WhatsApp | Cambiare lo sfondo delle chat

In questo articolo un piccolo tutorial su come cambiare lo sfondo delle chat per personalizzare una conversazione o l’intera applicazione!

Whatsapp, l’applicazione di messaggistica istantanea più usata, può essere personalizzata! Come per la personalizzazione dello sfondo del proprio smartphone o computer, anche per whatsapp è possibile impostare un’immagine di sfondo diversa da quella di default.

Leggere anche: dove trovare i migliori wallpaper

La personalizzazione dell’applicazione può essere applicata a tutte le chat, sia singole che dei gruppi. Vediamo ora come cambiare lo sfondo delle chat sui dispositivi iOS, Android e Windows Phone.

cambiare lo sfondo generale delle chat whatsapp su iPhone

  1. aprire l’app
  2. andare in impostazioni in basso a destra
  3. scegliere la voce chat
  4. selezionare la voce sfondo chat
  5. scegliere tra Libreria sfondi (quelli predefiniti) – Colori a tinta unitaFoto (ovvero quelle presenti nella galleria del proprio iPhone)

Nota: su iPhone è possibile cambiare solo lo sfondo generale delle chat, non è possibile cambiare lo sfondo ad una sola conversazione.

cambiare lo sfondo generale delle chat whatsapp su Android

  1. aprire l’app
  2. recarsi nel menu
  3. scegliere la voce impostazioni
  4. selezionare la voce impostazioni chat
  5. cliccare poi su sfondo e selezionare lo sfondo desiderato

Nota: Il bottone “menù” può essere reale o nello schermo, riportiamo di seguito delle immagini per capire meglio cosa si intende come “menù” sui diversi dispositivi Android.

tasto-menu-samsung-xperia

tasto-menu-samsung

cambiare lo sfondo di una chat whatsapp su Android

  1. aprire l’app
  2. aprire la conversazione della quale si vuole cambiare lo sfondo
  3. cliccare su menu
  4. selezionare la voce sfondo e selezionare lo sfondo desiderato

cambiare lo sfondo generale delle chat whatsapp su Windows Phone

  1. aprire l’app
  2. recarsi nel menu
  3. scegliere la voce impostazioni
  4. selezionare la voce impostazioni chat
  5. cliccare poi su sfondo predefinito e selezionare lo sfondo desiderato

cambiare lo sfondo di una chat whatsapp su Windows Phone

  1. aprire l’app
  2. aprire la conversazione della quale si vuole cambiare lo sfondo
  3. cliccare su menu
  4. selezionare la voce sfondo e selezionare lo sfondo desiderato

Battaglie | Google Chrome o Opera?

Opera e Chrome: due ottimi browser a confronto!

 

Uploaded Picture

In breve:

Google Chrome è il famoso browser dell’ancor più famoso motore di ricerca Google, nasce nel 2008 ed è subito apprezzato da tutti gli utenti che per primi lo sperimentano. Ad oggi è uno dei browser più usati in assoluto. Opera nasce nel 1994 e, seppur un valido browser, non riscuote un grandissimo successo…solo negli ultimi anni ha iniziato ad entrare nella top ten dei migliori browser grazie ad alcuni accorgimenti (ed aggiornamenti) che l’hanno reso un browser praticamente indispensabile.

Dove si trovano:

Entrambi i browser possono essere scaricati tramite il sito ufficiale o tramite lo store del proprio device.

Costo:

Google Chrome è gratuito e disponibile non solo per le piattaforme desktop ma anche per quelle mobile. Di seguito l’elenco di tutte le piattaforme supportate da Google Chrome.

Windows, Mac, Linux, iOS, Android 

Anche Opera è un browser totalmente gratuito, ma non è sempre stato così. Opera diventerà realmente gratuito (senza licenza/banner pubblicitari) solo nel 20 settembre 2005. Anche questo browser supporta diverse piattaforme, desktop e non, di seguito l’elenco di tutte le piattaforme supportate da Opera:

Windows, Mac, Linux, iOs, Android e Windows Phone

Praticità:

Google Chrome è molto apprezzato per la sua sicurezza che si esprime grazie a delle funzionalità come la blacklist (lista di siti pericolosi o potenzialmente dannosi per la navigazione dell’utente), la modalità incognito (non verranno registrati i dati di navigazione, cronologia, cache, dati dell’utente) e sandboxing (azione preventiva che permette di non “infettare” tutte le schede in caso di virus).

