Smartphone | Inventato il display che si autoripara

autoriparazione-schermo

Sembra impossibile ma è proprio così, esiste uno schermo in grado di ripararsi da solo!

Gli smartphone di ultima generazione arrivano a ricoprire più funzioni e più ruoli cercando sempre di risultare eleganti e di classe, dalle scocche in plastica si è passati a quelle in lamiera che rendono lo smartphone un vero e proprio gioiellino. Ecco però che aumentano anche i costi (basti pensare all’ultimo arrivato in casa samsung che costa la bellezza di 929€). Far cadere lo smartphone diventa così un vero e proprio dilemma…e molte volte la rottura dello schermo (nonchè i diversi graffi e ammaccature alle scocche) sono assicurati, in particolare se non ci si affida a vetri protettivi.

Giungono però buone nuove dall’University of California dove hanno sviluppato un nuovo materiale che sembra destinato a rivoluzione il mondo degli smartphone. Ma come funziona questo nuovo materiale? Il materiale brevettato dovrebbe essere in grado di auto-ripararsi nel giro di 24 ore..magia? no, tutto sta nel legame chimico tra le varie molecole che compongono questo materiale trasparente.


schermo che si autoripara
basteranno 24ore per rimediare al danno?

L’idea non è una novità assoluta, già da tempo aziende come LG brevettano schermi di questo genere. La rivoluzione risiede nel fatto che il materiale creato dall’University of California è conduttivo e permette l’attivazione elettricamente, adatto quindi all’impiego su device come smartphone e tablet.

Questo nuovo e sorprendente materiale dovrebbe approvare sui mercati nel 2020, nel frattempo è meglio prestare attenzione ai propri smartphone proteggendoli con conver e vetri!


Se ti è piaciuto questo articolo, sostieni SCUBIDU mettendo like alla nostra pagina Facebook, seguendoci su Twitter e su YouTube! Inoltre puoi seguire il nostro Feed Rss per sapere sempre le ultime news!



aussieparadise.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.