eReader | Come scaricare e aggiungere libri su Kobo

SCARICARE UN EBOOK (UN LIBRO IN FORMATO DIGITALE) E AGGIUNGERLO SU KOBO IN MODO SEMPLICE E VELOCE: ECCO COME FARE!

Per scaricare un eBook esistono diverse alternative, in questo articolo vedremo come scaricare un eBook direttamente dal Kobo (1) e come scaricare un eBook da PC (2) e trasferirlo su Kobo avvalendosi dell’uso di siti per il download gratuito di eBook, dello store ufficiale e di eMule.


1. scaricare un ebook direttamente dal Kobo

E’ possibile acquistare libri direttamente dal dispositivo eReader Kobo avvalendosi del Kobo store, per farlo sarà necessario seguire i seguenti passaggi:

  1. accendere il dispositivo
  2. andare nella schermata Home.
  3. recarsi nella sezione Store.
  4. scegliere la categoria di libri che si vuole esplorare e trovare l’eBook che si vuole acquistare.
  5. a questo punto sarà necessario premere sul bottone Acquista (accanto al libro che si è scelto di acquistare).
  6. passare al punto 9 se sono già stati effettuati acquisti con Kobo e i dati di fatturazione sono già stati salvati, altrimenti proseguire al punto 7
  7. Utilizzare la tastiera per inserire le credenziali, ovvero l’indirizzo di fatturazione e i dati della carta di credito.
  8. Premere Fatto per continuare.
  9. Controllare l’ordine.
  10. A questo punto si possono usare gift card o codici promozionali, selezionando Aggiungi gift card o Aggiungi codice promozionale e fornendo tutte le informazioni necessarie. Non per tutti i libri è possibile usare i codici promozionali.
  11. Premere Acquista adesso.
  12. Premere Continua gli acquisti per acquistare altri libri o per tornare alla schermata Home. FATTO!  Potrebbe essere necessario effettuare manualmente la sincronizzazione del Kobo per vedere il libro appena aquistato, premere quindi sul simbolo  Sincronizzazione.

2. scaricare un libro dal PC e trasferirlo su Kobo

Come già anticipato ad inizio articolo, esistono diversi portali da cui è possibile scaricare un Libro: da Kobo store, da siti per il download di ePub e da eMule.

♦ come scaricare libri dal Pc utilizzando Kobo store ♦

  1. recarsi sul sito ufficiale Kobo.com
  2. andare nel menù alla voce eBook oppure digitare il titolo che si vuole acquistare (in questo caso è possibile saltare il punto seguente e passare al 4)
  3. scegliere la categoria di libri che si vuole esplorare e trovare l’eBook che si vuole acquistare.
  4. aggiungere al carrello il libro scelto
  5. continuare con l’acquisto o andare nel carrello tramite l’icona situata in alto a destra raffigurante un carrello rosso
  6. cliccare sulla voce pagamento
  7. effettuare il login o creare un account e procedere al pagamento
  8. a questo punto il libro scelto sarà scaricato sul computer.
  9. per sapere come passare sul Kobo il libro appena scaricato, passare oltre nell’articolo.

♦ come scaricare libri dal Pc utilizzando siti per il download gratuito di ePub ♦

  1. recarsi su un sito per il download di ePub, noi prenderemo ad esempio il sito HiBooks (qui il nostro articolo)
  2. inserire il titolo o l’autore del libro che vogliamo cercare e, se presente, automaticamente apparirà il risultato cercato.
  3. cliccare sul risultato per scaricare il file e salvarlo.
  4. per sapere come passare sul Kobo il libro appena scaricato, passare oltre nell’articolo.

questo metodo non è ritenuto legale in quanto è possibile scaricare anche i libri coperti da copyright

♦ come scaricare libri dal Pc utilizzando eMule ♦

  1. avviare e connettere eMule
  2. recarsi nella scheda ricerca
  3. inserire il titolo del libro
  4. avviare la ricerca
  5. cercare tra i risultati i file ePub e scaricarli
  6. per sapere come passare sul Kobo il libro appena scaricato, passare oltre nell’articolo.