Leggere anche: Dove si nascondono i virus?

Google Chrome risulta essere anche molto intuitivo, infatti uno dei motivi per cui viene scelto da molti utenti del web è proprio per la sua capacità di risultare sempre chiaro e semplice. Grazie alla sincronizzazione è possibile riprendere le proprie ricerche e pagine aperta anche su tutti gli altri dispositivi, discorso simile anche per la personalizzazione che, una volta effettuata su un dispositivo può essere applicata anche a tutti gli altri (sempre tramite sincronizzazione). Chrome mette a disposizione anche dei segnalibri e, ovviamente la possibilità di mettere un sito nei preferiti. Insomma a Google Chrome non sembra mancare nulla, nemmeno le migliori plug-in. Altro motivo per cui Chrome viene scelto è per la velocità anche se non tutti sanno che Google Chrome non è il browser più veloce in circolazione. Un esempio di Browser più veloce del famosissimo Chrome? Semplice, Opera! Opera è davvero veloce, ma non solo, oltre a non bloccarsi praticamente mai ha anche altre funzioni che lo arricchiscono e lo rendono davvero un ottimo browser che permette di navigare in tutta sicurezza grazie alla funzione vpn gratuita e al blocco della pubblicità già integrato nel browser. Segnalibri visuali e sincronizzabili su tutti gli altri dispositivi, nonché trasportabili su altri browser. Temi animati ed plug-in completano il tutto. Grazie ad una funzione molto utile di risparmio energia è possibile navigare per più tempo senza consumare pesantemente la batteria del computer. Un’altra funzione molto interessante di Opera è quella che permette di chiudere il browser e riaprirlo ritrovando tutte le schede nelle quali si stava navigando al momento della chiusura, funzione molto utile nel caso in cui si voglia riavviare il browser o il computer senza dover chiudere tutte le schede.

Leggere anche: Vpn | cos’è e a cosa serve

Extra:

Google Chrome è basato su Chromium, progetto della stessa Google, mentre Opera era basato precedentemente su Presto mentre oggi è basato su Chromium e Blink.

Chi vince?

Un ottimo browser per definirsi tale deve riuscire a coniugare velocità e stabilità nonché efficienza e sicurezza ed è proprio il browser norvegese Opera a vincere questa sfida, registrando ottimi risultati in tutti questi campi! Chrome ha dalla sua tante buone funzionalità ed aggiornamenti pensati a renderlo sempre migliore, proprio per questo è un browser che darà sempre filo da torcere ad Opera!

Leggere anche: Opera | Il Browser Veloce e Sicuro

Nokia | Foto ufficiali della nuova versione del 3310

Abbiamo già anticipato in questo articolo il ritorno dello storico Nokia 3310. Dal Mobile World Congress 2017 arrivano finalmente le immagini ufficiali del 3310 e le specifiche tecniche del dispositivo.

Con molta sorpresa, l’aspetto del nuovo 3310 è un po’ diverso da come ci si aspettava, anche le specifiche tecniche sono diverse da quelle già descritte in precedenza.

Partiamo dalla parte estetica che, come si può notare, è abbastanza diversa dalla “vecchia” versione:

Nokia 3310 Official

Per quanto riguarda le specifiche tecniche:

  • Display: 2.4″ QVGA
  • Connettività: 2G per chiamate e messaggi, Micro USB per ricarica, Bluetooth 3.0, connettore audio per cuffie (o auricolari, inclusi)
  • Fotocamera: posteriore da 2MP con flash LED
  • Memoria: 16GB espandibile a 32GB con MicroSD
  • Colori: Rosso, Blu, Giallo, Grigio

È possibile prenotare il nuovo Nokia 3310 al prezzo di 49€ sul sito ufficiale.

Come sapere il valore del proprio smartphone

Per vendere il proprio smartphone (o per curiosità) esistono siti che permettono di conoscerne il valore!

