Le migliori app alternative per imparare l’inglese…e non solo!

metodi-alternativi-per-imparare-lingue

Oltre alle famose applicazioni Babbel, Aba e Duolinguo ne esistono altre che permettono di imparare l’inglese (e non solo)

articolo aggiornato al 21/09/2017

Se, per vari motivi, non ci si vuole affidare alle applicazioni di lingue più rinomate come Babbel, Aba e Duolinguo si può sempre rivolgere la propria attenzione ad altre app che, con metodi alternativi ma comunque comprovati e funzionanti, aiutano l’utente ad assimilare le lingue.


elenco delle migliori app alternative per imparare l’inglese

Wlingua – La prima applicazione che presentiamo non si distingue molto dalle più blasonate della categoria. L’apprendimento si svolge in maniera, per così dire, classica. Sicuramente l’aria di questa applicazione è molto più seria di quelle più gettonate della sua categoria. Wlingua è molto apprezzata da tutti gli utenti che hanno deciso di cimentarsi in una nuova lingua, finora l’applicazione vanta di aver aiutato 3 milioni di persone a migliorare il proprio livello di inglese. Wlingua presenta un utilissimo test d’ingresso che permette di capire da quale livello partire per iniziare subito ad usufruire dell’app. L’applicazione permette inoltre di imparare la pronuncia americana, oltre che quella inglese. Con Wlingua è possibile esercitarsi quando e dove si vuole, aprendo l’app o accedendo al sito. La registrazione è semplicissima e altrettanto veloce: basta mettere la propria mail e una password e si accederà subito al portale. L’applicazione Wlingua è disponibile gratuitamente per Android e iOs.

App Wlingua Android
App Wlingua iOs
Sito ufficiale (per usufruire del servizio anche senza applicazione)


Tandem – L’app alternativa per eccellenza! Grazie a tandem è possibile imparare le lingue…chattando! Sì, proprio così, l’applicazione mette in contatto due persone diverse e all’apparenza con niente in comune…se non la voglia di imparare le lingua dell’altro! La forza di questa applicazione è la concretezza del sapere “Impara ciò che è utile sapere nelle situazioni della vita reale” è quello che si potrebbe definire lo slogan di questa applicazione. Tutto quello che bisogna fare per iniziare a provare il metodo alternativo offerto da Tandem è: accedere all’app, cercare chi parla la lingua di interesse e invitarlo a chattare o avviare una chiamata. Tutto qui: niente appuntamenti, niente piani. Solo un clic. Parliamo un po’ di numeri: 1.000.000 gli utenti che compongono la community – 10.000 le ore di chiamate – 2.500 le combinazioni linguistiche disponibili. L’applicazione Tandem è disponibile gratuitamente per Android e iOs.


App Tandem Android
App Tandem iOs
Sito ufficiale


HelloTalk – “Finalmente imparare e praticare un’altra lingua è diventato semplice” così si presenta l’applicazione che sembra sapere il fatto suo! Altra App Social Network di Scambio Linguistico, HelloTalk vanta -tra i suoi punti di forza- gli insegnanti: madre lingua da tutto il mondo pronti ad assistere chiunque voglia cimentarsi nell’inglese…e non solo! l’applicazione mette a disposizione ben 100 lingue tra cui scegliere. Una volta scaricata l’applicazione ed effettuata la registrazione bisognerà scegliere la lingua di interessa per entrare in contatto con un insegnante madre lingua che parlerà o chatterà con l’utente. In questa applicazione è possibile anche diventare l’insegnante di qualcuno interessato alla propria lingua. L’applicazione è disponibile gratuitamente per i dispositivi Android e iOs.

App HelloTalk Android
App HelloTalk iOs
Sito ufficiale


ReadLang – un’estensione da applicare al proprio browser per riuscire, in modo semplice e veloce, ad avere la traduzione di tutte le parole che non vengono subito colte! un modo utile di imparare le lingue in modo pratico, cimentandosi con la navigazione su internet e aprendo blog, articoli o altro materiale del genere. Se questo plug-in fa per voi, allora vi consigliamo di leggere questo articolo dove troverete non solo spiegato cosa sono i plug e come scaricarli ma anche una lista dei migliori (in cui, ovviamente, è compreso ReadLang)


Per ora la nostra lista finisce qui, rimaniamo disponibili per eventuali segnalazioni!

Se ti è piaciuto questo articolo, sostieni SCUBIDU mettendo like alla nostra pagina Facebook, seguendoci su Twitter e su YouTube! Inoltre puoi seguire il nostro Feed Rss per sapere sempre le ultime news!



aussieparadise.it

6 pensieri riguardo “Le migliori app alternative per imparare l’inglese…e non solo!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.