Di seguito un video dove viene illustrato passo per passo come procedere per scaricare ebook tramite emule

questo metodo non è ritenuto legale in quanto è possibile scaricare anche i libri coperti da copyright


passare sul Kobo il libro appena scaricato

Che sia dallo store ufficiale, dai siti per il download gratuito di eBook o da eMule il passaggio da fare è lo stesso:

  1. Collegare l’eReader al computer usando il cavo Micro USB.
  2. Nell’eReader apparirà una schermata, cliccare su Connetti. 
  3. Windows aprirà una finestra di dialogo, cliccare dunque su Apri cartella per visualizzare i file. Si aprirà una finestra che mostrerà i contenuti dell’eReader.
  4. Andare nella cartella dove sono stati salvati i libri precedentemente scaricati. 
  5. Copiare il libro scaricato e incollarlo nell’eReader. attenzione: non incollare il libro in una cartella presente dell’eReader ma direttamente nella finestra dei contenuti, fuori da ogni cartella.
  6. Espellere l’eReader al termine dell’operazione.
  7. FATTO! Prendere l’eReader e controllare che il libro sia stato aggiunto, potrebbe essere necessario effettuare manualmente la sincronizzazione del Kobo premendo sul simbolo  Sincronizzazione.

Trasformare lo smartphone in telecamera di sicurezza…gratis!

Basterà avvalersi di un vecchio smartphone o tablet e scaricare un’applicazione…e il gioco è fatto: una telecamera di sicurezza a costo zero!

Le case stanno diventando sempre più smart, la tecnologia trova spazio nelle quattro mura domestiche senza troppa fatica e rinnova sorprendentemente, esistono impianti di videosorveglianza che possono essere gestiti a distanza, avvisandoci di ogni eventuale cambiamento e movimento che avviene in casa e permettendo di tenere sotto controllo casa in qualsiasi momento vedendo in diretta cosa accade. Volendo però non è necessaria una telecamera di sicurezza, basterà servirsi di un vecchio smartphone.

Ma come si crea un impianto di videosorveglianza casalingo con lo smartphone?

Per iniziare a creare un impianto di videosorveglianza basterà avvalersi di uno smartphone inutilizzato, vecchio o dimenticato in cassetto: dovrà solo funzionare la fotocamera, perchè al suo interno vi sono già tutte le specifiche che servono per poterlo usare come telecamera di sicurezza: un sensore fotografico versatile, sensori di movimento di ultima generazione e connettività web ad alta velocità. Uploaded PictureOra che si è recuperato il dispositivo bisogna pensare al software che permetta di coordinare tutto, sul Google Play Store e sull’App Store è possibile trovare Manything un’app che permette di trasformare lo smartphone in telecamera di sicurezza. l’Applicazione è gratuita ma è previsto un abbonamento a pagamento per accedere alle funzionalità avanzate. Nella versione gratuita, Manything permette di gestire un solo smartphone, di avere accesso tramite web alle registrazioni in diretta e attivare la funzione di rilevamento degli spostamenti.

come iniziare a trasformare il proprio smartphone in una telecamera di sicurezza: passo per passo tutti i procedimenti

Per prima cosa è necessario scaricare l’applicazione: recarsi dunque nel proprio store e cercare “Manything“. Ricordiamo che l’applicazione è disponibile solo per iOS e Android e necessita di un dispositivo compatibile con iOS 6.0 o Android 4.2.

DOWNLOAD MANYTHING IOS
DOWNLOAD MANYTHING ANDROID

Una volta installata l’applicazione sarà necessario aprirla e iniziare così la procedura di configurazione creando un profilo personale con tanto di password. Successivamente bisognerà andare in “CAMERA” e collegare così lo smartphone in uso con il proprio account. Bisognerà autorizzare l’applicazione ad accedere alla videocamera e al microfono. Completato questo passaggio, apparirà una schermata di ripresa dove l’applicazione inviterà a premere sul pulsante rosso, prima di iniziare a riprendere è necessario sistemare l’inquadratura.

sistemare l’inquadratura e decidere quale porzione di casa riprendere.

Prima di tutto bisogna procurarsi un supporto per mantenere il dispositivo fermo e possibilmente in posizione orizzontale in modo da avere una panoramica più ampia, in commercio esistono molti supporti adatti.