Abbiamo già trattato nel blog diverse volte l’argomento della vendita dello smartphone, per chi non avesse avuto modo di leggere tutti gli articoli li riportiamo qui sotto:

L’argomento di oggi va a completare questa serie di articoli, parliamo infatti di come conoscere il valore del proprio smartphone. Per vendere il proprio dispositivo bisogna riuscire a proporlo in vendita al prezzo più adeguato senza svalutarlo e senza rischiare di aumentarne il valore effettivo.

Di seguito proponiamo una piccola lista di siti che aiutano a rendersi conto del valore del proprio smartphone, ovviamente questi siti riescono a dare una stima che rispecchia il valore di un determinato dispositivo in ottime condizioni. Se quindi il proprio smartphone presenta difetti va da sé che bisognerà abbassare il prezzo di vendita. Alcuni siti di quelli che proporremo danno la possibilità di indicare anche gli eventuali difetti e condizioni del dispositivo, in modo tale da riuscire a restituire una stima adeguata allo stato del device.

Movaluate il primo sito di cui parliamo è Movaluate che in maniera molto veloce riesce a dare una stima sul valore del dispositivo messo in esame. Una volta inserito il nome esatto dello smartphone (ci si può aiutare con i suggerimenti che compariranno man mano che si digita) apparirà una schermata dove si vedrà quanto vale lo smartphone in dollari americani (per sapere il valore in euro basta andare su un convertitore di valuta). Scorrendo la pagina si vedranno tutti i dettagli e i dati riguardanti il valore dello smartphone e nella colonnina a lato è possibile indicare le condizioni del telefono, ovviamente se vengono cambiati i valori di base (impostati su “telefono in buone condizioni”) il prezzo cambierà.

NOTA: per quanto riguarda gli iPhone bisogna selezionare, al momento in cui si immette il tipo esatto di iPhone che si possiede, la voce “unlocked” che sta a significare che il dispositivo è “sbloccato per tutte le sim”.

Kijiji anche Kijiji permette di sapere il valore di uno smartphone. Per Kijiji non intendiamo il portale italiano, bensì quello Canadese (il valore dello smartphone sarà quindi espresso in dollari canadesi). La valutazione dello smartphone è calcolata in base agli annunci presenti sul portale stesso. Per scoprire il valore del proprio smartphone bisogna inserire la Marca e il nome e compariranno successivamente delle stime basate su altri annunci e sulla valutazione generale del prodotto.

MobileValuer dall’aspetto un po’ datato e superato, questo sito permette di conoscere il valore del proprio smartphone funzionante o danneggiato. Per effettuare una stima il sito chiede, dopo aver scelto una macro categoria tra mobile – iPhone – iPod – Tablet – Laptop, di immettere la marca e il nome esatto del device. Successivamente verrà mostrata una stima espressa in sterline.

La nostra lista per ora finisce qui! Restiamo disponibili per segnalazioni di siti simili!

Come vendere uno smartphone online

Un metodo molto valido per ricavare soldi da uno smartphone è quello di metterlo in vendita attraverso siti di annunci.

Abbiamo già visto in due precedenti articoli cosa fare prima di vendere uno smartphone Android o uno smartphone iOs per assicurarsi di non vendere il device con ancora all’interno dati personali o file, in questo articolo di oggi illustriamo una piccola ma efficacissima guida su come vendere il proprio smartphone online!

Primo step: Pulire e sistemare lo smartphone.

Assicurarsi di pulire minuziosamente lo smartphone. In commercio esistono panni e prodotti apposta, se non si vogliono spendere dei soldi è possibile utilizzare i panni e le salviette che vengono forniti insieme ai vetri protettivi o pellicole. Se non si dispone nemmeno di questo genere di prodotti va da sé che andrà benissimo pulire il proprio smartphone con un panno e un detergente per vetri (avendo l’accortezza di inumidire ben poco il panno. Evitare assolutamente di erogare direttamente sullo smartphone qualsiasi quantità di prodotto). È sempre meglio togliere qualsiasi tipo di vetro di protezione/pellicola dallo smartphone prima di venderlo, anche se in ottime condizioni o applicato da poco. Finito con lo smartphone si passa alla pulizia degli accessori: caricabatterie e auricolari (solo se mai usati…!). Terminata la pulizia degli accessori si può iniziare a scattare delle belle foto che verranno poi inserire negli annunci.

