iOS 11 | 200.000 app iniziano a tremare



iOs 11, previsto per Giugno, potrebbe rendere obsolete -ed eliminare- oltre 200.000 app.

Il nuovo sistema operativo debutterà a Giugno e sarà reso disponibile per tutti i dispositivi solo in autunno. In questa nuova release è previsto anche un cambiamento che coinvolgerà le applicazioni: verranno rese obsolete ed eliminate tutte le applicazioni che non supporteranno un’architettura a 64bit.

Iniziano così a tremare circa 200.000 (e forse più) applicazioni che, nonostante i precedenti avvisi da parte di Cupertino, non hanno aggiornato il supporto per un’architettura a 64bit. Non si può parlare di gravi perdite per l’App Store in quanto la maggior parte di queste applicazioni sono state completamente abbandonate dagli sviluppatori e quindi questa “pulizia” potrebbe solo giovare allo store.

Perchè le applicazioni dovrebbero espandere il supporto anche ad un’architettura a 64bit?

Semplice, le applicazioni presenti sullo store dovrebbero funzionare nella maniera più ottimale e stare al passo con i nuovi dispositivi rilasciati da Apple. L’architettura a 32bit è adatta solo ai primi device rilasciati da Cupertino ed è quindi inadatta per tutti i dispositivi realizzati dal 2013 in poi (come 5S, 6, 6plus e successivi).

E per gli utenti che possiedono un “vecchio device” apple?

Apple non ha chiesto alle applicazioni in 32bit di convertirsi ai 64bit ma di estendere il supporto anche ai 64bit a tutte le app che supportano solamente un’architettura a 32bit. Quindi per chi possiede un dispositivo antecedente al 2013 non ci sarà da preoccuparsi: se gli sviluppatori delle applicazioni a 32bit rilasceranno una doppia compatibilità, le applicazioni continueranno ad esistere.




Il nostro articolo termina qui. Se non volete perdere nessuna novità, iniziate ad attivare le notifiche con il nostro blog, unitevi al nostro Canale Telegram e seguiteci sulla nostra pagina Facebook o Twitter per rimanere aggiornati con tutti i nuovi articoli. Se avete un dubbio o problema, scriveteci qui.