Risultati immaginiRisultati immagini

Se non si possiedono supporti simili e non si intende comprarne uno va da sé che andrà bene qualsiasi sistemazione che si riuscirà a creare, purchè risulti stabile.
Sistemato nella posizione più adatta bisognerà accedere alle impostazioni ma questo sarà possibile solo dopo aver premuto il tasto rosso di inizio registrazione, attenzione: dal momento in cui si clicca il pulsante rosso di inizio registrazione, la fotocamera si attiverà ogni volta che si farà l’accesso da remoto e, solo dopo aver avviato la registrazione, sarà possibile accedere alle impostazioni presenti sulla schermata di ripresa rappresentate da un ingranaggio rosso. Entrando nelle impostazioni si potrà scegliere quale porzione escludere dalle riprese, questa impostazione può risultare utile nel caso in cui nel raggio di ripresa venga incluso un elemento che non ci interessa riprendere es: parte del supporto a cui è appoggiato lo smartphone, per escludere una zona dalle riprese basta scegliere la voce “DETECTION ZONE” e selezionare cosa lasciare e cosa tenere nel riquadro di ripresa. 
Nelle impostazioni sarà possibile anche abilitare l’inizio della ripresa al momento in cui il sensore rileva la presenza di un movimento, questa impostazione è chiamata “MOTION ALERTS”, è possibile anche indicare la sensibilità di movimento dalla quale far iniziare la ripresa: i valori vanno da 1 a 10, più è alto il numero e più sarà la sensibilità al movimento. Al termine di queste operazioni il dispositivo registrerà al rilevamento di un movimento e quando verrà effettuato l’accesso da remoto. Per la registrazione continua è necessario abbonarsi all’applicazione.

COME EFFETTUARE ACCESSO DA REMOTO OVVERO COME ACCEDERE ALLA NOSTRA TELECAMERA DI SICUREZZA

Per effettuare l’accesso da remoto per vedere cosa riprende la telecamera di sicurezza sarà necessario installare l’applicazione su un altro smartphone, quello da cui vogliamo tenere la situazione sotto controllo o recarsi sul sito di Manything.

DOWNLOAD MANYTHING IOS
DOWNLOAD MANYTHING ANDROID
SITO UFFICIALE MANYTHING – PER VEDERE SUL PROPRIO COMPUTER COSA RIPRENDE LA TELECAMERA DI SICUREZZA

Se si è scelto di tenere sotto controllo la situazione da smartphone, una volta scaricata l’app sarà necessario effettuare l’accesso con le medesime credenziali immesse nello “smartphone videocamera” , effettuato l’accesso bisognerà accedere alla sezione “VIEWER” tramite questa sezione sarà possibile controllare in ogni momento cosa succede in casa. Inoltre è possibile richiedere l’invio di notifiche ogni volta che lo “smartphone videocamera” registra un movimento.
Se invece si vuole tenere sotto controllo la situazione dal computer bisognerà recarsi sul sito ufficiale manything ed effettuare il login usando le stesse credenziali immesse nello “smartphone videocamera”. Effettuato l’accesso verrà caricata una pagina in cui non solo è possibile vedere in diretta cosa succede ma anche creare dei video.

Manything è un servizio davvero completo, offre già molto nella versione gratuita e se si desidera ampliare il servizio sono disponibili diversi piani di abbonamento. Noi di Scubidu l’abbiamo provato per un paio di giorni e possiamo concludere questa recensione assicurando che il servizio offerto da Manything è davvero valido e per niente difficile da usare, l’applicazione – così come il sito – risultano intuitivi e molto fluidi. L’unica “raccomandazione” che sentiamo di fare – e che gli stessi sviluppatori di Manything fanno presente – è quella di assicurarsi che lo “smartphone videocamera” sia in carica perchè, com’è facilmente immaginabile, la batteria tenderà a scaricarsi molto facilmente.

Cyberlink Power2Go | Molto più di un software per masterizzare

Se si sta cercando un software completo e semplice da usare per masterizzare i propri cd, dvd, e blu ray… CyberLink Power2Go è il software giusto!

La taiwanese CyberLink offre molti software di utilità per computer, iniziamo con CyberLink Power2Go, una suite completa, che offre numerose funzioni oltre al scrivere CD, DVD e Blu-Ray.