Secondo step: scattare foto adatte alla vendita online

Lo smartphone pulito è pronto per essere fotografato. Non serve munirsi di macchina fotografica, basta uno smartphone con una risoluzione sufficientemente alta da poter permettere una resa ottimale a prova di zoom. A questo punto basterà prendere lo smartphone e appoggiarlo su una superficie in piano, pulita, possibilmente chiara e anonima. Evitare quindi di scattare una foto proprio sopra la tovaglia con i fiorellini e le briciole di pane accanto…

Quante foto scattare? La quantità delle foto dipende dal portale di annunci a cui ci si affida ma è comunque possibile scattare un numero maggiore di foto e poi linkarle nella descrizione dello smartphone, più avanti nell’articolo vedremo come linkare le foto aggiuntive.

Quali foto scattare? È importante seguire uno schema e quindi consigliamo di scattare:

  • una foto panoramica dello smartphone accanto agli accessori ed alla propria scatola (ed eventuale scontrino)
  • una foto frontale dello smartphone
  • una del retro dello smartphone
  • una foto dei lati (con particolare attenzione ai tasti)
  • una foto, qualora ci fossero, ai vari difetti dello smartphone (ammaccature, graffi…)

Cose da evitare assolutamente:

  • evitare riflessi ed ombre (sia propri che di vari oggetti)
  • evitare impronte sullo schermo (munirsi di un panno, possibilmente in microfibra, e pulire per bene le eventuali impronte che si formeranno spostando e sistemando lo smartphone)
  • evitare di fotografare lo smartphone “in mano” (questo genere di foto potrebbe risultare poco serio)

Terzo step: Recarsi sul sito di annunci

Recarsi sul sito di annunci dove si intende vendere lo smartphone. Esempi di siti di questo genere sono ebay, kijiji, subito, bakeca etc etc (è possibile mettere lo smartphone in vendita contemporaneamente su diversi portali). Crearsi quindi un account sul sito di annunci e procedere con l’inserzione.

Leggere anche: come scoprire il valore del proprio smartphone

Cosa bisogna fare per creare un’inserzione adatta per vendere velocemente il proprio smartphone? Nell’inserzione assicurarsi di inserire il numero massimo di foto che il portale permette, come foto di presentazione è meglio mettere la foto frontale dello smartphone (quella panoramica, seppur più completa, potrebbe risultare troppo piccola nella visuale ad elenco degli annunci). A questo punto inserire nel titolo il nome dello smartphone e nella descrizione soffermarsi su alcuni punti importanti:

  • il motivo per cui si vende lo smartphone (inutilizzo/doppio regalo/cambio smartphone)
  • ribadire il nome dello smartphone e il colore (es. iPhone 6 – 64 Gb – Oro) ed elencare tutti gli accessori con cui viene venduto, indicando anche se si è in possesso della scatola originale.
  • specificare da quanto si possiede lo smartphone e se è ancora in garanzia o meno (assicurando o meno la presenza dello scontrino)
  • specificare le condizioni, indicando se lo smartphone è sempre stato tenuto con cover e protezioni allo schermo o se presenta eventuali difetti
  • indicare lo stato della batteria
  • indicare se sono mai stati fatti lavori di manutenzione al device (es. cambio schermo/batteria)
  • Alla fine della descrizione inserire i link con le ulteriori foto che non sono state inserite nella galleria, per farlo bisognerà caricare le foto su un image hosting. Noi consigliamo di recarsi su dadapic > cliccare su  Scegli file > scegliere la foto e premere Upload Picture > attendere il caricamento > copiare il direct link. A questo punto si potrà incollare il direct link sul proprio annuncio (magari sotto una scritta “ulteriori foto” per far intendere al possibile compratore che, cliccandoci sopra, potrà vedere altre foto dello smartphone), ripetere l’operazione per tutte le foto di cui si dispone.

Cose da evitare:

  • non indicare difetti o essere troppo generici
  • non mettere abbastanza foto
  • indicare direttamente sotto alla descrizione che “non si accettano contatti via mail” o “no perditempo”

NOTA: indicare un metodo di pagamento. Consigliamo di utilizzare PayPal, in quanto risulta efficace e sicuro sia per i venditori che per gli acquirenti.

Finito! Lo smartphone sarà in vendita!

