di disegnare, creare e studiare particolari in modo molto semplice. I tablet vengono usati come fossero fogli da disegno con in più i grandi vantaggi della tecnologia: cancellare, riscrivere e sovrapporre colori all’infinito, aggiungere o togliere particolari in un solo gesto e lavorare su livelli.


6-scrivere o editare post/articoli/commenti

A poche persone interesserà il fatto che scrivere o editare un post da smartphone è praticamente un disastro, ma comunque questa funzione entra di diritto nella lista delle cose che il tablet svolge meglio dello smartphone. Molte piattaforme (WordPress compresa) hanno una versione pensata per gli smartphone e tablet, purtroppo quelle che riguardano gli smartphone si rivelano -il più delle volte- un completo disastro, non tanto per l’assenza di funzioni e impostazioni (che, com’è giusto che sia, sono nascoste nella versione mobile a favore di un sito più libero dal punto di vista grafico) ma proprio per il fatto che incollare link, aggiungere foto o anche solo mettere una parola in grassetto diventa un incubo. Con il tablet tutto questo non succede perché, grazie alle sue dimensioni generose, sarà come scrivere o editare tramite un pc touch screen (anche se molte funzioni rimarranno più intuitive e semplici se eseguite da un normale computer).


7-effettuare videochiamate

Il tablet viene preferito allo smartphone per effettuare videochiamate, infatti le dimensioni del display permettono di vedere meglio l’interlocutore e anche di sistemare meglio il dispositivo al fine di riprendersi in maniera corretta.


8-Giocare

love-you-to-bits-gioco-ipad-tabletL’esperienza di gaming è molto più appagante se vissuta dal tablet, ovviamente il dispositivo dovrà presentare una potenza sufficientemente alta per permettere a tutti i giochi -anche i più pesanti- di girare correttamente. Esistono tanti giochi in cui anche i particolari contano, uno tra tutti: Love You To Bits dove, essendo in un gioco punta-e-clicca, è fondamentale prestare attenzione anche ai particolari più minuti che, putroppo, da smartphone potrebbero sfuggire.


9-Seguire Ricette

Cucinare richiede inventiva, e quando questa scarseggia ci si può affidare a video-ricette o simili per iniziare a stupire ai fornelli! Esistono anche supporti che aiutano a tenere in posizione il tablet per facilitare la visione, ne esistono anche da parete in cui -se si è pronti ad affidarsi a una ventosa o un nastro adesivo- è possibile posizionare il tablet su una superficie verticale.


10-Karaoke

Per passione o per divertimento, cimentarsi nel karaoke è molto semplice se ci si affida al tablet. Basterà andare su youtube (o altri portali simili) per cercare le basi musicali e il gioco è fatto! Se si vuole qualcosa di più rispetto al solito video lyric ci si può affidare ad applicazioni. Noi consigliamo QuickLyric, un’app android che saprà rendere felice ogni appassionato di Karaoke!

leggere anche: QuickLyric | app per scaricare testi dalle canzoni


La nostra lista finisce qui! 

Windows | Come trovare le informazioni del computer

Avere informazioni riguardo al computer in uso è più semplice di quanto si pensi e non richiede programmi esterni!

Proprio così…esistono moltissimi programmi che permettono di leggere le informazioni riguardanti i computer in uso, ma non tutti sanno che anche Windows dispone di un tool che permette di ottenere lo stesso risultato, senza la necessità di installare programmi esterni.

Il tool in questione si chiama System Information e si trova nel menù Start (digitando System Information) oppure inserendo msinfo32.exe nell’Esegui (raggiungibile premendo i tasti Win+R).

Le informazioni rilevate sono davvero dettagliate, ma se si vogliono avere informazioni più semplificate sarà sufficiente andare in Start > Impostazioni > Sistema e, in basso nella sezione a sinistra, Informazioni su.

Le informazioni mostrate saranno molte meno ma sicuramente più comprensibili dai meno esperti. Adatte quindi per informazioni di base sul computer.

Esiste poi il tool Systeminfo avviabile solo da Promt dei comandi, raggiungibile dal menù che si apre con i tasti Win+X o dal menù Start e digitando systeminfo.exe. Le informazioni saranno sempre ridotte al minimo, non consigliato quindi se si cercano informazioni più complete sul computer.

leggere anche:

Windows 10 | Digitalizzare documenti e foto con lo scanner

Digitalizzare documenti e foto è diventata una prassi comune per eliminare definitivamente carta dalle scrivanie.

Anche se digitalizzare un documento o una foto con Windows 10 è molto semplice, non si può dire che è altrettanto intuitivo, per questo abbiamo pensato di scrivere una piccola guida per spiegare passo per passo come fare.

I driver corretti dello scanner

Per prima cosa, bisogna assicurarsi di aver installato i driver corretti per il proprio dispositivo (lo scanner), qui di seguito lasciamo i link delle pagine di supporto driver delle principali marche di scanner:

Installato correttamente lo scanner, è possibile procedere inserendo il documento o la foto da digitalizzare nel vano corrispondente.

Come digitalizzare documenti su Windows 10

Arrivati a questo punto, recarsi in Start, scrivere scanner e aprire la voce FAX e scanner di Windows.

Nella sezione di sinistra, in basso, premere su Digitalizza. Si aprirà la finestra dedicata allo scanner. Da questa finestra, sarà possibile digitalizzare e salvare tutti i documenti e le foto che si vogliono. Per procedere con la digitalizzazione, una volta inserito il documento o la foto nel vano apposito, cliccare su Nuova digitalizzazione in alto a sinistra e nella finestra che si aprirà premere su Digitalizza. A questo punto, il file digitalizzato, sarà disponibile nella cartella Documenti digitalizzati, presente nella cartella Documenti. È possibile inoltre salvare il file in in un’altra destinazione e con un altro nome, premendo su Salva con nome in alto nella finestra.

Per quanto riguarda la digitalizzazione è tutto. Adesso è possibile salvare quanti documenti e foto si vogliono, e recuperare così spazio sulla scrivania!

leggere anche: windows | riavviare il servizio di stampa

Windows | Come trovare le password Wi-Fi

Esiste un metodo per risalire alle password wifi salvate sul computer, senza la necessità di installare programmi esterni.

Il procedimento per risalire ad una password wifi salvata sul computer è molto semplice e si svolge in tre mosse:

  • la prima è quella di aprire Esegui di Windows (premendo tasto Win+R), inserire CMD per aprire il promt dei comandi e premere invio
  • la seconda mossa è quella di insrire nel promt dei comanti la scritta netsh wlan show profile per mostrare l’elenco delle reti
  • la terza e ultima mossa consiste nell’inserire quest’altra scritta netsh wlan show profile nome_wifi key=clear sostituendo nome_wifi con il nome della rete della quale si vuole trovare la password
  • a questo punto la password del wifi sarà indicata dalla voce Contenuto chiave.