Infatti non solo permette di scrivere CD, DVD, Blu Ray, ma offre la possibilità di:

  • Salvare la propria collezione di CD audio per uso personale
  • Scrivere, copiare e produrre CD, DVD e Blu-ray
  • Utilizzare i propri archivi su qualsiasi dispositivo, trasferendoli dal PC con Smart Detect, che rileva e sceglie automaticamente formato e risoluzione ottimali
  • Migliorare i video in qualità più elevata dell’originale, durante il trasferimento, grazie alla tecnologia TrueTheater e Smart Fit
  • Ripristinare file e Windows creando dischi avviablili o flash drive USB

È disponibile in tre versioni: Essential (GRATUITA), Deluxe (49,99€) e Platinum (69,99).

Le versioni Deluxe e Platinum offrono ulteriori funzionalità, tra cui:

  • Convertire i file multimediali e trasferirli automaticamente sui dispositivi mobili
  • Scaricare foto e video da Facebook, YouTube, Flickr e Vimeo sul disco fisso, o masterizzarli direttamente su disco
  • Catalogare e ricercare contenuti dei dischi masterizzati grazie al Manager di Dischi
  • Creare Dischi di Ripristino di Sistema da usare in caso di crash del PC
  • Proteggere i dischi con crittatura a 256-bit di livello industriale
  • Creare gallerie interattive delle proprie foto preferite
  • Scaricare contenuti gratis per i menu dei DVD da DirectorZone.com

Oltre ad essere la suite di masterizzazione più consigliata dalle migliori marche di PC e periferiche, Power2Go è sempre davanti alla concorrenza, grazie alle sue tantissime tecnologie brevettate, e al più ampio numero di formati dischi e dispositivi supportati. Grazie alla sua interfaccia semplice e intuitiva, e alle tecnologie di miglioramento immagini durante il trasferimento di video e film, Power2Go risulta la suite di masterizzazione, backup e conversione leader al mondo.

 

È possibile scaricare CyberLink Power2Go Essential qui.

È possibile acquistare CyberLink Power2Go Deluxe e Platinum qui.

17Track | Traccia le spedizioni in tutto il mondo

17Track, per rintracciare spedizioni dalla Cina e non solo.

17Track è la più grande piattaforma di rintracciamento globale che permette di sapere dove si trovano gli ordini online effettuati da qualsiasi parte del mondo. 


Uploaded Picture17Track
è un servizio utilissimo e uno tra i pochi a permettere la tracciabilità dei prodotti acquistati in Cina, dove si riscontrano sempre problemi causati dal fatto che non tutte le app e non tutti i siti sono in grado di monitorare gli ordini provenienti da questo stato.
In origine 17Track supportava solo una decina di servizi postali, successivamente il servizio è stato ampliato grazie all’integrazione di centinaia di fornitori di servizi logistici, a oggi 17TRACK costituisce la più grande piattaforma di tracciamento globale. Aliexpress consiglia il servizio offerto da 17Track per tracciare i propri acquisti. Questo servizio è disponibile non solo tramite app ma anche tramite sito web. Per iniziare a tracciare i propri ordini non si dovrà far altro che scaricare l’applicazione, disponibile sia per iOS che Android o recarsi sul sito ufficiale di 17TRACK. 
Leggi tutto “17Track | Traccia le spedizioni in tutto il mondo”

Color Binocular | L’app per i daltonici

Arriva da Microsoft l’app per i daltonici, disponibile per ora solo per iOs

Uploaded PictureParliamo di Color Binocular, l’App pensata per i daltonici che permetterebbe di distinguere con maggiore chiarezza i colori attraverso una tecnologia che aiuterebbe a percepire in maniera migliore le combinazioni cromatiche. Attraverso la fotocamera, l’applicazione sostituisce le combinazioni di colori difficilmente percepibili, come il rosso e il verde, con le combinazioni più distinguibili, come il rosa e il verde più intenso. l’App funziona esattamente come un binocolo: permette di vedere, attraverso lo smartphone, i colori nella maniera più corretta per un daltonico. Non scatta quindi ne foto e non è nemmeno possibile fare video.
Come già anticipato prima, questa applicazione -per ora- è disponibile solo per iOs è possibile trovarla qui.