Instagram | Arrivano gli album

Instagram introduce gli album

Instagram cambia, lancia album foto © ANSA

Dopo Whatsapp che si avvicina a Instagram e Facebook grazie all’introduzione delle “storie”, è il turno Instagram si avvicina a Facebook grazie al nuovo aggiornamento che permette di caricare sul proprio profilo dei veri e propri album…non bisognerà più scegliere uno scatto! Sarà infatti possibile, grazie all’ultimo aggiornamento, creare un album per condividere fino a 10 foto e video. La didascalia sarà unica per tutto l’album ma sarà comunque possibile modificare con filtri i singoli scatti lo compongono.

L’aggiornamento è stato rilasciato per tutti gli utenti iOS e Android!

 

leggere anche: instagram | ora anche offline

instagram | arrivano le collezioni

instagram | inviare foto che si autoeliminano

Nintendo | Torna il NES con Classic Mini

Nintendo Classic Mini: rituffarsi negli anni 80 non è mai stato così semplice!

Il Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System è una versione in miniatura del NES, la rivoluzionaria console uscita in Giappone nel 1983 e in Europa nel 1986. Per iniziare a giocare sarà necessario collegare la console alla televisione, prendere il controller stile retrò e iniziare a giocare ai famosi titoli per NES.

Questa replica in miniatura della console Nintendo promette grandi emozioni grazie ai 30 giochi preinstallati al suo interno! Con la nuova console è possibile salvare i progressi creando punti di sospensione, questo permette di riprendere il gioca esattamente da dove si era rimasti!

I titoli inclusi nel Nintendo Classic Mini sono:

  • Balloon Fight
  • BUBBLE BOBBLE
  • Castlevania™
  • Castlevania II: Simon’s Quest™
  • Donkey Kong
  • Donkey Kong Jr.
  • DOUBLE DRAGON II: THE REVENGE
  • Dr. Mario
  • Excitebike
  • FINAL FANTASY®
  • Galaga™
  • GHOSTS‘N GOBLINS™
  • GRADIUS™
  • Ice Climber
  • Kid Icarus
  • Kirby’s Adventure
  • Mario Bros.
  • MEGA MAN™ 2
  • Metroid
  • NINJA GAIDEN®
  • PAC-MAN™
  • Punch-Out!! Featuring Mr. Dream
  • StarTropics
  • SUPER C™
  • Super Mario Bros.
  • Super Mario Bros. 2
  • Super Mario Bros. 3
  • Tecmo Bowl™
  • The Legend of Zelda
  • Zelda II: The Adventure of Link

Insomma, il regalo perfetto che i nostalgici e collezionisti! Basti pensare che solo negli Stati uniti sono state vendute circa 300 mila console in un mese: nella top ten delle console è terza, subito dopo le più potenti, costose e moderne PlayStation 4 e Xbox One!

Nintendo Classic Mini viene venduta al prezzo di 59,98€ e nella confezione è incluso, oltre la console, un cavo HDMI, un cavo USB per alimentare la console e un Nintendo Classic Mini: NES Controller. Attenzione: per giocare è necessario un blocco alimentatore per il cavo USB, non incluso nella confezione!

Alcuni giochi (come PAC-MAN, Tecmo Bowl o Dr. Mario) per essere apprezzati fino in fondo richiedono un secondo NES controller che viene venduto separatamente al prezzo di 9,98€ (è possibile usare anche un controller tradizione o un controller tradizionale pro per Wii).

Dov’è possibile acquistare Nintendo Classic Mini?

Gamestop

Euronics


leggere anche: i migliori siti per giocare online ai giochi classici

Retro Bit | console retrò per tutti i gusti

Battaglie | Shopping online o shopping tradizionale?

La sfida di oggi è tutta sugli acquisti…meglio online o nei negozi?

Uploaded Picture

IN BREVE:

Lo shopping tradizione è quello a cui si è abituati: giri nei negozi, eventuali prove al camerino, acquisto immediato.
Lo shopping online, possibile grazie a delle piattaforme e-commerce, è ormai una realtà saldamente affermata. La maggior parte dei negozi e catene che si trovano nelle città hanno una loro identità su internet dove, tra le altre cose, permettono la vendita online.

DOVE SI TROVANO:

(inteso come “dove si può effettuare lo shopping online e tradizionale”)

Per quanto riguarda gli acquisti tradizionali basta recarsi nel negozio dove sono presenti gli articoli di interesse, per quanto riguarda lo shopping online bisogna recarsi nel sito del negozio o della catena di negozi che mette a disposizione gli articoli di interesse.