Come entrare nel BIOS o UEFI su qualsiasi computer

In informatica, il BIOS (Basic Input-Output System), è un insieme di routine software, scritte su memoria, che fornisce una serie di funzioni di base per l’accesso all’hardware del computer e alle periferiche integrate sulla scheda madre da parte del sistema operativo e dei programmi. Nei computer IBM-compatibili la memoria del BIOS contiene anche il POST, il primo programma che viene eseguito dopo l’accensione, coinvolto pertanto nella fase di avvio (boot) del sistema di elaborazione.
L’UEFI (Unified Extensible Firmware Interface) invece, è l’interfaccia firmware predefinita per computer che ha sostituito l’ambiente BIOS.

Solitamente entrare nel BIOS o UEFI non è necessario, ma se si vuole entrare per risolvere dei problemi o cambiare l’ordine di avvio delle periferiche bisogna conoscere i tasti da premere per entrare.

Quindi in questo articolo si potrà trovare la combinazione giusta per entrare nel proprio BIOS o UEFI su qualsiasi computer fisso o portatile di qualsiasi marca.

ATTENZIONE: la combinazione va premuta subito quando si accende il computer, prima dell’avvio del sistema operativo, altrimenti bisognerà riavviare e riprovare.

Tasti generici (i tasti più utilizzati per entrare nel BIOS o UEFI):

  • Canc o Del
  • F1
  • F2
  • F11
  • F12
  • Esc
  • Ctrl+Esc
  • Ctrl+Alt

Fare attenzione ai tasti, in alcuni computer portatili, sarà necessario abilitarli premendo FN.

Tasti specifici per produttore BIOS o UEFI:

  • AMI, Award BIOS: Del o Canc
  • AST Advantage, AwardBIOS: Ctrl + Alt + Esc
  • Compaq: F10 quando il cursore lampeggia o appare il logo Compaq
  • Dell (fissi): Premere due volte il Pulsante Reset
  • Dell Dimension (portatili): Canc o Del
  • EISA Computer: Premere il pulsante Reset sul lato anteriore del computer, quindi premere Ctrl + Alt + Esc o Ctrl + Alt + S.
  • eMachines: Tab
  • Gateway con BIOS Phoenix: F1
  • HP: F2
  • Hewlett-Parkard (vecchi): F1
  • IBM ThinkPad (vecchi): Ctrl + Alt + Ins
  • IBM ThinkPad (nuovi): tenere premuto F1
  • IBM ThinkPad con BIOS Phoenix: Ctrl + Alt + F11
  • Lenovo: F2
  • Phoenix: Ctrl + Alt + S
  • Phoenix (alternativa): Ctrl + S
  • Sony VAIO: F2
  • Tandon 386: Ctrl + MAIUSC + Esc
  • Tandon: Ctrl + Shift + Esc
  • Toshiba: Esc
  • Toshiba, Phoenix: F1
  • Zenith, Phoenix: Ctrl + Alt + Ins

Metodi alternativi (se nessuno dei metodi precedenti ha funzionato):

  • Ctrl + Esc
  • Ctrl + Alt
  • Ctrl + Alt + (+)
  • Ctrl + Alt + S
  • Ctrl + Alt + Invio
  • Ctrl + Alt + Ins
  • Ctrl + Alt + Esc

Niente più raggiri con “Veicolo” l’app che ti dice tutto!

Niente più raggiri con “veicolo” l’app che fornisce decine di informazioni riguardo ad un veicolo avvalendosi solo del numero di targa.

articolo aggiornato il 02/01/2018

Cercare un veicolo usato può essere un’impresa, soprattutto perchè non sempre quanto dichiarato corrisponde al vero…ma da oggi i raggiri possono essere evitati grazie all’ausilio dell’App “veicolo” ideata da Talimac che permette non solo di controllare se le credenziali di un veicolo usato corrispondono al vero, ma anche se l’auto coinvolta in un sinistro è coperta da assicurazione RCA.

Risultati immagini per veicolo appVeicolo è disponibile sia per iPhone, iPad e Android. Per iniziare ad usarla basta scaricare l’applicazione e immettere il numero di targa. Questa tecnologia può essere usata per vari tipi di veicoli: Autoveicolo, Motoveicolo, Autocarro, Ciclomotore.
Passiamo ora alle tante funzionalità che offre quest’App:
• attraverso la targa si verrà a conoscenza di: data di immatricolazione, marca, cilindrata, alimentazione, direttiva euro e altri dati;
• si potrà controllare lo stato di copertura assicurativa RCA di qualsiasi tipo di veicolo, semplicemente con un click;
• sempre attraverso la targa si potrà vedere se risultano denunce di furto e, qualora risultassero, anche dove e quando;

Interessante e particolarmente utile la possibilità di condividere i risultati della ricerca con chi si desidera.

L’applicazione, come già anticipato sopra, è disponibile gratuitamente per i dispositivi iOS e Android

download-veicolo download-veicolo

Qui un app simile per Windows Phone

Veicolo sembra un’App molto valida, l’unico punto a “sfavore” è la presenza di pubblicità invasiva che, alla lunga, potrebbe rendere l’esperienza di utilizzo molto noiosa. Da tenere presente che esiste anche una versione priva di pubblicità, chiamata Veicolo+ che al costo di 1,99€ permette di usufruire di tutte le specifiche dell’App senza nessun tipo di pubblicità.

Per conoscere altre app simili a veicolo, click qui.

Speake(a)r | Il malware che spia dalle cuffie

Un malware creato da ricercatori universitari che funziona trasformando altoparlanti e auricolari in microfoni!

Se si pensava che del nastro adesivo sulla webcam bastasse a mettersi al sicuro dalle spie, ci si sbaglia, o meglio, può funzionare per quanto riguarda la privacy “video”.

Anche un semplice paio di cuffie o altoparlanti può essere trasformato in un dispositivo “spia”. Due ricercatori universitari hanno presentato uno studio, in cui mostrano come sia possibile trasformare le cuffie (o altoparlanti) normalmente utilizzate per ascoltare la musica, in microfoni capaci di intercettare qualunque voce, anche a 6 metri di distanza.

Il malware utilizzato, soprannominato Speake(a)r, sfrutta una caratteristica del codec del chip audio RealTek per convertire il canale di uscita dei suoni in un canale di entrata, consentendo così di registrare tutto quello che viene detto nei dintorni del computer a cui sono collegate le cuffie (o altoparlanti). I chip RealTek, sono così comuni che questo attacco è in grado di funzionare praticamente su ogni computer fisso, sia Mac che Windows, e anche sulla maggior parte dei portatili. L’audio registrato viene poi spedito via internet.
Non è un caso, come viene sottolineato nello studio, che negli ambienti ad alta sicurezza l’utilizzo di cuffie e casse del computer sia esplicitamente vietato.

Come ci si difende allora?

Il metodo più semplice è quello di disabilitare l’hardware audio direttamente dalle impostazioni BIOS, in modo da impedire al malware di accedere al chip (ovviamente, così, non si potrà usare l’audio del tutto).
Speake(a)r, comunque, è solo l’ultima di una numerosa serie di minacce alla privacy, che riguardano qualunque dispositivo connesso nella Internet of Things (dalle smart-tv alle telecamere). Senza dimenticare, ovviamente, in quanti modi si possa essere spiati attraverso il più comune di questi oggetti: lo smartphone.

Google Pixel | Hackerato in un minuto

Hacker etici cinesi si aggiudicano ricompensa da 120mila dollari!

Google Pixel, il nuovo smartphone di casa Google, pronto a sostituire i Nexus, è stato hackerato in un solo minuto da un team di hacker etici della cinese Qihoo, che per l’impresa ha ottenuto una ricompensa di 120.000 dollari.

Nel corso della PwnFest, una manifestazione sulla sicurezza informatica a Seoul (Corea del Sud), il team “360 Alpha” (della Qihoo) ha violato lo smartphoe di Google, riuscendo ad aprire da remoto il negozio di applicazioni Play Store di Google e una pagina web su Chrome in cui c’era scritto “Pwned by 360 Alpha”.

Per il dispositivo di Google è già il secondo hackeraggio subito. Il primo è avvenuto due settimane prima, ad una manifestazione simile, il Mobile Pwn2Qwn in Giappone, da parte del “Keen Team” di Tencent.

Entrambe le violazioni sono state segnalate a Google per far correggere i problemi di sicurezza.

LEGGERE ANCHE: TENCENT PC MANAGER | PROTEZIONE DALLA CINA

LEGGERE ANCHE: QIHOO 360 TOTAL SECURITY | 5 ANTIVIRUS IN 1