COSTO:

(inteso come “differenze di prezzo”)

Esistono differenze di prezzo tra lo shopping tradizionale e quello online. Nello shopping tradizionale ci si affida ai saldi di stagione e alle eventuali promozioni del momento. Per quanto riguarda invece lo shopping online il discorso è diverso: ai saldi di stagione e alle promozioni del momento si accostano le promozioni “speciali” dedicate unicamente allo shopping online, nonché ai codici sconto o coupon che si possono trovare in rete o che il negozio stesso fornisce all’acquirente tramite mail o direttamente dal sito e che permettono di risparmiare su una selezione di prodotti, su l’acquisto in generale o sulla spedizione.

PRATICITÀ:

Lo shopping tradizionale permette di provare gli eventuali acquisti (se si tratta di abbigliamento o affini), di chiedere al personale competente un consiglio su un acquisto o farsi guidare nella scelta di un prodotto. Non sono previste spese di spedizione e, se il prodotto è in casa, aggiudicarsi l’acquisto sarà immediato.
Con lo shopping online le cose sono diverse: si hanno a disposizione molti più prodotti presenti sul catalogo (in quanto la fornitura del sito sarà sempre maggiore rispetto al magazzino che può avere un negozio). Questo si traduce con una scelta maggiore e uno “stress” minore…quante volte capita di voler un paio di scarpe ma nel negozio non hanno quel mezzo numero in più che servirebbe? O di voler acquistare un capo di una determinata collezione che però il negozio non tiene più o ha esaurito? Affidandosi allo shopping online questo tipo di problemi non dovrebbero esserci, ovviamente se un prodotto non è disponibile non ci si può fare nulla, ma molte volte quello che non si trova nel negozio è possibile trovarlo online. Risultati immagini per Carrello ecommerceCome anticipato sopra, una disponibilità più ampia è anche un vantaggio per quanto riguarda un discorso importantissimo: le taglie. Non tutti i negozi di abbigliamento dispongono della gamma completa di taglie, e se ne dispongono possono aver comprato una numero maggiore di una taglia piuttosto che un’altra…questo potrebbe essere un problema per chi non rientra nelle taglie standard. Affidandosi al sito sarà invece possibile vedere tutte le taglie che quel marchio e quel capo hanno.
Un altro vantaggio che gli e-commerce mettono a disposizione è la disponibilità unicamente online di alcuni prodotti, ovvero una selezione (ma anche un singolo prodotto) che è possibile acquistare soltanto dal sito, di solito questo tipo di prodotti vengono riportati con la dicitura “esclusiva online”. Altro grande vantaggio dello shopping online è la possibilità di poter comprare in qualsiasi negozio (purché spedisca nel proprio paese). Dal momento in cui si tolgono i limiti dovuti alla distanza (es. il negozio che tratta il proprio marchio preferito o un marchio che incuriosisce non si trova nelle vicinanze) si acquisisce più libertà di scelta. Punto non proprio a favore è la non-immediatezza dell’acquisto che, a seconda del sito e del metodo di spedizione scelto, può variare da un paio di giorni a mesi (come nel caso di acquisti provenienti dalla Cina).

EXTRA:

Lo shopping tradizionale è -ovviamente- più umano, si può entrare nel negozio senza avere un’idea ben precisa ed uscire con l’acquisto/regalo perfetto. Lo shopping online invece è adatto a chi ha le idee molto chiare, anche se i prodotti possono essere rispediti è comunque importante sapere cosa si vuole comprare. In più per poter acquistare online bisogna avere le giuste competenze informatiche per poter navigare sul web, cercare un prodotto e completare l’acquisto (incluso il metodo di pagamento) e, ovviamente, una connessione internet.

CHI VINCE?

Difficile scegliere un vincitore, lo shopping online è pratico e sicuramente permette di risparmiare nella maggior parte dei casi ma di contro bisogna dire che per acquistare nel web bisogna avere le giuste competenze tecniche. Lo shopping tradizionale può vincere se si è in una città ben fornita di servizi e negozi anche se ormai tutti gli esercizi puntano molto al mondo del web!